Immagine
 Trilingual World Observatory: italiano, english, română. GLOBAL NEWS & more... di Redazione
   
 
\\ Home Page : Storico : it - Video Alerta (invert the order)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 

Famoso discorso pronunciato da John Fritzgerald Kennedy, il 27 aprile 1961, sulla reale minaccia che le società segrete costituiscono per tutto il mondo e per la libertà di ogni essere umano.

Interrompiamo questo programma per trasmettere un messaggio del Presidente.

Signore e signori, la parola "segretezza" é ripugnante in una societá aperta e libera, e noi come popolo, ci siamo opposti, intrinsecamente e storicamente, alle societá segrete, ai giuramenti segreti e alle riunioni segrete. Siamo di fronte, in tutto il mondo, ad una cospirazione monolitica e spietata, basata soprattutto su mezzi segreti per espandere la sua sfera d'influenza, sull'infiltrazione anziché sull'invasione, sulla sovversione anziché sulle elezioni, sull'intimidazione anziché sulla libera scelta. É un sistema che ha reclutato ampie risorse umane e materiali nella costruzione di una macchina affiatata, altamente efficiente, che combina operazioni militari, diplomatiche, di intelligence, operazioni economiche, scientifiche e politiche. Le sue azioni non vengono diffuse, ma tenute segrete. I suoi errori non vengono messi in evidenza, ma vengono nascosti, i suoi dissidenti non sono elogiati, ma ridotti al silenzio. Nessuna spesa viene contestata, nessun segreto viene rilevato. Ecco perché il legislatore ateniese Solone decretó che evitare le controversie fosse un crimine per ogni cittadino. Sto chiedendo il vostro aiuto, nel difficilissimo compito di informare e allertare il popolo Americano. Convinto che col vostro aiuto l'uomo diverrá quello che é nato per essere: libero ed indipendente.

 
La realtà che si nasconde sotto la proibizione di questa pianta è qualcosa di assolutamente impressionante e sconvolgente, con una portata storica che condiziona in modo determinante la vita quotidiana di tutti noi. Compreso coloro che non hanno mai nemmeno visto uno spinello da vicino.




Conosciuta fin dall'antichità come pianta miracolosa, come sorella dell'uomo, come dono divino, la pianta di cannabis ha sempre rappresentato per l'uomo una preziosa fonte per la produzione di tessuti, di carta, di cibo e di materiale combustibile, oltre a fornire una vastissima gamma di rimedi medicinali.

Ma da un giorno all'altro questa pianta miracolosa è diventata il frutto proibito, la radice di ogni male, la fonte di peccato, perversione e immoralità che poteva facilmente portare alla follia.

Che cosa c'era dietro a questa improvvisa demonizzazione della marijuana?


Chi era Harry Anslinger, l'uomo che fece proibire la marijuana in tutto il mondo, e chi lo finanziava nell'oscurità?

Come è cambiata la nostra storia, da quando la cannabis è stata proibita?

E' vero che la marijuana porta all'uso di droghe più pesanti, come eroina o cocaina?

Che cosa hanno rivelato, le decine e decine di ricerche governative sull'uso della cannabis?


Se la marijuana è proibita, perchè certe case farmaceutiche possono produrla nei loro capannoni segreti, lontano dagli occhi di tutti?

A chi giova davvero questa ossessiva, incessante e terrificante guerra alla marijuana?

E che cosa sta perdendo l'umanità, nel mantenere questa proibizione?

Acquista il DVD: http://shop.luogocomune.net/la-vera-storia-della-marijuana_2426564.html
 

2000

Don Giorgio Mazzoccato condannato a 6 anni per abusi e violenze a 10 bambine e bambini quando era parroco ad Arpinova (Fg). Oggi lavora nella parrocchia di Castelluccio dei Sauri.

Si suicida don Giuseppe Rassello, condannato a 3 anni e 6 mesi, in appello ridotti a 2, per abusi sessuali su un 14enne del rione Sanità, a Napoli. I funerali sono celebrati dal cardinale Michele Giordano.

Don Marco Gamba, parroco a Chiusa San Michele (To) condannato a 4 anni per abusi nei confronti di due chierichetti e possesso di materiale pedo-pornografico.

2001

Don Giuseppe Carpi condannato al pagamento di 30 milioni di lire per molestie ad una ragazza 14enne quando era parroco a Santa Margherita Ligure. Oggi è parroco di S. Maria di Nazareth a Sestri Levante (Ge).

Don Renato Mariani condannato a 4 anni per violenza sessuale a minori quando era parroco a San Giuliano Milanese. Oggi è parroco della Natività di San Giovanni Battista a Melegnano.

2003

Don Bruno Tancredi, parroco di Monticelli (Te), condannato a 6 anni per violenze ai danni di due minori, uno dei quali disabile. Oggi lavora in diocesi, senza alcun incarico specifico.

2004

Don Roberto Volaterra, parroco di Castagnole Piemonte (To), condannato a 1 anno e 8 mesi e pagamento di 45mila euro per violenza sessuale nei confronti di una bambina di 13 anni che frequentava l'oratorio. Oggi è collaboratore parrocchiale a S. Andrea a Savigliano (Cn).

Don Paolo Pellegrini, parroco di San Gioacchino a Colleferro (Roma), in passato già segnalato ai carabinieri per atti osceni, condannato a 6 anni e al pagamento di 60mila euro per violenza sessuale e istigazione all'uso di sostanze stupefacenti su un minorenne.

Don Roberto Mornati, prete di Gavirate (Va), condannato a 3 anni e 4 mesi e al pagamento di 280mila euro per abusi nei confronti di 12 minori. In passato aveva già subito un processo per molestie.

Patteggia 2 anni e 6 mesi don Felice Cini, condannato per aver molestato alcuni bambini della parrocchia di Arcille (Gr).

VIDEO RAI 2 - AnnoZero: Preti pedofili protetti dal Vaticano.

Patteggia 2 anni e 6 mesi don Bruno Puleo per abusi sessuali nei confronti di 7 ragazzi che frequentavano il seminario di Agrigento. A Marco Marchese, una delle vittime, il vescovo di Agrigento, da cui si era recato prima di rivolgersi alla Procura, chiede un risarcimento di 200mila euro per danni arrecati all'immagine della Chiesa agrigentina, salvo poi ritirare la richiesta [Puleo è stato denunciato dapprima al parroco don Giuseppe Veneziano (il vice-rettore), poi al preside del seminario don Gaetano Montana ed in seguito anche all'Arcivescovo metropolita di Agrigento S.E. Mons. Carmelo Ferraro, tutti citati poi nel processo come persone informate sui fatti - n.d.Red.TA].

Patteggia 3 anni per pedofilia padre Domenico Marcanti, animatore alla scuola media dell'Istituto Don Orione di Alessandria.

Don Giorgio Barbacini condannato a 3 anni e mezzo per abusi sessuali nei confronti di un minorenne extracomunitario che aveva in custodia presso la comunità "Migrantes" di Savona. Oggi lavora in un'altra diocesi.

2007

Don Mauro Stefanoni, parroco di Laglio (Co), condannato a 8 anni e al pagamento di 150mila euro per abusi sessuali nei confronti di un minore disabile. Oggi lavora nella diocesi di Como, senza alcun incarico specifico.

Don Pierangelo Bertagna, parroco di Farneta (Ar), condannato a 8 anni per violenze sessuali a diversi minorenni. Viene sospeso dal vescovo di Arezzo e dimesso dallo stato clericale da papa Benedetto XVI. Č la prima volta che l'autorità ecclesiastica punisce un prete pedofilo.

2008

Don Emilio Manzolini condannato a 4 anni per violenze sessuali a due bambine di 9 anni quando era parroco di Santa Rosa da Viterbo, a Roma. Oggi lavora nella comunità di Albavilla (Co) della congregazione del Sacro Cuore di Gesù.

Don Antonio Calcedonio Di Maggio condannato a 4 anni per molestie sessuali a due minorenni della parrocchia romana Madonna di Czestochowa e della scuola media "Salvo D'Acquisto", dove insegnava religione. Già in passato aveva avuto una condanna per reati simili. Oggi risulta essere ancora viceparroco nella stessa parrocchia.

Don Lelio Cantini, ex parroco della Regina della Pace a Firenze, viene dimesso dallo stato clericale da papa Benedetto XVI perchè ritenuto responsabile di abusi e violenze sessuali su decine di minori fra il 1973 e il 1987. Nel 2005, l'allora vescovo di Firenze, il cardinale Ennio Antonelli, a cui le vittime si erano rivolte, si era limitato a vietare a don Cantini di celebrare la messa in pubblico per 5 anni.

Fonte: agenzia Adista & rivista La Voce delle Voci

LEGGI ANCHE: Il prete che ha violentato bambini per vent’anni rimarrà impunito! L’inchiesta su Don Lelio Cantini, accusato di abusi sessuali su minori, è stata archiviata: i reati sono prescritti o mancano le querele. (ARTICOLO DISPONIBILE DAL 14/08/2012)

LEGGI ANCHE: Chiesa: ennesimo caso di perversione. Sicilia, arrestato a Sciacca Don Davide Mordino, pagava minorenni per fare sesso! (ARTICOLO DISPONIBILE DAL 16/08/2012)

LEGGI ANCHE: Don Antonio Calcedonio Di Maggio in passato condannato dieci anni fa per una storia di pedofilia, scontata la pena, era tornato alla sua attività a scuola e all’oratorio. (ARTICOLO DISPONIBILE DAL 24/08/2012)

 

Due capolavori che sono passati sottosilenzio per la grande distribuzione, relegati in una nicchia cinefila per la colpevole pigrizia imprenditoriale del nostro Cinema che ha così poca stima del pubblico italiano da proporre solo risatine di genesi televisiva.

Locandina

Non era facile dicevamo, ma Giorgio Diritti è un narratore sopraffino, visionario eppur radicato alla realtà, con quel suo occhio documentarista che scandaglia la natura umana.

Questa volta esce dai confini del nostro paesaggio sconosciuto, quelle montagne impervie e silenziose dei primi due film, per accompagnare Augusta, giovane trentenne vestita di un dolore silenzioso che appena si immagina nelle scene iniziali verso l’Amazzonia, accompagnatrice muta di una suora missionaria dalla lingua lunga e dalle mani forti.

A bordo di una barca salvifica che percorre il Rio delle Amazzoni di villaggio in villaggio, Suor Franca come Caronte accompagnerà la Dantesca Augusta all’inizio del suo viaggio che attraverso l’inferno delle favelas di Manaus, con coraggio e partecipazione emotiva la porterà verso il paradiso terreno della propria essenza.

Con una fotografia strepitosa, che diluisce e modella la bellissima Augusta nella natura incontaminata, il film è anche severo documento di denuncia delle orribili condizioni della povera popolazione brasiliana, sfiorata con insensibile violenza dal miracolo economico carioca e che diventa condizione essenziale del percorso tutto personale della protagonista.

Jasmine Trinca nella favelas di Manaus

Augusta che comunica con una lingua nuova imparata attraverso gli occhi di chi soffre, mentre per paradosso simbolico le apparirà impossibile la comunicazione con chi parla la sua lingua-madre.

Un film bellissimo quindi, ricco di spiritualità e con un senso del “viaggio” interiore e geografico accecante, ma che divampa di sdegno e d’amore.

La straordinaria capacità contemplativa di Giorgio Diritti investe soprattutto lo sguardo tenero e senza filtri di Jasmine Trinca, che entra nel film e nelle coscienze conquistando tutto e tutti armata solo di tenerezza e di fragilità.

Jasmine Trinca

Ci sbilanciamo dicendo che sarà impossibile non premiare un’ interpretazione come quella di Jasmine così profonda e sincera. Quegli ultimi venti minuti di film saranno per chi avrà la fortuna di vederli qualcosa di mai visto nel Cinema italiano, impossibile da equiparare, che quasi scolora l’ottimo cast in cui, oltre agli sguardi fanciulleschi di incontaminata bellezza amazzonica, brillano Anne Alvaro, nel ruolo della smarrita mamma di Augusta e di Pia Engleberth che è Suor Franca, tanto forte quanto materna.

Fonte: retrospettive.com - Autore: Mauro Valentini

 
By Admins (from 27/03/2013 @ 01:05:45, in it - Video Alerta, read 1215 times)

Il rimborso IMU di Berlusconi un reato altro che bufala

Perchè abbiamo lanciato questa azione ?

Tanto per cominciare abbiamo deciso di sensibilizzare l'opinione pubblica relativamente al funzionamento del sistema monetario.

 

 
In entrambi i casi, ci vuole anche una discreta carenza del comune senso del pudore.

"Uno può anche non sapere tutto. Però almeno di quello di cui si occupa dovrebbe essere informato. Aldo Cazzullo si occupa di politica, visto che fa editoriali sulla prima pagina del Corriere della Sera. Oggi scrive un pezzo, dal titolo "La scomparsa degli ecologisti", in cui lamenta il fatto che l'Italia è l'unico posto dove gli ambientalisti sono completamente scomparsi e dove, in tutti i programmi politici, "la tutela del territorio, l’inquinamento delle città, persino le energie alternative passano in secondo piano.". Cazzullo a casa a studiare! Magari con una bella connessione a internet, così da potersi leggere il Programma di un MoVimento politico cui i sondaggi attribuiscono un consenso a due cifre. Qui rasentiamo i limiti del paradosso.

Il MoVimento 5 Stelle, è il punto di riferimento per le politiche ambientali in Italia. Ha sempre dato battaglia all'inquinamento. Ha sempre cercato di ostacolare la costruzione di inceneritori. Ha sempre perseguito politiche di decrescita, di riutilizzo e differenziazione dei rifiuti. Ha sempre criticato il modello produttivo che vende a Milano l'acqua che sgorga in Sicilia e viceversa, in favore di un circuito locale, il cosiddetto Km 0, che permetta di risparmiare soldi e di risparmiare l'ambiente; ha sempre combattuto per uno stile di vita più sano, facendo pressione nelle amministrazioni locali per la dismissione dell'utilizzo delle automobili e per la costruzione di piste ciclabili; ha sempre incentivato l'utilizzo di fonti di energia rinnovabile; ha sempre contribuito a far crescere politiche energetiche davvero rivoluzionarie, come la costruzione di edifici intelligenti, in grado di ridurre i consumi e massimizzare l'efficienza energetica. E tanto, tanto altro che chiunque può verificare. Non è possibile scrivere una colossale falsificazione dello scenario politico italiano come quella scritta da Cazzullo sul principale quotidiano nazionale, senza essere alternativamente o in malafede o totalmente disinformati dell'argomento di cui si parla."

 
By Admin (from 03/01/2013 @ 04:02:40, in it - Video Alerta, read 2036 times)

Le uniche certezze che abbiamo sul 2013 è che l’economia sarà peggiore del 2012 e che i responsabili del fallimento politico ed economico dell’Italia non se ne vorranno andare. Alle prossime elezioni si ripresenterà tutto il ciarpame della Seconda Repubblica, da Berlusconi, a Bersani, da Fini a Casini. Le elezioni anticipate sono state decise a tavolino per escludere il M5S, non solo per una questione di numero di firme, ma per il pochissimo tempo a disposizione. Se non ci fossimo preparati per tempo, dalla scorsa estate, saremmo già fuori dal Parlamento.

Per la firma sulle liste elettorali bisogna disporre di due delegati ufficiali per ogni circoscrizione elettorale, avere le liste con tutti i nomi complete per ogni collegio elettorale, predisporre i moduli senza sbagliare una sola parola e i moduli sono diversi per Senato e Camera, per le Regioni a Statuto Speciale e per le Circoscrizioni estere, è necessario avere un pubblico ufficiale ad ogni banchetto per vidimare le firme, quindi portare i moduli nei Comuni dei singoli firmatari per verificarne l’appartenenza al Comune. Una volta fatto tutto questo, i delegati devono depositare le liste nei tribunali di rifermento delle circoscrizioni. Quando è avvenuto il colpettino di Stato con Rigor Montis che si è sfiduciato da solo senza sentire neppure l’obbligo di farlo di fronte alle Camere, il tempo a nostra disposizione era così limitato che solo alle 4 di notte siamo riusciti ad inviare i moduli ai delegati, era sabato mattina di metà dicembre, e nel pomeriggio abbiamo iniziato a raccogliere le firme. Io ho fatto due massacro tour in due fine settimana, uno al centro nord e l’altro al Sud con il camper, ho tenuto trenta comizi in quattro giorni.

Dopo, solo dopo, le firme necessarie sono state abbassate dal Governo a un quarto per favorire la lista Monti e la data delle elezioni è stata spostata di una settimana. Giochiamo contro dei bari della democrazia. In questa folle raccolta dalla quale sono esentati tutti i partiti presenti in Parlamento e chi si accorpa con loro, ho conosciuto una nuova realtà: i consolati italiani all’estero. E’ in atto un boicottaggio per impedirci di raccogliere le firme dei nostri emigrati. Quando si presentano trovano quasi sempre il consolato chiuso, se telefonano dicono che non sono competenti. Nessuno risponde al citofono. Questo è uno scandalo di cui chiederemo comunque conto e valuteremo gli estremi di cause legali contro alcuni consolati. Faccio un appello in particolare alle città con più italiani delle quattro circoscrizioni: Londra, New York, Buenos Aires e Sidney. Andate a firmare. Ai loro parenti e amici in Italia chiedo di avvertirli. In questo percorso a ostacoli per impedire al M5S di entrare in Parlamento si gioca il futuro della democrazia in Italia. Se ci impediranno con la burocrazia o con altri mezzi di partecipare alle elezioni, ci aspetta un nuovo fascismo, un’Alba Dorata all’italiana. Senza un cambiamento democratico l’Italia è condannata. Questi se ne devono andare. Se non sarà il M5S con le buone, arriverà qualcuno che lo farà con le cattive.

Il M5S in fondo è la loro assicurazione sulla vita. Questa classe politica ha distrutto il Paese e ora ha la faccia di bronzo di proporsi come la cura. Gente come Monti, l’ex consulente di Cirino Pomicino allora ministro del Tesoro fece esplodere il debito pubblico, come Bersani che ha governato con il centro sinistra per dieci degli ultimi vent’anni il Paese, come il mentitore professionale Berlusconi, come Napolitano che denuncia i guasti della politica della quale vive dagli anni 50. Se ne devono andare con i loro giornali, i loro servi delle televisioni. L’anticipo elezioni consente a Napolitano di scegliere il prossimo presidente del Consiglio, lui vuole Monti e Monti sarà. E’ un altro colpetto di Stato. Se le elezioni si fossero tenute ad aprile il prossimo presidente del Consiglio sarebbe stato nominato dal nuovo presidente della Repubblica eletto con i voti del M5S e allora addio Monti, Merkel, BCE. Dopo più di un anno Rigor Montis ha tradito ogni promessa, il debito pubblico è aumentato di 100 miliardi nonostante nuove tasse, disoccupazione mai vista dal dopoguerra, prodotto industriale in picchiata. Monti ha fallito e deve togliere il disturbo insieme ai suoi sostenitori di Pdl, Pd e Udc che hanno votato qualunque infamia nel 2012.

L’Italia deve riprendersi la sua sovranità, il suo futuro, ha bisogno di cittadini onesti e capaci e non corrompili dal vecchio Sistema, Nel 2012 il M5S è diventato il secondo gruppo politico, ha fatto eleggere sindaci giovani e capaci, come a Parma, è diventato il primo movimento politico in Sicilia. Leggete sul blog il programma, diffondetelo. Se il M5S andrà al Governo proporrà il reddito di cittadinanza come avviene nei Paesi più civili. Nessuno deve restare indietro. Nel 2013 il suo obiettivo è di vincere le elezioni e restituire la democrazia a questo Paese. Buon anno a tutti. Sarà speciale, sarà micidiale, sarà un anno indimenticabile. L’importante è esserci per cambiare l’Italia.

Fonte: BeppeGrillo.it

 

E’ iniziato il processo al movimento NOTAV, a seguito degli arresti del 26 Gennaio, che vede a giudizio 45 persone colpevoli di aver resistito, insieme ad altre migliaia di uomini e donne, allo sgombero della Libera  Repubblica della Maddalena e poi di aver assediato il cantiere di Chiomonte il 3 Luglio. Tutti a giudizio questa mattina per la prima udienza, con Maurizio e Juan ancora detenuti per il puntiglio (che denota l’accanimento) della procura di Torino.

All’esterno un presidio di solidarietà ha atteso i notav sotto giudizio e quelli entrati fino alla conclusione, bloccando il traffico.

Anche questa volta, l’informazione grida al lupo al lupo per uno scambio vivace di battute con un cameramen.

Al minimo dubbio non c'è alcun dubbio, come disse Robert De Niro in un suo celebre film. E allora, se non esiste UN SOLO motivo per realizzare la TAV in val di Susa, non economico - costerà 22 miliardi a fronte di benefici inesistenti, non ambientale - distruggerà una valle, non per il traffico merci - in continua discesa da 10 anni sulla tratta attuale, ALLORA a cosa serve? Perché le procure non indagano sullo sperpero di soldi pubblici? E' ammissibile che mentre siamo sull'abisso del default e Tremorti vara una manovra da 47 miliardi di tagli e tasse vengano divorati 22 miliardi di euro. NOSTRI cari pennitavvendoli, non della UE? Questa mostruosa e improbabile opera dovrebbe finire tra vent'anni, ma cos'è ci state prendendo per il culo e pretendete pure che vi crediamo?
Oggi il professor Marco Ponti, uno dei pochi che si è esposto per i valsusini, ci spiega perché la Tav è inutile. Aspettiamo con ansia la voce dei totem del Paese, da Mario Monti, a Luca Cordero di Montezemolo, a Mario Draghi, sempre assenti, sempre silenti.
http://www.beppegrillo.it/2011/06/un_tunnel_inutile_di_22/index.html

Di seguito il report a cura di Infoaut.org

L’inizio della mattinata si distingue per l’infelice scelta dell’aula da parte del Tribunale di Torino (probabilmente una vittoria delle grigia burocrazia piuttosto che del buonsenso): un’aula da 40 posti per ospitare 45 imputati, altrettanti avvocati e il numerosissimo pubblico presente per sostenere anche questa battaglia insieme ai NOTAV sotto giudizio.

L’inagibilità dell’aula sovraffollata e il rifiuto del giudice di utilizzare il microfono hanno portato a diverse proteste da parte dei presenti. Gli avvocati stessi si sono rifiutati di continuare l’udienza in quell’aula inagibile, minacciando di abbandonare l’aula.

Nel frattempo politicanti e giornalisti asserviti sono sempre pronti a far il loro solito circo di allarmi infondati e banalità di rito riguardo ad una presunta aggressione ad un giornalista avvenuta durante queste fasi confuse, la realtà è, come sempre, un’altra: un cameraman, che si era infilato furtivamente a fare riprese dentro l’aula stracolma, viene invitato ad uscire, lui si rifiuta quindi si crea una discussione lievemente più accesa del normale, ma nulla di più. Probabilmente giornalisti imbrattacarte  incapaci di dare un senso migliore al loro lavoro non possono che aspirare a pontificare condannando il nulla.

L’udienza viene quindi spostata in un’aula più capiente ma, dopo un breve appello, viene subito rinviata al 21 Gennaio per dei vizi di notifica ad alcuni imputati.

Durante l’intera mattinata ci sono state numerose manifestazioni di solidarietà nei confronti di Alessio e Maurizio (ancora detenuti in carcere); ricordiamo che Maurizio Ferrari a 10 mesi dagli arresti rimane in carcere, all’età di 67 anni, perché Caselli non sopporta la sua coerenza ed il suo ruolo di militante negli anni ’70.

Diversi cori sono stati scanditi a più riprese dal gran numero di persone presenti in aula, tra cui “Liberi Tutti!” e “Giù le mani dalla Valsusa!”. Nel frattempo si è radunato un folto presidio di NOTAV all’esterno del tribunale che ha effettuato un blocco stradale.

Qui il documento degli imputati notav

Source: notav.info

 

LA VERITA' SU COME CI HANNO ROVINATI E' QUI....

------------------------------------------------------------

L'AVVOCATO PAOLA MUSU :

l'intera classe politica ha tolto di proposito ogni tipo di
SOVRANITA' AL POPOLO per cederla ai POTERI FORTI FINANZIARI
che ora MONTI rappresenta in pieno.
E l'intera classe politica si adopera in un teatrino di alleanze
e nuovi programmi, quando sanno benissimo,
che all'Italia, agli Italiani è stata TOLTA anche la Sovranità Politica,
quella che LORO hanno ceduto senza che il cittadino lo sapesse.
L'uscita dall'Euro e le Bugie dei Politici....è invece la salvezza del Popolo.

http://youtu.be/5BzrhXNtDXM

_______________________________________


Come è stata creata la Truffa della CRISI
attraverso il GOLPE EUROPEO
e come risolverla ....spiegata in 13 minuti !


http://youtu.be/QTEIjXNoWOw

_______________________________________


< Il Fondo Salvastati/ESM/MES > < BENVENUTI ALL'INFERNO >

Una TOSSICA PRESA PER ...ULO visto che salverà le Banche e Distruggerà gli ultimi Italiani ancora in piedi economicamente .
Il Fondo Salvastati è un trattato con cui hanno tolto al POPOLO definitivamente ogni SOVRANITA' residua , sottratta prima col Trattato di Maastricht, poi con il Trattato di Lisbona
e la politica è divenuta di fatto solo un teatrino x il popolino, visto che ora a DETTARE LEGGE sempre e comunque, ...oltre la BCE, sarà L'ESM ente Finanziario totalmente Immune e i burattini della politica dovranno solo eseguire gli ordini, di tagliare, togliere al cittadino ed aumentare le tasse.
L'ESM è l'Equitalia Europea !
______________________________________


< Ecco come i MEDIA prendono PER I FONDELLI IL POPOLO >

Mica gli spiegano le regole d'ingaggio di questo GIGANTE MALVAGIO !
ilsole24ore.com

_______________________________________

CLICCA SUL LINK PER SAPERE LA VERITA' sulla TRUFFA:

link1

______________________________________

QUELLO CHE PUOI FARE TU CITTADINO X DIRE BASTA:

link2

 

I poliziotti del Commissariato di Sciacca, hanno arrestato, Davide Mordino, 41 anni, parroco della Basilica di San Calogero, resosi responsabile fino alla data del 30 dicembre 2009, secondo le accuse, di aver compiuto atti sessuali, con numerosi minori di sesso maschile di età compresa tra i 14 ed i 18 anni, in cambio di denaro, con l’aggravante di aver commesso i fatti in danno di minori e con l’abuso di poteri e con violazione dei doveri inerenti la propria qualità di ministro di culto.

L’arresto in esecuzione di un’ordinanza cautelare in carcere, emessa dal Gip Tribunale di Palermo, Maria Pino, su richiesta dei Pm della Procura palermitana titolari dell’indagine, Laura Vaccaro e Alessia Sinatra. La complessa attività di indagine trae le sue origini dall’ operazione antidroga “Mata Hari” dalle cui risultanze investigative si appurava, che l’allora sacerdote della Basilica San Calogero di Sciacca, padre Davide Mordino intratteneva rapporti sessuali a pagamento con un indagato di quell’indagine.

Sebbene, ovviamente, tale condotta non fosse assolutamente rilevante con riguardo alle investigazioni in corso, la polizia di Sciacca avviava un’indagine finalizzata ad accertare se il prete si intrattenesse nei locali della Basilica di San Calogero anche con dei minorenni. Risultava dalle indagini che il consolidato e ricorrente modus operandi del sacerdote era questo: approcciava le sue giovani vittime con la scusa di fargli fare un test sulla sensibilità corporea (pagato, asseritamente, dall’Università di Palermo), cui seguivano le diverse prestazioni sessuali, con pagamento ai ragazzi della somma di denaro da un minimo di 50 euro fino ad un massimo di 300 euro.

Il sacerdote, faceva, altresì sottoscrivere, un modulo apparentemente intestato alla società Mediaset di Milano, che avrebbe consentito loro la partecipazione a programmi televisivi, stante peraltro la sua parentela con un noto intrattenitore televisivo, impegnato in trasmissioni condotte da Maria De Filippi rendendosi, in tal modo, facilmente credibile ai ragazzi, de siderosi di entrare nel mondo dello spettacolo.

A seguito dell’articolata attività svolta, la direzione delle indagini veniva assunta dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palermo competente per il reato di prostituzione minorile. Dopo l’arresto odierno della polizia e le operazioni di rito il prete Davide Mordino è staro rinchiuso nel carcere dell’Ucciardone di Palermo a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Fonte: canicattiweb.com - 23 luglio 2012


IL REPORTAGE DA SCIACCA, NELL'AGRIGENTINO: Nella chiesa di fra' Davide

Un viaggio al santuario del Monte Kronio, a sette chilometri da Sciacca, dove un posto di pace e tranquillità è stato scosso dalla notizia dell'arresto del parroco Davide Mordino. Lì si trova l'oratorio voluto dall'ex religioso dove si sarebbero consumati gli abusi nei confronti dei minori con la falsa promessa di farli partecipare alla trasmissione "Amici".

Appena sette chilometri di curve separano Sciacca dal santuario del Monte Kronio, un posto di pace e tranquillità con vista mozzafiato sulla cittadina termale, scelto tantissimi anni fa da un eremita eritreo come luogo di ritiro spirituale. Per volontà di quel frate di colore, vi sorse una chiesa, oggi basilica. Impossibile pensare che proprio qui, tra le mura di questa raccolta, ma bellissima, chiesetta, per tanto tempo vi ha celebrato messa anche l'"uomo nero", padre Davide Mordino, sacerdote arrestato con l'accusa di pedofilia.

All'indomani della notizia del giorno di cui tutti parlano già in paese, sopra al monte nulla è cambiato, a parte l'aria frizzantina dovuta alla pioggia della sera di prima. Pochi turisti leggono i cartelli che narrano della vita di San Calogero, altri scattano foto da cartolina al meraviglioso panorama mentre Padre Tutino, il prete che da due anni e mezzo guida la basilica da quando l'ex sacerdote è stato allontanato, è in sacrestia intento a preparasi per la messa mattutina delle undici.

"Ho conosciuto Davide Mordino ancor prima che vestisse l'abito talare in seminario - dice padre Tutino - lo ricordo come un giovane molto preparato e colto. Non c'è mai stato alcun sospetto". Erano seguitissime le messe domenicali dell'ex parroco che nel periodo estivo celebrava il rito anche all'aperto. I fedeli ne ricordano le omelie appassionate e il rigore con cui rimproverava in particolare le spose che il giorno delle nozze si presentavano all'altare scollate. Era anche temutissimo dai fotografi della città che ammoniva facendo la voce grossa quando non erano puntuali in occasione delle cerimonie.

"Siamo rattristati come quando ad un familiare succede qualcosa di brutto - racconta ancora padre Tutino scrollando le spalle - noi religiosi siamo chiamati ad essere luce e testimonianza, ma quando il maligno ci mette la coda...".

Alle spalle del santuario, vi sono gli alloggi dei frati e del sacerdote. Da questa porta secondaria, padre Davide avrebbe fatto entrare i minori che era riuscito ad adescare per poi consumare gli abusi sessuali. Mentre poco più giù, vi sono le grandi vetrate dell'oratorio, fortemente voluto dall'ex religioso e ricavato da alcuni locali prima abbandonati. E' chiuso da quando è scoppiato lo scandalo. Era in questi interni - da fuori si possono vedere ancora il tavolo da ping pong, le locandine sgualcite per la serate di beneficienza organizzate e la bacheca con gli orari delle varie attività - che frà Davide, come lo chiamavano i tanti ragazzi che venivano spesso a passare il pomeriggio, prometteva alle vittime un futuro radioso nel mondo dello spettacolo vantando una conoscenza a Mediaset.

Più volte proprio l'oratorio era stato oggetto di alcuni raid vandalici, prima che le voci sugli strani atteggiamenti e attenzioni del prete che non disdegnava neanche la buona cucina essendo un habituè di uno dei più rinomati ristoranti della città, non si facessero sempre più insistenti. Lui aveva rilasciato interviste televisive ammonendo chi aveva perpetrato i furti nel suo oratorio dove ancora campeggia una scritta che ora fa più che mai uno strano effetto: "Se non ami, non ti ami".

Fonte: livesicilia.it - Autore: Giovanna Venezia - 24 Luglio 2012

LEGGI ANCHE: Cronologia dell'Orrore: Preti Pedofili - tutti i nomi. La chiesa nascosta - report pedofilia.

LEGGI ANCHE: Il prete che ha violentato bambini per vent’anni rimarrà impunito! L’inchiesta su Don Lelio Cantini, accusato di abusi sessuali su minori, è stata archiviata: i reati sono prescritti o mancano le querele.

 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14
Ci sono 93 persone collegate

< aprile 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
         
             

Titolo
en - Global Observatory (605)
en - Science and Society (594)
en - Video Alert (346)
it - Osservatorio Globale (503)
it - Scienze e Societa (555)
it - Video Alerta (132)
ro - Observator Global (399)
ro - Stiinta si Societate (467)
ro - TV Network (149)
z - Games Giochi Jocuri (68)

Catalogati per mese - Filed by month - Arhivate pe luni:

Gli interventi piů cliccati

Ultimi commenti - Last comments - Ultimele comentarii:
Hi, it's Nathan!Pretty much everyone is using voice search with their Siri/Google/Alexa to ask for services and products now, and next year, it'll be EVERYONE of your customers. Imagine what you are ...
15/01/2019 @ 17:58:25
By Nathan
Now Colorado is one love, I'm already packing suitcases;)
14/01/2018 @ 16:07:36
By Napasechnik
Nice read, I just passed this onto a friend who was doing some research on that. And he just bought me lunch since I found it for him smile So let me rephrase that Thank you for lunch! Whenever you ha...
21/11/2016 @ 09:41:39
By Anonimo


Titolo


TurismoAssociati.it uses cookies to ensure you get the best experience on the internet (European Union User Consent Policy)

More info



Publishes and comments on leaked documents alleging government and corporate misconduct.



Trilingual World Observatory: italiano, english, romana. GLOBAL NEWS- If you want to make information and not suffer it, become a CITIZEN JOURNALIST.


TurismoAssociati.it & Facebook

notizie globali, global news, stiri globale, reti sociali, social networks, retele sociale


Atlas City Project 4 All Of Us Radio The Ecova Project Backyard AQUAPONICS - Bringing food production home EuropeanOrganizationforSustainability The New Z-Land Project Pangea Organization - United towards a sustainable future Resource Based Economy Foundation


TurismoAssociati. it FEED Reader


CURRENT MOON

Trilingual World Observatory: italiano, english, romana. GLOBAL NEWS- If you want to make information and not suffer it, become a CITIZEN JOURNALIST.



Prenotazioni hotel, voli, offerte viaggi e vacanze, case vacanze, voli low cost, noleggio auto, offerte speciali.



Latest NEWS @
www.TurismoAssociati.it

Non-Hodgkin lymphoma cured by CANNABIS. The video of Stan and Barb Rutner.

Dr. Joycelyn Elders, U.S. surgeon general: Myths About Medical Marijuana in The Providence Journal, 2004.

Marihuana vindeca CANCERUL: marturii despre uleiul de cocos si canabis.

Yahoo Incorporated Mail. My account recovery information is incorrect. The Password Helper says my password can't be reset online. "First time signing in here?" message.

All information in a video about Donatio Mortis Causa and The Venus Project

What is TOR browser?

U.S. judge blocks Trump's cutoff of family planning subsidies: plaintiffs

Kim Jong Un says peace on Korean Peninsula depends on U.S. attitude: KCNA

Judge gives U.S. six months to identify separated migrant children

Putin says U.S. guarantees unlikely to prompt North Korea to de-nuclearize

Former VP Biden's 2020 bid reshapes White House race

S&P 500 nudges lower as industrials drag

Ultimele articole - Antena3.roHOROSCOP 26 APRILIE. Berbecii nu trebuie sa se lase influen?a?i, Gemenii au o zi perfecta pentru planuri

Era joi seara într-un autobuz din Cluj, când a vazut ca ?oferul opre?te brusc ?i deschide geamul. Dupa câteva secunde a în?eles ce se întâmpla, dar era prea târziu

„Mi se facuse pofta sa fac amor, iar iubitul meu e tare priceput la asta. Numai ca ceva-ceva pare gre?it. Nici nu ?tiu ce sa fac"

Emisiunea "În gura presei" ?i-a putea schimba numele. Noul nume a fost propus de Mitropolitul Banatului

CALENDAR ORTODOX 26 APRILIE. Vinerea Mare - moartea ?i îngroparea Domnului

ROBOR. Din 2 mai se modifica dobânzile la creditele în lei





26/04/2019 @ 01:47:24
script eseguito in 788 ms