\\ Home Page : Articolo : Stampa
L'ambra rivela l'evoluzione delle piume. Filamenti, penne e piumaggio completo intrappolati nella resina fossile, come in Jurassic Park, da 80 milioni di anni. Uno studio su Science svela che uccelli e dinosauri hanno convissuto.
By Admin (from 25/11/2011 @ 08:03:18, in it - Osservatorio Globale, read 2137 times)

Piume in evoluzione  Piume in evoluzione  Piume in evoluzione  Piume di Svasso  Sei barbe intrappolate nell'ambra

11 frammenti di ambra che risalgono a quasi 80 milioni di anni fa. Al loro interno tutta l’evoluzione delle piume. Sembra Jurassic Park, invece è una scoperta dell’ università di Alberta (Canada) presentata su Science, che getta luce sulla nascita del piumaggio. E ipotizza: forse uccelli e dinosauri hanno convissuto nel tardo Cretaceo.

Da fossili recuperati in Cina si supponeva che le piume fossero partite da sottili filamenti simili a peli, ma per loro natura questi resti sono poco affidabili, quando si tratta di ricostruire la forma di strutture così fragili e leggere. L’ambra, invece, conserva il materiale organico in modo fedele, grazie alle sue proprietà antibatteriche, quasi mummificandolo. Ed è da resti simili, provenienti da Grassy Lake, in Alberta che la squadra guidata dal paleontologo Ryan McKellar ha fatto chiarezza sul mistero del piumaggio.

Nei campioni recuperati, infatti, i ricercatori si sono trovati di fronte sia delle protopiume molto somiglianti a peli, sia piume ben strutturate, comparabili a quelle dei moderni uccelli. E non solo: nell’ambra erano intrappolati anche diversi stadi di passaggio dal modello arcaico a quello contemporaneo: dai filamenti individuali si passa a quelli multipli, formando quelle che si chiamano barbe. Poi le strutture si ramificano, arrivando a raggrupparsi attorno a un rachide centrale, si agganciano le une alle altre e acquistano tutta quella serie di caratteristiche che consentono il volo.

Purtroppo i paleontologi non sono in grado di determinare se queste piume appartenessero a dinosauri o a uccelli, ma, studiando la pigmentazione residua, hanno fatto un’altra scoperta: già 80 milioni di anni fa giravano degli animali con un piumaggio colorato.

Fonte: wired.it