Immagine
 Trilingual World Observatory: italiano, english, română. GLOBAL NEWS & more... di Redazione
 
   
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 

Proiectul îi va ajuta pe oamenii de stiinta sa înteleaga mai bine rolul pe care îl joaca padurile în schimbarile climatice si modul în care cum înaltimile lor influenteaza habitatele.

NASA a realizat harta detaliată a pădurilor de pe Terra

Specialistii au creat harta folosind 2,5 milioane de masuratori realizate cu ajutorul unor sisteme cu lasere. Informatiile colectate cu ajutorul luminii si a altimetriei cu laser (LIDAR) au fost adunate în 2005 de NASA.

Cercetatorii au descoperit ca, în general, înaltimea padurilor scade odata cu cresterea altitudinii, padurile fiind mai înalte în zonele cu latitudine mai mica. O exceptie majora a fost observata la 40 de grade latitudine sudica, în padurile tropicale din Australia si Noua Zeelanda, unde eucaliptii, unele din cei mai înalte plante angiosperme, ajung si la 40 de metri. Acuratetea hartii a fost confirmata prin verificarea a aproximativ 70 de paduri din diferite zone ale Terrei.

În general, noile estimari arata ca unele paduri au arbori mai înalti decât s-a estimat initial, în special cele din zonele tropicale si boreale.

"Harta noastra contine una dintre cele mai bune aprecieri ale înaltimilor pe care le pot atinge arborii. Ea ne poate ajuta sa îmbunatatim eforturile globale de monitorizare a nivelului de carbon. Acest proiect demonstreaza potentialul enorm al tehnologiei LIDAR de a furniza noi informatii cu privire la starea padurilor. Cu toate acestea, pentru a monitoriza padurile si ecosistemele pe termen lung, va fie nevoie de noi observatii din satelit", a declarat Marc Simard, din cadrul centrului Jet Propulsion Laboratory al NASA.

Sursa: NASA via descopera.ro

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Qualcosa, dietro la parete Est del Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, c'è. E ci sono scientifiche ragioni per pensare che si tratti della Battaglia di Anghiari di Leonardo da Vinci. E' quanto ha annunciato Maurizio Seracini, direttore scientifico del Centro Diagnostico per i Beni Artistici e Architettonici di Firenze, da trent'anni sulle tracce del misterioso dipinto del '500. " Si tratta dei primi risultati di analisi chimiche che abbiamo fatto sui campioni prelevati dietro la muratura del Vasari", spiega a Wired.it Seracini, citando l'affresco - La Battaglia di Marciano - dietro il quale dovrebbe trovarsi l'opera di Leonardo. La presenza di pigmenti è già di per sé " una forte indicazione del fatto che stiamo lavorando sulla parete giusta" e questi " frammenti non possono che provenire dall'unica pittura alla quale fanno riferimento i documenti esistenti". Seracini fa riferimento agli indizi lasciati dal genio fiorentino stesso sui suoi taccuini, " proseguo a rilento a dipingere la mia Gioconda e pochi giorni fa ho ricevuto l'incarico di affrescare una parete di Palazzo Vecchio con l'immagine della Battaglia di Anghiari", e dell'indizio " Cerca Trova" che il Vasari ha lasciato sulla sua opera.

Ma c'è di più: in questi pigmenti, fa capolino un nero " la cui composizione di manganese e ferro, secondo quanto risulta da una pubblicazione del Louvre del 2010, è presente o anche nella Gioconda e nel San Giovanni Battista". " Abbiamo trovato anche", prosegue Seracini, " della lacca rossa, pigmento che si usa nelle pitture a olio" e che sarebbe ulteriore prova della mano di Leonardo e del motivo per cui ha abbandonato il lavoro: " deve aver avuto grossi problemi nell'asciugare i colori". Anche la paternità del beige visibile sulla parete è attribuibile solo a un pennello. La National Geographic Society, promotrice dello studio e autrice di un documentario in onda il 20 marzo sul canale 403 di Sky, fa inoltre riferimento alla presenza di un'intercapedine tra il muro di mattoni su cui il Vasari dipinse il suo affresco e il muro alle sue spalle: non ce ne sono altre all'interno del Salone ed è ragionevole pensare che si tratti di un tentativo di difendere il dipinto di Leonardo.

I risultati si devono all'esplorazione di una sonda endoscopica di aree " di sette centimetri quadrati attraverso sei fori di sei millimetri", segnalati dai restauratori dell' Opificio delle Pietre Dure per non rovinare l'opera del Vasari. Con lo stessa modalità, spiega Seracini, proseguiranno le ulteriori ricerche, previa autorizzazione del ministero per i Beni Culturali, del comune di Firenze e del Polo Museale fiorentino. Il sindaco del capoluogo toscano, Matteo Renzi, caldeggia su Twitter una presa di posizione governativa in questo senso. 

Fonte: wired.it

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Do you feel differently depending on whether your co-worker is a man or a woman? According to a new study, workers who witness incivility towards colleagues feel negative emotions – especially when the incivility is aimed at workers of the same sex. The work, by Kathi Miner from Texas A&M University and Angela Eischeid from Buena Vista University, Iowa, is the first to look at the relationship between employees' observations of incivility towards same gender co-workers and negative emotions. It is published online in Springer's journal Sex Roles.

Workplace incivility is commonplace and violates conventional workplace norms for mutual respect. It also displays a lack of regard for others. Although our first thoughts are likely to be for the victim of this 'abuse', it can also affect our own feelings as observers.

Miner and Eischeid examined how observed workplace incivility towards female and male co-workers relates to four negative emotions - anger, demoralization, fear and anxiety - for both female and male observers. A total of 453 restaurant employees responded to an online survey examining the 'quality of life in the restaurant industry'.

Analyses showed that female observers reported significantly higher levels of anger, demoralization, fear and anxiety the more they observed other female employees being treated rudely and discourteously at work, in comparison to male employees. Demoralization was the strongest negative emotion experienced by observing women.

Similarly, male observers were significantly more angry, fearful and anxious the more they observed other men being treated uncivilly at work, compared to females. Interestingly, demoralization was not a negative emotion experienced by male observers in these situations.

The authors conclude: "Our results paint a complex picture about the experience of specific negative emotions in response to observed incivility toward same gender co-workers. In some cases, women are more affected (demoralized) and in others, men are more affected (angry, fearful and anxious). In both cases, witnessing incivility towards same gender co-workers can have significant affective consequences for observers."

Source: EurekAlert

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Puterea minunata a vietii: plante care au încoltit dupa 30.000 ani. Spre surpriza tuturor, semintele stravechi au încoltit odata ce li s-au oferit conditii propice în laboratoarele Academiei Nationale de Stiinte din Moscova.

Semintele plantei Silene stenophylla, o ruda a plantei gusa-porumbelului (Silene vulgaris) din flora României, au fost descoperite pe malurile fluviului Kolîma, în apropiere de un sit paleontologic foarte bogat în fosile de mamuti.

Înainte de descoperirea acestor seminte, care prezentau înca potential de germinare, recordul fusese detinut de câteva seminte de palmier cu vechimea de circa 2.000 ani, descoperite în ruinele fortaretei Masada din Israel.

Echipa de cercetatori condusa de profesorul David Gilikinsky (decedat din nefericire la câteva zile dupa descoperire), a identificat semintele în cauza, în circa 70 de vizuini de popândai, care le strânsesera în urma cu multe milenii, pe post de rezerva de alimente pentru iarna.

"Toate vizuinile stravechi au fost descoperite la adâncimi care variau între 20-40 metri fata de suprafata actuala a solului, fiind depozitate în straturi de sol care mai contineau resturi fosile de mamuti, rinoceri lânosi, bizoni, cai salbatici, cerbi, precum si resturi fosilizate de plante. Prezenta unor straturi verticale de gheata demonstreaza ca toate aceste resturi, inclusiv semintele de Silene stenophylla, s-au aflat permanent în stare înghetata", declara paleontologii rusi.

Popândaii arctici au depozitat semintele în cele mai reci "camere" ale vizuinilor lor multi-compartimentate, iar semintele au ramas congelate timp de peste 30.000 ani.

"Acesta este de departe cel mai extraordinar exemplu de longevitate descoperit pâna în prezent lîn lumea vie", declara entuziasmat Robin Probert, directorul departamentului de conservare din cadrul celebrei UK's Millenium Seed Bank.

Conform teoriei emise de cercetatorii rusi, tesutul celulelor semintelor contine mari cantitati de sucroza, care avea rolul de "hrana" pentru viitoarele plante.

Dar aceste zaharuri au si proprietati conservante, fiind cunoscute pentru capacitatea lor de a conserva dozele de vaccinuri chiar si în climatul cald al Africii, fara a mai fi nevoie de depozitarea vaccinurilor în frigidere.

Planta Silene stenophylla creste înca în tundrele siberiene, iar cercetatorii care au comparat exemplare actuale cu cele de acum 30.000 ani, au descoperit unele mici diferente la nivelul formei petalelor si organelor sexuale ale florilor, diferente pentru care înca încearca sa gaseasca o explicatie.

Sursa: BBC News via descopera.ro

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

La più autorevole enciclopedia in lingua inglese sarà d'ora in avanti solo digitale, in Rete e su Dvd. "Č un rito di passaggio in questa era. Qualche persona sarà triste e nostalgica, ma ora abbiamo uno strumento migliore. Il sito è aggiornato costantemente, è molto più espansivo e ha contenuti multimediali", questo il commento di  Jorge Cauz di Encyclopaedia Britannica Inc. rilasciato al New York Times. Dopo 244 anni di carriera, non ci sarà una nuova stampa cartacea della raccolta del sapere. L'ultima, risalente al 2010, aveva venduto solo 8mila delle 12mila copie stampate. Le ragioni del radicale cambio di prospettiva editoriale non sono solo culturali, ma anche di budget. Secondo il New York Times, la vendita delle copie cartacee - che è scesa costantemente dopo gli anni '90 - rappresenterebbe appena l' 1% degli introiti dell'editore mentre gli abbonamenti al portale web toccherebbero già ora il 15% del totale con 100 milioni di utenti su scala mondiale. 

L'ultima versione fisica dell'enciclopedia aveva 32 volumi e pesava circa 58 kg per 1.395 dollari di prezzo di copertina: i suoi maggiori acquirenti erano istituzioni culturali, ambasciate e qualche colto studioso. Per gli utenti normali era impossibile resistere alla concorrenza, leggera e istantanea, della Rete e soprattutto di Wikipedia, che la inseguiva anche sul campo dell'autorevolezza, fiore all'occhiello della Britannica: già nel 2005 uno studio di Nature dimostrò - anche se gli editor dell'encilopedia ufficiale contestarono il dato - come Wikipedia commettesse mediamente 4 errori per articolo, contro i 3 riscontrati nei tomi della Britannica. 

L'abbonamento annuale all'edizione online della Britannica costerà 70 dollari. La prima edizione dell'enciclopedia risale invece al 1771a Edimburgo, in Scozia:  “La fine della stampa era qualcosa che prevedevamo da tempo,  è l’ultimo passo della nostra trasformazione da editore a stampa, quale eravamo, a creatore di prodotti culturali digitali quale siamo oggi” ha chiosato Cauz. Toccherà trovare una nuova definizione per "topo da biblioteca"?

Fonte: wired.it

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

For example, when you log in to your online bank account, signcryption prevents your username and password from being seen by unauthorized individuals. At the same time, it confirms your identity for the bank.

UNC Charlotte professor Yuliang Zheng invented the revolutionary new technology and he continues his research in the College of Computing and Informatics. After nearly a three-year process, his research efforts have been formally recognized as an international standard by the International Organization of Standardization (ISO).

News of the ISO adoption comes amidst daily reports of cyber attack and cyber crime around the world. Zheng says the application will also enhance the security and privacy of cloud computing.

“The adoption of signryption as an international standard is significant in several ways,” he said. “It will now be the standard worldwide for protecting confidentiality and authenticity during transmissions of digital information.”

Known as the father of the signcryption technology, Zheng is internationally recognized as an authority in cryptography and network security. He has published more than 200 scholarly articles and books on security and holds several patents in cyber security. His most recent publication “Practical Signcryption” is currently on sale worldwide.

“This will also allow smaller devices, such as smartphones and PDAs, 3G and 4G mobile communications, as well as emerging technologies, such as radio frequency identifiers (RFID) and wireless sensor networks, to perform high-level security functions,” he said. “And, by performing these two functions simultaneously, we can save resources, be it an individual’s time or be it energy, as it will take less time to perform the task.”

Source: PhysOrg - via ZeitNews.org

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Atunci când o furnica se lupta cu un intrus dintr-o alta colonie, ea îi retine mirosul si transmite informatiile legate de acesta celorlalti membri din colonie. În acest mod, fiecare individ din grup poate identifica ulterior inamicul.

Furnicile reţin mirosul inamicului în „memoria colectivă”

Pentru multe specii de furnici, secretul mentinerii coeziunii unei colonii sta în chimie. Membrii unui astfel de grup se identifica între ei cu ajutorul unei "semnaturi chimice" care acopera corpul fiecarui individ.

Descoperirile vin în urma unui studiu efectuat de cercetatorii de la Universitatea Melbourne din Australia. Cercetarea s-a bazat pe monitorizarea furnicilor-tesatoare tropicale (Oecophylla smaragdina), care traiesc în copaci, unde formeaza colonii de pâna la 500.000 de membri. Astfel, s-a observat ca atunci când membrii unei colonii simt o "semnatura" necunoscuta o percep automat ca pe un inamic sau un invadator.

Furnicile însarcinate cu apararea coloniei reactioneaza mult mai violent atunci când întâlnesc inamici cu care câteva dintre lucratoare se întâlnisera anterior.

Mai mult, cercetatorii au explicat ca furnicile din colonie sunt capabile sa reactioneze ca urmare a unei atentionari venite din partea unui singur membru, care se întâlnise cu inamicul în trecut.

Oamenii de stiinta spun ca, prin analogie cu lumea umana, aici ar fi vorba despre un fel de "întelepciune colectiva" a furnicilor.

Sursa: BBC via descopera.ro

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Flussi di gas da piccole, galassie da più grandicelle. Se dovessimo stilare la dieta delle galassie adolescenti, quelle cioè risalenti al periodo tra i 3 e i 5 miliardi di anni dopo il Big Bang, scopriremmo che l’accrescimento di questi ammassi stellari è frutto di questi due diversi processi, come suggeriscono le osservazioni compiute dal Very Large Telescope (Vlt) dell’ European Southern Observatory (Eso) in una serie di articoli in via di pubblicazione su Astronomy and Astrophysics.

L’idea alla base delle osservazioni di Vlt, e la successiva analisi della dieta delle galassie, si basa sul fatto che inizialmente questi ammassi stellari erano più piccoli di quelli osservati oggi (le galassie adolescenti, giovani, sono quelle talmente distanti che la loro luce arriva dal passato remoto, quando l’Universo aveva tra i 3 e i 5 miliardi di anni appunto). Per capire in che modo sia avvenuto questo cambiamento, ovvero come la massa delle galassie si sia accumulata, è nata la missione Massiv - Mass Assembly Survey with Sinfoni in Vvds (Vimos-Vlt Deep Survey) - del Vlt.

Cuore di Massiv sono due strumenti, uno usato per scovare le galassie giovani da studiare, l’altro invece per analizzarle nel dettaglio. Il primo si chiama Vimos ed è uno spettrografo multi-oggetto in grado di ottenere spettri a bassa risoluzione di molte galassie in contemporanea, fino a mille; il secondo, lo spettrografo Sinfoni, è stato invece usato per le osservazioni nel vicino infrarosso (dall’1 a 2.5 μm). Insieme i due sono in grado di monitorare i movimenti della materia stellare e la sua natura chimica. “Lo strumento Sinfoni montato al Vlt dell'Eso è uno dei mezzi più potenti al mondo per dissezionare le giovani galassie distanti e studiarle. Svolge lo stesso ruolo del microscopio per un biologo”, ha spiegato a tal proposito Thierry Contini dell’ Institut de Recherche en Astrophysique et Planétologie (Irap) di Tolosa, a capo del team che si è occupato di analizzare i dati acquisiti da Vlt.

Così, combinando insieme le osservazioni di Sinfoni e Vimos, gli scienziati guidati da Contini hanno potuto estrapolare le caratteristiche delle galassie giovani e lontane. Scoprendo che, a differenza di quelle odierne e vicine, la maggior parte degli elementi pesanti si concentra ai bordi di queste galassie, mentre la componente gassosa non sembra essere in rotazione. Inoltre gli scienziati hanno potuto determinare anche come cresce una galassia adolescente. Come ha ricordato Contini i processi sono sostanzialmente due: “Eventi violenti di fusione, quando galassie più grandi inglobano galassie più piccole, oppure un flusso continuo e più graduale di gas che cade sulle galassie”. Processi che, alla luce delle ultime osservazioni di Vlt, i ricercatori pensano siano caratteristici di età diverse delle galassie: da piccoli questi ammassi stellari si sarebbero nutriti di flussi di gas, mentre in una fase successiva sarebbero cresciuti grazie alla fusione con altre galassie.

Fonte: wired.it

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Molto attenta ai dettagli. Anzi, ai nanodettagli. Lo è la nuova stampante 3D messa a punto dalla University of Technology di Vienna (TU Vienna). E, cosa che la differenza rispetto ai precedenti prototipi, è anche molto, molto veloce: stende linee di resina a un ritmo di 5 metri al secondo (i suoi predecessori arrivavano a qualche millimetro al secondo). Per avere un'idea, basti pensare che un modellino lungo circa 300 micrometri di una macchina da Formula 1, formato da 100 strati di resina (ciascuno dei quali consta di 200 linee) è stato stampato in 4 minuti (nel video). Insomma, per ora detiene il record di velocità, il che potrebbe rendere finalmente la stampa di nano-oggetti – per gli strumenti medicali e per la microscopia, per esempio – un processo efficiente, pratico e affidabile. “ La tecnica ha già mostrato di poter essere applicata nella fabbricazione di ambienti 3D per la coltura delle cellule”, ha ricordato Jan Torgersen, uno dei ricercatori dell' Istituto di scienze dei materiali, su Ars Technica.

La nano-stampante 3D superfast è stata anche in grado di dare forma a fibre ottiche nanoscopiche in un circuito elettrico. Questo si deve al particolare processo utilizzato: la litografia a due fotoni, che consiste nello sparare fasci laser su resina liquida. I punti colpiti solidificano e il laser lascia dietro di sé linee di resina indurita, larghe qualche centinaio di nanometri appena. Il nome della tecnologia si deve al fatto che questo processo si verifica solo se le molecole assorbono due fotoni alla volta. “ La resina contiene molecole che vengono attivate dalla luce laser con particolari caratteristiche. L'attivazione si traduce in una serie di reazioni che coinvolgono altre parti del materiale, che solidificano”, ha puntualizzato Torgersen.

Non è certo una tecnica nuova, ma la velocità finora non era il suo forte, come ha ricordato alla Bbc  Jurgen Stampfl, alla guida del progetto: “ Andava bene per le dimostrazioni, ma per costruire realmente degli oggetti potevano servire giorni. Con i nostri materiali e le nostre configurazioni abbiamo aumentato la velocità di 500 volte, in certi casi di 1.000”. 

St. Stephen's Cathedral  Racecar per nano Formula 1 Sopra il Tower Bridge

In più è un sistema che non si limita a sovrapporre strati, ma può stendere linee di resina nelle tre direzioni (visto che si applica a resine liquide), e questo lo rendere ottimale anche per incorporare e unire oggetti, o per realizzare strutture molto complesse grandi quanto un granello di sabbia.

L'avanzamento apportato dal team della TU Vienna, sviluppato all'interno del progetto europeo PhotoCam Program, riguarda il sistema di controllo degli specchi che focalizzano il laser e lo sviluppo di un particolare tipo di resina, riporta ancora la Bbc. Il gruppo di Stampfl sta ora cercando di realizzare altre resine con le stesse caratteristiche che siano anche bio-compatibili: “ Sappiamo infatti di poter stampare queste strutture anche in presenza di cellule, cioè in vivo, dal momento che usiamo laser a infrarossi, completamente innocui per i tessuti biologi”, ha spiegato il ricercatore.

Fonte: wired.it

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Assessing these benefits to populations in ways that are useful to decisionmakers who guide conservation efforts has, however, proved difficult.

A global analysis published in the January 2012 issue of BioScience by Will R. Turner of Conservation International and his colleagues breaks new ground by analyzing the flow of benefits from ecosystem services under a variety of socioeconomic assumptions and in greater spatial detail than previous studies. The analysis, which divides the globe into more than 58,000 hexagons, finds that over half the global value of ecosystem services benefitting the world's poorest people originates in areas that are a high priority for conservation. Moreover, the value of ecosystem services generated by the top quarter of biodiversity sites is more than triple the effective cost of conserving them.

If there were effective and equitable mechanisms to ensure that the beneficiaries of ecosystem services paid those responsible for stewarding them, Turner and his colleagues conclude, global benefits to poor communities would robustly increase by 50 percent, and the payments would amount to more than a dollar per person per day for about a third of the 1.1 billion people in the world living in dire poverty. The authors say their findings reinforce the idea that there is an important concordance between biodiversity, provision of ecosystem services, and poverty that policymakers could use in designing equitable payment schemes to address both poverty and loss of biodiversity.

Source: EurekAlert - via ZeitNews.org

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

< aprile 2014 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
       
             

Titolo
en - Global Observatory (545)
en - Science and Society (533)
en - Video Alert (311)
it - Osservatorio Globale (492)
it - Scienze e Societa (546)
it - Video Alerta (131)
ro - Observator Global (361)
ro - Stiinta si Societate (440)
ro - TV Network (123)
z - Games Giochi Jocuri (52)

Catalogati per mese - Filed by month - Arhivate pe luni:

Ultimi commenti - Last comments - Ultimele comentarii:
There's lots of anecdotal evidence of THC/cbd actually curing cancer. The beauty of cb1 and cb2 receptors.
03/04/2014 @ 13:35:53
By Craig Daniel Smith
That is a very good point... read my comments and message me or comment on your ideas about my comment. Lets do something about this.Sounds like a stoner fundraiser needs to take place. These studies ...
03/04/2014 @ 12:29:32
By Brandon Smith
I concur, Ginamarie. I was going to say pretty much the same thing.
03/04/2014 @ 12:27:16
By Higino Alexandre
our best focus - in my opinion isn't focusing on paying for the funding for research - but freeing the system up to do the research - we need to get it out of schedule I - get it off the hit list so t...
03/04/2014 @ 12:26:30
By Ginamarie Pezzi
understanding the miraculous mechanics of how cannabinols work truly at the heart of nature's beautiful way
02/04/2014 @ 23:26:12
By Doc O'Zee
Scientists studying the benefits of cannabis are just finding out now what most pot smokers have known about for thousands of years. Of course, this is due to the prohibition of cannabis of the last 7...
02/04/2014 @ 20:48:14
By Higino Alexandre
Marijuana is a miracle plant.
02/04/2014 @ 18:46:17
By Mark Garnett


Titolo
cerca solo/ search only/ caută doar TurismoAssociati.it


Publishes and comments on leaked documents alleging government and corporate misconduct.



World Clock by Poodwaddle.com

TurismoAssociati.it & Facebook

notizie globali, global news, stiri globale, reti sociali, social networks, retele sociale


Atlas City Project 4 All Of Us Radio The Ecova Project Backyard AQUAPONICS - Bringing food production home EuropeanOrganizationforSustainability The New Z-Land Project Pangea Organization - United towards a sustainable future Resource Based Economy Foundation


TurismoAssociati. it FEED Reader


CURRENT MOON

Trilingual World Observatory: italiano, english, romana. GLOBAL NEWS- If you want to make information and not suffer it, become a CITIZEN JOURNALIST.




Prenotazioni hotel, voli, offerte viaggi e vacanze, case vacanze, voli low cost, noleggio auto, offerte speciali.



Latest NEWS @
www.TurismoAssociati.it

It's common for people to use marijuana before bed time, whether out of habit or necessity. And decades of research on marijuana and sleep may help explain why.

Researchers from the University of South Carolina are exploring the potential of marijuana compounds to fight disease through gene-modifying activity.

New research suggests over-the-counter painkillers may reduce some of the side effects associated with medical marijuana, and without reducing its potential to treat conditions like Alzheimer's.

New research suggests that chemicals in marijuana may help patients who suffer from a severe form of lung disease.

A lack of training may be why most doctors still hesitate to recommend medical marijuana, according to a recent study out of Colorado.

Proposed European Union Citizens Project: LEGALIZING CANNABIS. Click here to support this initiative!

Deadly gun attack in eastern Ukraine shakes fragile Geneva accord

Families of Iran prisoners stage protest outside parliament

Bankrupt British loans official resigns, embarrassing PM Cameron

Abdullah leads in Afghan presidential vote

Pipeline delay gives boost to Obama's political base

Search ends for missing on Everest, some Sherpas call for shutdown

Ultimele articole - Antena3.roEroi în lupta pentru viata. Razvan Petrescu: Uitasem cum e sa mergi!

Limbajul trupului: 4 gesturi care tradeaza ce fel de om e

Cel putin 30 de membri Al-Qaida au fost ucisi, într-un atac cu avion fara pilot

Din dragoste de viata. Mariuca a batut sistemul medical gaunos din România

Vitezoman, prins când "zbura" cu 216 km/ora, pe autostrada A3

Vremea se va încalzi semnificativ luni în toata tara





20/04/2014 @ 17.51.15
script eseguito in 859 ms