\\ Home Page : Articolo : Stampa
Google spiava gli utenti Apple. Grazie a un trucco, il motore di ricerca conservava informazioni sulla navigazione di chi usava Safari. La denuncia del Wall Street Journal.
By Admin (from 21/04/2012 @ 14:04:56, in it - Osservatorio Globale, read 1980 times)

Anche le app trafugano i nostri dati. Ecco quali sono!

Google spiava gli utenti Apple. la pesante denuncia del quotidiano Wall Street Journal. Ma in che senso? Secondo il Wsj, l'attività di chiunque navigasse in Rete con un browser Safari (disponibile di default su Mac, iPhone e iPad) era tracciata dal motore di ricerca di Mountain View.

Queste informazioni erano contenute nei cookies, brevi file testuali memorizzati nei dispositivi degli utenti, ma senza il loro consenso. La pratica dei cookies, infatti, è usata comunemente nel Web, ma Safari di default la aggira, non permettendo il tracciamento del proprio girovagare online e garantendo maggiore privacy. Google, con poche righe di codice e qualche escamotage, sarebbe riuscito invece a ingannare il browser e a conoscere le abitudini degli utenti Apple (come già succede con altri browser).

A cosa servono queste informazioni? In sostanza, sono fondamentali per il marketing: in loro assenza, BigG non riuscirebbe a proporre pubblciità mirata. Contattati dal quotidiano Usa, a Mountain View hanno risposto che nei cookies non era conservata alcuna informazione personale, ma si sono premurati di bloccare subito questa procedura.

Fonte: Wired.it