Immagine
 Trilingual World Observatory: italiano, english, română. GLOBAL NEWS & more... di Redazione
   
 
\\ Home Page : Storico : it - Scienze e Societa (invert the order)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 

La ricerca dell'Istituto di chimica biomolecolare del Consiglio nazionale delle ricerche (Icb-Cnr) di Pozzuoli coordinata da Vincenzo Di Marzo ha indicato che i cannabinoidi possono dimostrarsi efficaci nel rallentamento e nel controllo di alcune patologie muscolari tra cui la distrofia.

Nei laboratori di ricerca, come si può leggere sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences (Pnas) il gruppo del dottor di Marzo, in collaborazione con Università del Molise, Karolinska Institutet di Stoccolma, e Università di Debrecen in Ungheria, ha scoperto il ruolo di una particolare proteina nel differenziamento delle cellule muscolari scheletriche. "La ricerca - spiega il direttore dell'Icb Cnr, Di Marzo - ha identificato il ruolo del recettore dei cannabinoidi di tipo 1 (CB1) nel processo di differenziamento delle cellule muscolari scheletriche umane e animali. Poiché alcune patologie muscolari sono determinate dalla progressiva degenerazione o dall'alterazione del processo di rigenerazione dei tessuti, la possibilità di controllare farmacologicamente o geneticamente la funzione del recettore CB1 apre la strada a nuove strategie terapeutiche per il trattamento di patologie che incidono sulla rigenerazione e sullo sviluppo delle cellule muscolari, per le quali purtroppo non sono attualmente disponibili trattamenti farmacologici mirati. Basti pensare all'implicazione di tale opportunità nel rallentamento del decorso delle distrofie muscolari".

Lo studio del team italiano ha rivelato inoltre che "diversi attivatori di tale recettore, sia endogeni, cioè prodotti dall'organismo, che sintetizzati in laboratorio, inibiscono l'espansione e il differenziamento dei mioblasti, le cellule precursori del muscolo scheletrico, in miotubi, i componenti elementari delle fibre muscolari". "Al contrario - prosegue il dottor Di Marzo - alcuni bloccanti del recettore CB1, esercitano l'effetto opposto, cioè stimolano tale differenziamento. L'effetto del CB1 è esercitato attraverso l'inibizione della funzione di altre proteine chiave per lo sviluppo muscolare, note come canali del potassio".

Fonte: Farmacia.it via Cannabis.info

 

Il bicarbonato di sodio è uno dei più potenti alcalinizzanti. Otto Heinrich Warburg, premio Nobel nel 1931 per la sua tesi La causa principale e la prevenzione del cancro, ha dichiarato:
Le cellule tumorali vivono in un ambiente estremamente acido e privo di ossigeno. Le cellule sane vivono in un ambiente alcalino, ossigenato, consentendo il funzionamento normale, privare una cellula del 35% di ossigeno per 48 ore può probabilmente innescare un processo canceroso. Le sostanze acide respingono ossigeno, mentre le sostanze alcaline lo attraggono. Le cellule tumorali sono anaerobiche (non respirano ossigeno) e non possono sopravvivere in presenza di alti livelli di ossigeno. Invece la GLICEMIA sopravvive fino a quando l’ambiente è privo di ossigeno. I tessuti tumorali sono acidi, mentre i tessuti sani sono alcalini, quindi il cancro non sarebbe altro che un meccanismo di difesa che hanno alcune cellule del corpo per sopravvivere in un ambiente privo di ossigeno e alcalinità.

La dr. Elisabetta Izquierdo : “Io sono un medico e mi rifiuto di credere che radio e chemio terapia siano gli unici strumenti per debellare il cancro”.

Il bicarbonato di sodio, umile composto e molto a buon mercato, secondo recenti e sorprendenti ricerche farmaceutiche può curare il cancro. E non solo, allevia molto significativamente anche gli effetti secondari negativi della chemioterapia. La “soluzione” della medicina organizzata per il cancro si basa su tre procedure molto rischiose e altamente invasive la chirurgia, la chemioterapia e la radioterapia. La soluzione può essere nel kit del vostro bagno.

Dose Consigliata: 1/2 litro di acqua + succo di 3 limoni + 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio. Prendere a stomaco vuoto al mattino, può essere suddivisa in due dosi durante il giorno , ma non tra i pasti. E ‘ meglio prenderla ogni giorno, anche quando la malattia è sparita, perché tutti i tumori possono tornare, ed è importante prevenire.

Nel suo libro, “Vincere la guerra al cancro“, il suo autore – il dottor Mark Sircus – affronta la questione del bicarbonato di sodio che aiuta a salvare innumerevoli vite ogni giorno. Il bicarbonato di sodio è noto come antico metodo per accelerare il ritorno a livelli normali di bicarbonato nel corpo. E’ inoltre economico, sicuro, e forse potrebbe essere la medicina più efficace a disposizione contro il cancro.

Il Bicarbonato di sodio dà al corpo una forma naturale di chemioterapia che uccide efficacemente le cellule tumorali senza gli effetti collaterali devastanti evitando anche i costi della chemioterapia convenzionale. Dal momento che nessuno si può arricchire e fare un sacco di soldi con qualcosa di così semplice, nessuno lo promuove e quindi manca il supporto per essere studiato e sperimentato. La comunità medica ha voltato le spalle Dr. Simoncini e ad altri colleghi, perché, da onesto specialista oncologo, ha rifiutato di utilizzare i metodi convenzionali per i suoi pazienti che decidono di farsi somministrare cure a base di bicarbonato di sodio, curando con impressionante successo nel 99 per cento dei casi il cancro al seno. Il cancro della vescica può essere curato in breve tempo, completamente e senza chirurgia, chemio o radioterapia, utilizzando solo un apparato di infiltrazione locale (simile ad un catetere) per infondere bicarbonato di sodio direttamente nella zona infetta del seno o della vescica, ma può anche essere consumato per via orale.

Il bicarbonato di sodio applicato ai tumori alla fine li fa scomparire rapidamente, che molti dei trattamenti chemioterapici attualmente includono bicarbonato di sodio, con la scusa che “aiuta” a proteggere i reni, il cuore e il sistema nervoso del paziente è un dato di fatto. Ed è stato già stabilito che la somministrazione di chemioterapia senza bicarbonato può uccidere il paziente. Così , quando sentiamo parlare sui “successi” della chemioterapia è proprio il bicarbonato di sodio che agisce, non solo per fermare metastasi ma anche per ridurre al minimo gli effetti collaterali dannosi della tossicità chemioterapica. Inoltre non esistono studi per separare gli effetti del bicarbonato di sodio dagli agenti chemioterapici tossici.

Fonte: CronacheLodigiane

 

Umberto Veronesi, da sempre a favore della liberalizzazione delle cosiddette 'droghe leggere', che interviene così sul tema sul numero del settimanale 'Oggi'.

"La marijuana fa male? Come ministro della Salute, quando ricoprii l'incarico anni or sono, mi posi anch'io questa domanda - ricorda il direttore scientifico dell'Istituto europeo di oncologia di Milano - E me la posi anche come medico e soprattutto come padre di famiglia. Ebbene, la commissione scientifica che avevo nominato concluse che i cosiddetti 'danni da spinello' sono praticamente inesistenti. Dopo quella, altre commissioni scientifiche giunsero alle stesse conclusioni. E oggi perfino l'Organizzazione mondiale della sanità ha invitato i governi a depenalizzare l'uso personale di marijuana, consapevole su dati scientifici che l'uso di spinelli non fa male".

Nella sua rubrica lo scienziato definisce "infondata anche la credenza che la marijuana dia dipendenza e apra la strada all'uso delle droghe pesanti, come cocaina e morfina. Liberalizzare lo spinello non è malinteso permissivismo, ma una posizione realistica che punta alla riduzione del danno. Risulta che metà dei nostri giovani e molti adulti fanno uso di marijuana. Ha senso criminalizzarli?".

Fonte: AdnKronos Salute

 

L'American Journal of Medicine pubblica uno nuovo studio sugli effetti dei cannabinoidi (LINK): i principi attivi della Cannabis potrebbero essere associati, infatti, a più bassi livelli di insulina a digiuno e auna minore resistenza all'insulina. Lo dimostra una ricerca dell'Università del Nebraska, dal Beth Israel Deaconess Medical Center di Boston e dalla Harvard School of Public Health che ha esaminato i dati di 4.657 persone che tra il 2005 e il 2010 hanno risposto a un questionario sull'uso di droghe, tra le quali la marijuana. Di questi, 579 erano consumatori abituali, 1.975 avevano usato marijuana in passato e 2.103 non ne avevano mai fatto uso. Tutto il campione è stato sottoposto a esami del sangue che hanno dimostrato una minore predisposizione al diabete dei consumatori regolari della sostanza, confermata dal fatto che la glicemia a digiuno era inferiore fino al 16% rispetto ai non consumatori, che il girovita, indicatore di malattie metaboliche, era più contenuto e si manifestavano livelli più alti di colesterolo "buono", HDL.  Dati confermati anche escludendo i pazienti con una diagnosi di diabete di tipo 2.
 


Una correlazione che, secondo i ricercatori, potrebbe portare a studiare con più attenzione il potenziale medico del THC, il cui uso è stato già approvato come antidolorifico e per il trattamento di effetti collaterali di chemioterapia, Aids, Sclerosi Multipla e di altre condizioni come nausea e anoressia, considerato che tra le sue azioni c'è quella di aumentare l'appetito. "Precedenti studi epidemiologici hanno trovato tassi di prevalenza più bassi di obesità e di diabete mellito nei consumatori di marijuana rispetto alle persone che non hanno mai usato marijuana, suggerendo una relazione tra cannabinoidi e i processi metabolici periferici", afferma uno degli autori, Murray A. Mittleman del Beth Israel Deaconess Medical Center di Boston.


 
Sugli effetti dei cannabinoidi le conclusioni sono ancora aperte: alcuni studi confermano la riduzione del rischio di cancro alla vescica fino al 45% - considerato che i consumatori di sigarette hanno un rischio più elevato del 52%.

Fonte: IlSole24ore (17/05/2013)

 

METEO Europe: Previsioni meteorologiche gratuite in tutta l'Europa, previsioni per parecchi giorni per Francia, Belgio, Svizzera, Lussemburgo, Germania, Austria, Italia, Spagna, Portogallo, Inghilterra, Irlanda, Svezia, Norvegia, Polonia, Romania, Bulgaria, Grecia, Ucraina, Bielorussia, Finlandia, Islanda, Paesi Bassi, Monaco, Danimarca, Slovenia, Repubblica ceca, Ungheria, Slovacchia, Russia, Lituania, Lettonia, Estonia, Croazia, Moldova, Bosnia-Erzegovina, Liechtenstein, Andorra, Macedonia, Cipro, Serbia, Albania, Isole Faroe, Gibraltar, Malta, Montenegro, San Marino...

! SCARICA ADESSO GRATIS LA APP !

Con l'installazione accetti: Condizioni per l'utilizzo e altri termini.

This app was created by ® TurismoAssociati.it/dBlog - Educate Yourself with Information © CC - Attribution - Non Commercial - Share Alike. Browse or download our free & certified applications for Windows Phone: http://bit.ly/1tl68yf

Publisher: TurismoAssociati.it

Dimensioni del download: 1 MB

Aggiornato: 04/03/2015

Versione: 1.0.0.0

! SCARICA ADESSO GRATIS LA APP !

Funziona con:
Windows Phone 8.1
Windows Phone 8

L'app richiede:
servizi di posizione
mappe
raccolta musicale
riproduzione multimediale
servizi dati
sensore di movimento e direzionale
componenti browser web
WVGA (480x800)
WXGA (768x1280)

! SCARICA ADESSO GRATIS LA APP !

Lingue supportate (9):
Deutsch English espańol français italiano polski Portuguęs română русский

Condizioni di licenza & Informativa sulla privacy

Applicazione gratuita per Windows Phone: METEO Europe, viaggi e navigazione, strumenti per viaggiare.

 
Ci sono 2517 persone collegate

< febbraio 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
 
             

Titolo
en - Global Observatory (605)
en - Science and Society (594)
en - Video Alert (346)
it - Osservatorio Globale (503)
it - Scienze e Societa (555)
it - Video Alerta (132)
ro - Observator Global (399)
ro - Stiinta si Societate (467)
ro - TV Network (149)
z - Games Giochi Jocuri (68)

Catalogati per mese - Filed by month - Arhivate pe luni:

Gli interventi piů cliccati

Ultimi commenti - Last comments - Ultimele comentarii:
Hi, it's Nathan!Pretty much everyone is using voice search with their Siri/Google/Alexa to ask for services and products now, and next year, it'll be EVERYONE of your customers. Imagine what you are ...
15/01/2019 @ 17:58:25
By Nathan
Now Colorado is one love, I'm already packing suitcases;)
14/01/2018 @ 16:07:36
By Napasechnik
Nice read, I just passed this onto a friend who was doing some research on that. And he just bought me lunch since I found it for him smile So let me rephrase that Thank you for lunch! Whenever you ha...
21/11/2016 @ 09:41:39
By Anonimo


Titolo

Latest NEWS @
www.TurismoAssociati.it

Non-Hodgkin lymphoma cured by CANNABIS. The video of Stan and Barb Rutner.

Dr. Joycelyn Elders, U.S. surgeon general: Myths About Medical Marijuana in The Providence Journal, 2004.

Marihuana vindeca CANCERUL: marturii despre uleiul de cocos si canabis.

Yahoo Incorporated Mail. My account recovery information is incorrect. The Password Helper says my password can't be reset online. "First time signing in here?" message.

All information in a video about Donatio Mortis Causa and The Venus Project

What is TOR browser?

Turkey opens frontier for Syrian refugees to enter Europe after strike kills troops

NATO calls on Russia, Syria to halt Idlib offensive

Coronavirus spreads in three continents; $5 trillion wiped off markets

Iran says 34 dead, 388 infected with coronavirus

Kenya's high court orders suspension of flights from China over coronavirus

Bulgaria ready to send 1,000 troops to prevent migrant inflow

Ultimele articole - Antena3.roLiviu Dragnea operat de urgenta, dupa un accident la Penitenciarul Rahova

Salonul Auto de la Geneva a fost anulat din cauza coronavirusului

Angajati ai Spitalului de Urgenta Vaslui, prinsi când încercau sa fure din medicamentele si hrana bolnavilor

Turcia anunta ca nu va mai împiedica refugiatii sirieni sa ajunga în Europa, dupa uciderea a zeci de militari

PSD: Anticipate, singurul proiect de ?ara al PNL! Lista mini?trilor încropita de Florin Cî?u e plina de incompeten?i

Schimb de mesaje între medicii de la Bal?, unde este internat barbatul cu coronavirus: „Avem acela?i echipament. Daca unul e pozitiv, le dam tuturor”





28/02/2020 @ 13:26:31
script eseguito in 828 ms