\\ Home Page : Articolo : Stampa
Cipro: Volano i titoli bancari, e BpM mette a segno un rialzo a doppia cifra. In evidenza anche Mediaset, Ansaldo, Atlantia ed A2A. In calo solo Fiat e Saipem. Ftse Mib di nuovo sopra quota 16.000 punti
By Redazione (from 21/03/2013 @ 04:06:26, in it - Osservatorio Globale, read 2071 times)

E adesso come la mettiamo? Tutto il mondo era terrorizzato dal fatto che il Parlamento cipriota potesse non approvare il piano di salvataggio proposto dall'Eurogruppo, si diceva che se non fosse passato il prelievo forzoso sui conti correnti sarebbe accaduta una catastrofe, ed invece?

Dopo che il Piano europeo è stato battuto per 36 a 0 (ti piace vincere facile eh!) doveva succedere l'apocalisse, ed invece non solo non è accaduto nulla, ma addirittura: Borse euforiche e titoli bancari che volano come non mai.

Perché?

E' semplice!

Perché l'Europa è un bluff, e basta andare a vedere le carte per scoprirlo.

Naturalmente la partita è appena cominciata, ma ora le parti si sono invertite e qualcuno comincia a capire (finalmente!!!!!!!) che senza euro si può vivere ugualmente, anzi, molto meglio!

Chiedetelo ai danesi, che sono europei, mica asiatici o africani, ma all'euro, loro, avevano risposto con un deciso: NO GRAZIE. E grazie a quella decisione ora vivono molto meglio di noi, intendo dire di noi italiani, spagnoli, greci, portoghesi, sì insomma di tutti coloro ai quali l'euro non ha portato altro che una maggior povertà.

E se un Paese uscirà dall'euro, fosse anche il microbo Cipro (lo 0,2% del Pil dell'eurozona) il dado sarà tratta, sì insomma, si sarà svelato il tabù che dall'euro non si può uscire.

Basterà dire, ok ci abbiamo provato e … non funziona, ora vogliamo tornare ad avere la nostra sovranità monetaria, insomma vogliamo decidere noi, sul nostro territorio, quanta moneta stampare e come distribuirla e non, come accade adesso, andare ad elemosinarla da burocrati non eletti da nessuno.

Ma torniamo alla nostra Piazza Affari, il Ftse Mib (+2,20%) è risultato il migliore in Europa, e questo è il motivo: Banca Popolare di Milano (+11,11%), Bper (+5,86%), Mediobanca (+4,73%), Banco Popolare (+4,49%), Unicredit (+3,95%), Ubi banca (+3,71%), Intesa Sanpaolo (+3,43%) e Banca MPS (+2,75%).

Ma non solo, Ansaldo (+5,89%) ha ripreso con decisione la via del rialzo, Mediaset (+5,51%) ha confermato il buon periodo dopo il burrascoso inizio mese.

Ed ancora Atlantia (+4,38%) sembra aver messo a segno la seduta del riscatto, ed A2A (+3,92%) si è rifatta immediatamente, e con gli interessi, del calo subito alla vigilia, quota mezzo euro è sempre più vicina.

Insomma sembra che il mercato non abbia paura, in pratica, qualunque cosa accada … non sarà un dramma, e questo è ciò che andavamo predicando da tempo.

Giancarlo Marcotti per www.FinanzaInChiaro.it