Immagine
 Trilingual World Observatory: italiano, english, română. GLOBAL NEWS & more... di Redazione
   
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
By Admin (from 11/08/2010 @ 14:11:39, in it - Scienze e Societa, read 2158 times)

La mole della Cresta di Reit (3075 m) si impone sull'abitato di Bormio, steso all'interno di una vasta e soleggiata conca da cui si staccano la Valdisotto, via di accesso al Bormiese, la Valdidentro, che porta a Livigno, e la Valfurva, nota soprattutto per la stazione sciistica di Santa Caterina.

 

Le favorevoli caratteristiche geomorfologiche furono intuite fin dall'antichità, ne è testimonianza il fatto che Bormio divenne in epoca romana un importante nodo strategico nelle comunicazioni transalpine, lungo la Via Imperiale d'Alemagna, determinandone la fortuna commerciale specie tra XV e XVI secolo.

 

Ad inizio Novecento, la facilità d'accesso e l'apertura delle strutture termali trasformarono la cittadina in una località turistica alla moda, capace di attirare le pellicce più lussuose d'Europa. Dello scorso secolo è la rapida riconversione al turismo moderno, fatto di alberghi, impianti di risalita e lunghe piste da sci tra le più apprezzate del circo alpino, Chi si dirige da queste parti solitamente è alla ricerca di impianti moderni e confortevoli e di piste tanto ampie da permettere di effettuare discese in piena sicurezza.

Infatti, la ski area Bormio-Oga-Valdidentro è fra le più complete della Valtellina e di tutto l'arco alpino. Già capitale dello sci internazionale, ha ospitato i Campionati Mondiali di Sci Alpino nel 2005, per i quali si è assistito a un rinnovamento generale di tutti gli impianti. Questo salotto dello sci può vantare oltre 50 km di tracciati di cui 25 km coperti da uno dei più estesi sistemi di innevamento programmato d'Europa - serviti da 16 impianti di risalita all'avanguardia, che dai 3000 metri del Valcetta scendono fino ai 1225 del paese. Difficilmente un discesista può continuare a definirsi tale senza aver inforcato gli sci all'inizio della famosa pista Stelvio, lunga 4 km e aperta proprio in occasione dei mondiali del 1985.

 

Anche le piste Betulle e Valbella si fregiano di una certa notorietà tra gli sciatori. In ogni modo tutte le piste di Bormio, di varia difficoltà e lunghezza, sono in grado di soddisfare le esigenze di ogni sciatore, come, per esempio, i desideri di ampie vedute sulle panoramiche Bimbi al Sole [6 kml e Stella Alpina (5,7 km). Meno trafficate le piste del comprensorio Valdidentro-San Colombano, una ventina di chilometri di tracciati serviti da 10 impianti di risalita che ben collegano le discese di Isolaccia con il comprensorio di Oga (Valdisotto), senza mal sganciare gli scarponi; fra le piste più divertenti la Masucco, la Palancana e la Cuna Alta.

Anche lo sci nordico ha i suoi spazi e, del resto, il comprensorio di Bormio vanta una delle migliori piste d'Italia: la Viola di Valdidentro in località Baita Noa, 25 km nel fitto di boschi e nel silenzio più assoluto, che consente di scegliere, mediante innumerevoli deviazioni, la distanza più adatta alle proprie forze la partire da un itinerario di 2 km) e che comprende un Centro Sci Fondo con attrezzature e scuola. Inoltre, nei pressi del paese, la pista Alù (12 km) con anelli medio-facili. Un gigantesco superpipe (più di 120 metri di lunghezza e muri superiori a 5 metri) e diverse rampe adatte sia ai meno esperti sia ai professionisti, compongono il nuovo snowpark posto sul piano di Bormio 2000.

Dopo la brezza cristallina sul volto durante le discese, quello che serve è un'immersione nei 40°C delle acque delle terme di Bormio e magari concedersi una sauna o un bagno turco rilassanti. In alternativa si può andare a Bagni Vecchi di Valdidentro e ritrovare benessere nelle antiche vasche dei Bagni Romani. Scivolare su una slitta trainata da cani (sleddog) regala emozioni che solo la realtà può far provare, rimandando a culture lontane e affascinanti.Le sorprese continuano nella parte vecchia del paese, capace di nascondere architetture notevoli, spesso impreziosite con affreschi e arricchiti da portali in pietra: le Torri delle Ore (XV-XVI sec.) e degli Alberti (XV sec.), le sole rimaste delle tante che un tempo svettavano sulle case; la collegiata dei SS. Gervasio e Protasio; il famoso Kuèrc (XIII sec.), un loggiato che si apre ad anfiteatro nel centro di piazza Cavour; Palazzo De Simoni (XVII sec.) oggi sede del Municipio, della Biblioteca e del Museo Civico. E ancora il Museo Mineralogico e Naturalistico e il Giardino Botanico Alpino Rezia che ospita le principali specie floristiche del Parco Nazionale dello Stelvio.

Bresaola, burro e formaggi d'alpe, pizzoccheri, sciatt, polenta taragna, il tutto accompagnato dagli ottimi vini di Valtellina (Sassella, Grumello, Inferno, Valgella e Sforzato), dalle grappe e dagli amari di erbe alpine, tra cui il famoso Bràulio, concludono in bellezza una giornata spesa tra sport, cultura e divertimento. ( Fonte: Regione Lombardia)

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Un nuovo sito finanziario su Twitter… e non solo.Un laboratorio di idee dove incontrarsi, discutere, riflettere, per maturare una più completa comprensione delle dinamiche che muovono i processi economici ed i mercati finanziari.


Bello chi legge (i fumetti di Kanjano & Ferro): con questo ne avete per un paio d'ore. Meglio di un centro estetico ed è pure gratis.

Se lo leggete in famiglia o lo consigliate a 4 amici cade pure il governo.

Fonte: kanjano.org

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Un nuovo sito finanziario su Twitter… e non solo.Un laboratorio di idee dove incontrarsi, discutere, riflettere, per maturare una più completa comprensione delle dinamiche che muovono i processi economici ed i mercati finanziari.


Chiedete in giro e sentire sempre la stessa cosa: la gente è preoccupata per quello che potrebbe succedere. E’ preoccupata per un collasso finanziario globale, una crisi ecologica e potenziali interruzioni nella catena alimentare. I radicali cambiamenti atmosferici a cui assistiamo in tutto il mondo sono un'ulteriore indicazione che qualcosa non va con il mondo che pensavamo di conoscere.

Ma che cosa veramente accadrà tra oggi e il 2012? Esiste un modo per fare una seria supposizione su quali sfide hanno più probabilità di verificarsi?

E’ quello che ho fatto qui, in questa raccolta di trentacinque previsioni per il 2010 - 2012. Anche se non posso prevedere il futuro in una sorta di sfera di cristallo, ho alle spalle una carriera di successo nel predire molti eventi su larga scala anni prima che accadano. Come è stato pubblicato qui, su NaturalNews, le mie previsioni per il 2009 furono precise al 79%. Sono noto per aver previsto il crollo immobiliare del 2007 due anni prima che si verificasse, e quelli che hanno seguito i miei scritti per diversi anni, sanno che ho anche apertamente messo in guardia la gente sul crollo della dot-com due anni prima che accadesse.

Quindi, ecco quello che prevedo per il 2010 - 2012. Questo si basa su "ipotesi plausibili" verso cui le tendenze attuali possono condurci. Non è una sorta di esercizio psichico di previsione, ma si basa interamente sull’osservazione e sulla conseguente riflessione.

Tuttavia, se queste predizioni sembrano troppo pessimistiche, assicuratevi di leggere la fine di questo articolo che parla del capovolgimento di ciò che accadrà dopo questi prossimi anni. In definitiva, ci saranno buone notizie in avvenire...

# 1 - Penuria mondiale dei metalli rari della Terra

Il mondo dipende dai metalli rari della Terra [REM - Rare Earth Metals-ndt] per la fabbricazione di tutto, dai motori elettrici ai pannelli solari, alle parti dei computer. Aspettiamoci che una carenza globale colpisca duro nei prossimi tre anni.

# 2 - Interruzioni dell'approvvigionamento alimentare colpisce le nazioni occidentali

Ci saranno uno o più gravi problemi di approvvigionamento alimentare che desteranno negli americani la possibilità che il loro cibo potrebbe non essere così sicuro e abbondante come avevano immaginato. Anche se questo potrebbe assumere la forma di una malattia delle colture che si diffonde attraverso le aziende agricole di mais o grano, è più probabile che riguardino radicali cambiamenti climatici che distruggono le colture e limitano l'approvvigionamento alimentare.

# 3 - Si scatena mortale mutazione di superbatterio

Un superbatterio mortale fuggirà dall'ospedale e diventerà "selvaggio" - il che significa che comincerà ad infettare la gente comune, forse trasmesso attraverso palestre o scuole. Una revisione di ciò che ha portato alla fuga punterà all’abuso di antibiotici e al fatto che il personale ospedaliero non si lavi le mani.

# 4 - Nuove prove collegano vaccini e disturbi neurologici

Emergeranno nuove prove che collegano vaccini a malattie neurologiche come il morbo di Alzheimer. Questa prova può puntare ai coadiuvanti chimici utilizzati nei vaccini i quali provocano una risposta infiammatoria nel corpo. L'industria dei vaccini, ovviamente, negherà qualsiasi collegamento, ma aumenteranno le prove che indicano il collegamento.

# 5 – La rete elettrica degli Stati Uniti soffre un guasto catastrofico

A un certo punto nel corso dei prossimi tre anni, la rete elettrica degli StatiUniti subirà un guasto catastrofico regionale che lascerà decine di milioni di persone al buio. La rete elettrica è un sistema fragile che aspetta solo di essere smantellato da fallimenti a catena. Essa verrà riparata in tempi relativamente brevi (forse in 72 ore), ma il suo guasto lascerà molte persone in bilico e provocherà una corsa verso attività di rivenditori d’emergenza

# 6 – Guasto satellitare

Ci sarà un enorme guasto in uno o più satelliti di comunicazione principali, che causerà interruzioni diffuse nel settore dei servizi di telecomunicazioni, compresi quelli che servono per l’ emergenza e per le organizzazioni incaricate dell'applicazione della legge. Probabili cause: detriti spaziali, eruzioni solari o sabotaggio deliberato mediante razzi spaziali. (La Cina potrebbe anche cominciare ad abbattere satelliti americani, se scoppia un confronto militare, vedi sotto ...)

# 7 - La contaminazione delle colture OGM conduce alla crisi

Da qualche parte in Nord America, la contaminazione delle colture o semi con DNA geneticamente modificato porterà ad una crisi delle colture (e forse anche a cattivi raccolti). Si accentueranno tensioni tra gli agricoltori interessati e le società di sementi, come la Monsanto, e una nuova attenzione pubblica convergerà verso il problema delle colture OGM. (Come nota a margine, emergeranno anche nuove prove che collegano gli alimenti geneticamente modificati ai danni agli organi interni in animali da laboratorio ...)

# 8 - Il crollo della popolazione delle api si diffonde ad altre specie

Il Colony Collapse Disorder che ora colpisce le popolazioni di api non solo peggiorerà nelle api, ma si diffonderà anche ad altre specie, incluso gli anfibi. I birdwatchers registreranno un allarmante calo di popolazioni di uccelli in tutto il Nord America e gli scienziati noteranno una preoccupante tendenza alla perdita della diversità delle specie in molte aree.

# 9 – I cambiamenti climatici diventano sempre più radicali

Aspettiamoci di vedere più alluvioni, più terremoti, una maggiore siccità, più ondate di calore e più ondate di freddo dal momento che i cambiamenti climatici mondiali mostrano una destabilizzazione crescente. Siccità si verificherà in zone che di solito vedono molta acqua, e troppa acqua si vedrà nelle aree che normalmente sono più aride. Molti esseri umani saranno sfollati e i danni alle proprietà raggiungeranno decine di miliardi di dollari. (Nota: ho scritto questa previsione all'inizio di gennaio, ben prima che le recenti tempeste di neve martellassero la costa occidentale. Ma ci saranno ancora molti eventi meteorologici più radicali ...)

# 10 - L'energia nucleare vede una rinascita globale

La necessità di energia non fossile a basso costo porterà più paesi ad abbracciare l'energia nucleare come fonte energetica "pulita" del prossimo futuro. Aspettiamoci di vedere più centrali nucleari approvate per la costruzione. (In realtà, il completamento della costruzione può però prendere un decennio o più.)

# 11 - Armi nucleari scatenate in Medio Oriente

Dò a questa previsione solo una possibilità del 25% entro la fine del 2012, ma sembra possibile che armi nucleari a basso rendimento tattico potrebbero essere usate in un conflitto in Medio Oriente, probabilmente che coinvolgono Israele che attacca l'Iran. Una pericolosa probabilità è che le convenzionali bombe "bunker buster" potrebbero essere utilizzate per bombardare gli impianti iraniani di trattamento nucleare, rilasciando una nuvola di polvere radioattiva che copre la regione, causando innumerevoli vittime civili. In termini di minacce nucleari, un'altra importante possibilità che prevedo possa verificarsi è il furto delle armi nucleari del Pakistan da parte delle forze più radicali che poi usano le loro armi nucleari rubate per minacciare e destabilizzare l'intera regione.

# 12 – Un nuovo superalimento esotico dal Sud America irrompe sui mercati occidentali

Ci sarà almeno un nuovo superalimento dal Sud America che irromperà sui mercati occidentali più o meno come ha fatto Acai qualche anno fa. Sarà una pianta o un frutto di cui praticamente nessuno in Nord America ha ancora sentito parlare, ma che è conosciuto in Amazzonia (o dintorni) da migliaia di anni. NaturalNews potrebbe, infatti, essere coinvolto nel dare una notizia del genere…

# 13 – E’ inventato un dispositivo sensoriale portatile di vitamina D di alta tecnologia

La tabella di marcia potrebbe essere un po’ corta per questa previsione - in realtà confido più che questo possa apparire entro il 2016. La previsione è che sarà inventato un dispositivo sensoriale portatile di vitamina D. Esso consentirà alle persone di esaminare i loro livelli ematici di vitamina D entro due minuti, sia con un piccola goccia di sangue (come con i tester diabetici di glucosio nel sangue) o, meglio ancora, un laser o un rilevamento tecnologico a infrarossi che è non-invasivo. Il diffuso utilizzo di tali dispositivi potrebbe rivoluzionare la salute, individuando le persone che sono carenti di vitamina D. Una carenza, come probabilmente saprete, che provoca il cancro, il diabete, obesità, malattie cardiache, depressione, osteoporosi e molte altre malattie. C'è una buona probabilità che l'invenzione di un simile dispositivo potrebbe essere bloccato dalla FDA come un modo per evitare che l’uso di questa tecnologia salvavita si diffonda negli Stati Uniti. Perché la FDA la bloccherebbe? Perché se le persone correggessero i loro livelli di vitamina D, non comprerebbero molti farmaci e l'industria del cancro non farebbe altro che implodere.

# 14 - il debito degli Stati Uniti viene retrocesso, mentre gli investitori mondiali riducono drasticamente gli acquisti di strumenti di debito degli Stati Uniti

Gli Stati Uniti perdono credibilità nel mondo finanziario. Questo porta ad un’ inflazione dilagante in combinazione con la deflazione monetaria del dollaro americano. Il governo degli Stati Uniti, con il suo debito che sale sempre più in alto, non si troverà praticamente in grado di vendere più il debito. Dovrà quindi ricorrere a stampare più soldi per pagare i suoi debiti, che è grosso modo lo stesso che utilizzare gli anticipi di cassa sulla vostra carta di credito per pagare il minimo pagamento mensile su quella stessa carta. Il risultato finale sarà la completa bancarotta finanziaria del governo degli Stati Uniti ben prima del 2025.

# 15 – Gli Stati Uniti arriveranno quasi a un conflitto militare con la Cina per le risorse naturali

Questa operazione può richiedere qualche anno dopo il 2012, ma entro il 2016, prevedo una probabilità del 50% che gli USA quasi saranno impegnati in un conflitto militare con la Cina sulle risorse naturali. Il candidato più probabile? Il petrolio, naturalmente, ma anche il gas naturale o i metalli rari della terra potrebbero essere causa di questo conflitto. La Cina emergerà vittoriosa dai negoziati perché segretamente minaccerà di vendere il debito degli USA e far crollare il tasso del debito degli USA (vedi sopra) a meno che gli USA non cedano alle sue richieste per le risorse naturali.

# 16 - Nuovo enorme scandalo coinvolge la maggiore azienda farmaceutica in un caso di frode scientifica

In realtà, questo è una ovvietà. E’ solo una questione di tempo prima che Big Pharma venga coinvolta ancora una volta in un crimine, corrompendo ricercatori, falsando dati di studi clinici o nascondendo studi che non vuole che il pubblico conosca. Aspettiamoci di vedere un altro scandalo tipo Vioxx portato alla luce, forse da un informatore Big Pharma.

# 17 – La Cina scatena eserciti di hacker di spionaggio industriale su nazioni occidentali

In realtà questo è già in corso, ma accelererà nei prossimi tre anni, nel momento in cui la Cina utilizza questo nuovo metodo di guerra elettronica per rubare segreti aziendali e per sconvolgere la società occidentale. Particolarmente vulnerabili sono i root server DNS. Se sono distrutti, tutta la rete Internet, effettivamente, si fermerebbe.

# 18 - Lo scandalo della tomografia medica si rivela quando i pazienti più anziani cominciano a mostrare gravi danni alla salute a causa di radiazioni mammografiche, TAC e altro

Il cancro causato dalle tecnologie di tomografia medica è uno dei "piccoli, sporchi segreti" della medicina occidentale. Aspettiamoci che la ricerca trovi più collegamenti tra tomografia medica e problemi di salute. L'industria medica tomografica, come al solito, cercherà di eliminare qualsiasi prova (questa comprende l'industria mammografica che è già coinvolta nella violenza medica contro le donne mediante mammografie medicalmente ingiustificate).

# 19 - Un altro incidente “false flag” tipo 11/9

Disperate nel convincere il popolo ad accettare più oppressione governamentale di polizia, alcune forze oscure all'interno del governo americano metteranno in scena un altro attacco “terroristico" “false flag” su larga scala, probabilmente che coinvolge una bomba radioattiva o armi biologiche. Dopo l'attentato, le autorità di governo emetteranno nuovi bandi per la sorveglianza e il monitoraggio dei movimenti di tutta la popolazione. Gli impianti RFID giocheranno un ruolo significativo come pure il monitoraggio cellulare. Spot televisivi propagandistici mostreranno che gli impianti sono innocui e messi in atto per "proteggere la tua famiglia contro il terrorismo." Ma il vero scopo sarà quello di istituire una banca dati dei movimenti e delle posizioni dei cittadini americani da cui possono essere estratti i dati per scoprire schemi di aggregazione tra due o più persone. Se ti incontri con la gente "sbagliata", sarai quindi aggiunto a una lista di quelli da controllare. A coloro che rifiutano di essere schedati o tenuti d’occhio, verrà negato il trasporto aereo ed altre forme di libero spostamento.

# 20 - Il mondo non si concluderà il 21 dicembre 2012

Il mondo non terminerà il 21 dicembre 2012, ma alcuni elementi dell’attuale civiltà umana possono certamente avvicinarsi alla conclusione per quel periodo. Il sistema monetario globale, in particolare, è destinato a un collasso totale. Molti elementi dell'ambiente hanno raggiunto un punto di rottura (come l'inquinamento chimico degli oceani). La pressione chimica per i cittadini del mondo sta raggiungendo una massa critica che potrà sfociare in un crollo della popolazione. Non dò un significato particolare alla data del 21 dicembre, ma credo che molte cose sono orientate verso il collasso (e la rinascita) nel corso degli anni successivi.

# 21 - L'EPA preme per la regolamentazione dei farmaci nella fornitura idrica

Dopo aver ignorato il problema per decenni, l'EPA farà finalmente pressioni per ottenere la regolamentazione dei prodotti farmaceutici nel rifornimento idrico. Big Pharma combatterà questo inesorabilmente, naturalmente, perché incamera più soldi distribuendo più farmaci che poi finiscono in acqua. Quindi non aspettatevi alcuna azione reale di Big Pharma per limitare il commercio farmaceutico. Soprattutto, ci limiteremo a ottenere parole (ma nessuna azione) da parte di EPA.

# 22 - Casa di cura per anziani esposta a scandali da psicofarmaci

Un grosso scandalo che riguarda l’uso criminale di psicofarmaci sui residenti di una casa di cura per anziani si verificherà nel mondo occidentale. Si scoprirà che il personale mantiene intenzionalmente i residenti in uno stato di torpore mentale al fine di renderli "più facili da gestire." Si verificheranno alcune morti tra i pazienti di una casa di cura, e una di queste morti sarà abbastanza misteriosa da scatenare l' inchiesta.

# 23 - L'industria psichiatrica dichiarerà "disturbi" più comportamenti normali

Tra oggi e il 2012, l'industria psichiatrica "scoprirà" ancora più disturbi che saranno sostenuti come mezzi per vendere più psicofarmaci pericolosi che alterano la mente ai bambini. Questi nuovi disturbi sono in realtà normali comportamenti "indesiderabili" per genitori o insegnanti. Ad esempio, accessi di collera possono essere classificati come disturbi che richiedono un trattamento farmaceutico. Al "disturbo oppositivo provocatorio" verrà dato un qualche altisonante nome scientifico (per farlo sembrare legittimo, ovviamente) e sarà trattato con farmaci che danneggiano le funzioni cerebrali. Non c'è fine alla disseminazione di malattie di Big Pharma. Aspettiamo di vedere più disturbi che hanno come bersaglio i bambini più piccoli, donne incinte e anziani. Tutto questo è parte dello sforzo di Big Pharma di allargare la sua clientela.

Spaventosa possibilità: gli adulti che si rifiutano di seguire gli ordini del governo per la tracciabilità RFID o per gli altri piani del Grande Fratello, possono essere etichettati con una patologia nuova denominata "Adult Autority Defiance Disorder" (AADD) ed essere arrestati e curati contro la loro volontà di "trattare" il malfunzionamento del cervello. L'unico modo per evitare di essere etichettati AADD è quello di acconsentire a tutto ciò che ti dice il governo.

# 24 - L'industria dei vaccini impazzisce per nuovi vaccini contro tutti i tipi di "malattie"

L'industria dei vaccini è andata in cerca di nuove malattie da promuovere nel corso degli ultimi anni. Big Pharma ha capito che i vaccini sono il futuro di grandi profitti perché la loro vendita non richiede a nessuno di essere effettivamente malato. E’ un modo per vendere farmaci a persone sane, e questo è stato un obiettivo a lungo termine di Big Pharma per almeno due decenni. Tra oggi e il 2012, aspettiamoci di vedere più vaccini commercializzati per le malattie infettive inventate (molto simile al caso dell'H1N1), così come vaccini diretti al comportamento! Ad esempio, potreste vedere vaccini che pretendono di far smettere di fumare, di bere, o anche di mangiare. Un “vaccino per la dieta" sarebbe l'obiettivo finale di Big Pharma: fai un’iniezione e perdi peso senza nemmeno provarci!

# 25 - Guerra sulla libertà di salute bersaglia il latte crudo, l'omeopatia, erbe e integratori

La guerra contro il latte crudo significherà che gli agricoltori saranno trattati come gli spacciatori di droga da "autorità" sanitarie troppo zelanti (e fuorvianti) che si dedicheranno a “incursioni armate” contro il latte crudo. L’omeopatia, le terapie anti-cancro, le erbe e gli integratori continueranno tutti ad essere ferocemente attaccati dalla FDA e dalla FTC, e questi attacchi si intensificheranno quando la FDA entrerà in una nuova era di tirannia di polizia di stato contro il popolo americano, che è solo in cerca di guarigione.

# 26 - Il mondo diventa un luogo molto più pericoloso per i cittadini onesti

Quando si verificherà il fallimento delle infrastrutture economiche e ambientali, più persone perderanno le loro case e posti di lavoro, portando ad un forte aumento della criminalità quasi ovunque in tutto il mondo. L’abbiamo già visto dopo l'uragano Katrina, dove centinaia di migliaia di profughi senza lavoro hanno provocato un enorme ondata di criminalità nelle città vicine come Houston, TX. Aspettiamoci di vedere aumenti significativi della criminalità in tutte le principali città del mondo.

Più l'economia peggiora, meno funzionari di polizia i comuni possono permettersi. Ciò si traduce in un aumento della criminalità di strada: scippi, furti, rapine, ecc. Stiamo già vedendo che questo accade: ecco la notizia di un uomo di 73 anni che ha rapinato tre banche a Tampa per pagare il suo mutuo.

In particolare, rapinava le banche solo per 600 dollari ciascuna, perché era ciò di cui aveva bisogno per pagare il mutuo. Non trovate interessante il fatto che è illegale che le persone svaligino le banche, ma è perfettamente legale per le banche di rapinare il popolo!

# 27 - Vengono fatti nuovi tentativi per distruggere la libertà di Internet

Ci sarà un nuovo, significativo tentativo da parte di uno o più governi di distruggere la libertà su internet. Ciò avverrà sottoforma di leggi contro i "discorsi di incitamento all’odio", di leggi sull’ identità (in modo che nessuno possa pubblicare anonimamente nulla sulla Rete), o la messa fuori legge del testo internet su alcuni argomenti (come ad esempio rendere illegale il pubblicare informazioni sui rimedi naturali). Questo sarà messo in atto da governi disperati che si rendono conto che stanno perdendo le loro guerre propagandistiche grazie alle libertà di Internet.

Ci si può anche aspettare di vedere una maggiore collaborazione tra Google (e YouTube) e la NSA, l'FBI e la CIA. I governi manterranno chiusi i rubinetti dell’informazione in tutti i principali motori di ricerca, fornitori di servizi e-mail e siti web. Google, Facebook, Yahoo, YouTube e molti altri siti funzioneranno come piattaforme di sorveglianza per il governo degli Stati Uniti.

# 28 – Il boom della Cina esploderà influenzando tutta l’economia globale

La Cina è alla guida di un'economia super-energetica arrivata sull'orlo dell’esplosione. Tutto sembra favoloso durante il boom, ma il boom arriverà ad una fine prima del gennaio 2013.

La Cina è una consumatrice di massa delle risorse naturali e di materiali da costruzione, come cemento e acciaio. Quando la sua bolla economica scoppierà, invierà onde d'urto attraverso le economie di tutti i maggiori paesi del mondo che forniscono molti dei materiali e delle tecnologie che sono alla base della veloce crescita della Cina. Cosa ancora più importante, lo scoppio economico della Cina causerà un brusco calo nella capacità del paese di acquistare più debito degli Stati Uniti. Le banche centrali della Cina potrebbero anche decidere di iniziare a vendere le note di debito degli Stati Uniti. Questo atto potrebbe innescare una reazione a catena di vendite globali che produrrebbe un buco enorme nel metaforico Titanic della contraffatta prosperità economica americana.

# 29 – L’America centrale e meridionale abbandonerà il dollaro statunitense come moneta

L’ Ecuador utilizza attualmente il dollaro USA come valuta principale. Il dollaro è apertamente accettato anche in paesi come Panama. Ma entro i prossimi tre anni, il dollaro perderà la sua posizione dominante in Sud America. Prevedo che l'Ecuador sarà sulla buona strada verso l’abbandono del dollaro e abbraccerà una propria nuova moneta o adotterà una nuova moneta sudamericana da gennaio 2013.

Tutti i funzionari sudamericani eletti già si rendono conto che l’interminabile creazione di nuovo denaro da parte della Federal Reserve sta causando una svalutazione del dollaro americano – che in effetti si risolve in un trasferimento di ricchezza da quelle nazioni che usano il dollaro agli Stati Uniti. Questo è visto comunemente come un caso di inflazione che fa lievitare i prezzi di beni comuni (come cibo e carburante) nei paesi in via di sviluppo, rendendo i presidenti sempre più impopolari tra i cittadini. L'unico modo per difendersi da questa erosione della ricchezza è di abbandonare il dollaro come valuta e passare alla propria valuta nazionale o regionale.

# 30 - Valute locali emergono in seguito al crollo del dollaro

Parlando di moneta, anche se il crollo del dollaro potrebbe richiedere diversi anni dopo il 2012, una volta che succede, ci si può aspettare di vedere una marea di monete locali che colpisce paesi e città degli USA. Stati come la California o il Texas, per esempio, possono configurare rapidamente le proprie "banche di riserva di Stato", che sostituiscono la Federal Reserve. Potranno quindi emettere banconote di Stato ( "Texas Bucks") che fungono da moneta, in sostituzione del dollaro.

Ci saranno poi i tassi di cambio tra le monete dei vari Stati - Ti darò 1,25 dollari californiani per 1 dollaro texano... ecc. Saranno fatte fortune e perdite quando commercianti di valuta scommetteranno sulle fluttuazioni delle valute statali.

# 31 – La TSA sospende scanner a corpo intero dopo lo scandalo di foto di una celebrità

La TSA [Autorità per i trasporti aerei N.d.r] giura che la foto del tuo corpo “nudo” viene cancellata in pochi secondi dopo che è stata presa. Ma io prevedo che un personaggio famoso degli Stati Uniti verrà fotografato dallo scanner, le foto verranno salvate e scambiate dovunque su internet. L' indignazione pubblica farà sì che la TSA sospenda temporaneamente le operazioni di scansione del corpo, ma dopo che le proteste saranno svanite, la procedura verrà ripristinata. I viaggiatori aerei più pecoroni saranno d’accordo, ritenendo che per un po’ di sicurezza in più vale la pena sacrificare un bel po’ di libertà.

# 32 - Tumori cerebrali da uso di cellulari iniziano a comparire negli utenti più giovani

Entro il 2012, numerosi tumori cerebrali saranno documentati tra gli utenti ventenni che hanno fatto largo uso di telefoni cellulari nella loro infanzia e adolescenza. Ci vuole tempo perché questi tumori si sviluppino, naturalmente, ecco perchè non sono ancora riportati in gran numero. I più che trentenni di oggi non hanno mai usato i telefoni cellulari da bambini, ma l'attuale generazione ventenne è cresciuta con la testa soggetta a questi intensi campi di radiazione elettromagnetica su base regolare.

# 33 – L’industria medica pretende di trovare una causa per l’ autismo

Per deviare l’attenzione dai vaccini, l'industria medica falsificherà qualsiasi ricerca sia necessaria al fine di trovare la causa dell’autismo o qualcosa di simile: probabilmente una combinazione di genetica e l'esposizione ad alcune sostanze chimiche. Questa nuova "ricerca" sarà pubblicata in una "prestigiosa" rivista medica (che risponde agli interessi di Big Pharma, naturalmente).

# 34 - Attacco terroristico alla fornitura di acqua degli Stati Uniti

(Il testo di questa previsione è stato rimosso, perché non voglio essere accusato di dare ai terroristi idee specifiche di qualunque tipo. In nessun modo auguro attacchi terroristici a qualcuno. Ma devo sottolineare che i terroristi sono abbastanza intelligenti e hanno modi di elaborare le proprie idee.)

# 35 – Conteggio di spermatozoi in calo, tassi di infertilità in aumento

I prossimi cinque anni vedranno tassi di infertilità in continuo aumento, visto che il conteggio di spermatozoi diminuisce e le mutazioni del DNA (causate da farmaci e altre sostanze chimiche), continuano a salire. Questo è l'inizio della genopocalisse, come la chiamo io: il degrado genetico della basilare popolazione umana.

# 36 - "I registratori personali Stealth " vanno per la maggiore

Prevedo che nei prossimi 3-5 anni si diffonderanno piccoli "registratori personali" in grado di registrare 24 ore di audio e video mentre vengono indossati di nascosto dalle persone. Ciò avrà conseguenze enormi per il lavoro della polizia (aspettiamoci di vedere agenti di polizia sorpresi negli abusi su cittadini innocenti), per gli incontri di lavoro (aspettiamoci di vedere i video clip di riunioni di società private che finiscono in Rete grazie a informatori), per il governo e molti altri settori.

Eventualmente, emergerà un caso chiave di un giudice che contesta la legittimità delle registrazioni personali, e alla fine, saranno ammesse come prova. Nuove leggi approvate dal Congresso nel 2015 limiteranno l' uso di registratori personali nelle scuole pubbliche, edifici governativi e nelle altre aree "sensibili". Questi dispositivi, tra l'altro, probabilmente assumeranno la forma di anelli (per i registratori audio), collane, braccialetti e occhiali da vista. Alcuni speciali registratori tecnologici possono anche essere inseriti all'interno di occhi falsi.

L'anno 2010 e oltre, sarà “l'era di contro-sorveglianza" in cui i cittadini controlleranno le autorità. YouTube svolgerà un ruolo di primo piano in questo, ma prima o poi inizierà a censurare e bloccare i video che minacciano la credibilità del governo.

Non credete a queste previsioni? Leggete John Perkins

Per coloro che non hanno mai realmente visto come funziona il mondo, alcune di queste previsioni possono sembrare bizzarre. Se volete conoscere il modo in cui il governo degli Stati Uniti funziona davvero, leggete i libri di John Perkins:

Confessioni di un economista di successo
La storia segreta dell' impero americano

... E più su

http://www.johnperkins.org

Gli scritti di John altereranno per sempre il vostro modo di vedere il modo in cui lavora il macchinario geopolitico della nostra civiltà. Se pensate che Haiti venga aiutata per ragioni “umanitarie”, ad esempio, ripensateci: è tutto parte di un processo ben collaudato per sfruttare i disastri naturali allo scopo di intrappolare economicamente le nazioni povere o in via di sviluppo.

E ora le buone notizie

In realtà condivido la visione positiva di John Perkins sulla trasformazione personale e globale. E' interessante, dato che non ho mai incontrato John di persona, ma vivendo in Ecuador ho condiviso con lui l'esperienza con gli indiani Shuar di cui Perkins scrive nei suoi molti libri.

Io e Perkins crediamo entrambi che dopo un periodo di turbolenza economica e geopolitica vi sarà, per chi sopravviverà sul nostro pianeta, l'opportunità di “sognare nuovi sogni” che ci immettano in un nuovo corso di eventi. Potremo creare un futuro basato sulla sostenibilità, sul rispetto per la natura e l'onestà verso il nostro prossimo. Questa possibilità sarà alla nostra portata se solo avremo il coraggio di puntare a un obiettivo migliore e più positivo.

Questo articolo non è il luogo adatto per spiegare in dettaglio cosà comporti ciò, ma sappiate che nonostante le previsioni che ho qui elencato, io sono un ottimista! Credo che il mondo passerà un periodo molto difficile e che nel prossimo decennio (o più avanti), Noi, il Popolo, emergeremo più forti, con maggiori risorse, con maggiore umiltà e con un senso di rinnovata libertà nel creare qualunque futuro desideriamo.

Continuerò a presentarvi notizie e informazioni mentre affrontiamo le sfide in arrivo ed emergeremo da queste, al di là di esse. Seguitemi su NaturalNews.com per notizie e aggiornamenti su tutte le questioni che sono importanti per noi per poter creare un mondo più bello e più sostenibile per il nostro futuro collettivo.

Non c'è nulla da temere nel futuro. Il sorgere e il cadere delle nazioni è dovuto a un ciclo normale e naturale che si può osservare nel corso di tutta la storia umana. La fine di un impero segna l'inizio di una nuova opportunità, e la cosa importante è rimanere presenti e attivi quando sarà il momento di dare vita il nostro migliorato futuro collettivo.

Titolo originale: "Thirty-six predictions for the world: 2010 – 2012 – Mike Adams "
Fonte: http://www.naturalnews.com
Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di CONCETTA DI LORENZO

Articolo (p)Link Commenti Commenti (1)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
By Admin (from 10/08/2010 @ 16:58:11, in it - Video Alerta, read 1066 times)

Il riccio rappresenta l’esordio alla regia di Mona Achace, di cui scrive anche la sceneggiatura, caratterizzandola di espedienti narrativi che sottolineano la sua creatività e padronanza del mezzo.
Il film è tratto dal romanzo “L’eleganza del riccio” di Muriel Barbery (edito in Italia da E/O) che ha ottenuto un notevole successo in Francia. La regista e sceneggiatrice ha elaborato e ampliato alcuni elementi presenti nel libro.

Parigi. In un elegante palazzo borghese abita Paloma una dodicenne intelligente e brillante, fin troppo sveglia che ha deciso di interrompere la sua vita, il giorno del suo compleanno. La ragazzina vede la vita delle persone che la circondano come se fossero dei pesci rossi in una boccia di vetro, in cui passano l’esistenza a scontrarsi. La portinaia del palazzo, Renée, è una persona che passa inosservata, dall’aspetto sciatto e trasandato, che nasconde però una cultura da autodidatta. Queste due figure si conoscono grazie al nuovo inquilino Monsieur Kakuro Ozu, che si accorge della loro vitalità nascosta. L’affetto reciproco che si doneranno, le riporterà a sbocciare nuovamente alla vita.

Mona Achache ha ottenuto i diritti del romanzo, prima che esplodesse l’entusiasmo dei lettori, poi mentre si è messa a scrivere la sceneggiatura si è imposta di non ascoltare alcun commento a riguardo per non esserne influenzata.

La scelta di questo romanzo è stata del tutto casuale, un giorno si è trovata a leggere il quarto di copertina e l’ha subito colpita.

Ciò che la regista vuol fare emergere dal film è la magia di incontri improbabili e come siano assurdi i pregiudizi. Renée è apparentemente una persona, ruvida, brusca, che non si cura del suo fisico, dei suoi capelli, del suo abbigliamento, ma nutre la sua anima intellettuale, giorno dopo giorno. Ha messo insieme una vera biblioteca nella stanza in fondo all’appartamento, che tiene sempre chiusa, lontana da sguardi indiscreti.

La donna adora l’arte, la filosofia, la letteratura, la cultura giapponese e lascia che gli altri mantengano il loro giudizio legato al clichè, minimamente interessati all’essere umano che quotidianamente si trovano di fronte. Kakuro Ozu si rivela diverso, da piccoli gesti coglie la gentilezza d’animo di Renée ed è curioso e interessato nel conoscerla più profondamente.

Kakuro è un uomo elegante, gentile, rispettoso, è un intellettuale, la regista ha voluto che rimanesse il più enigmatico possibile, anche lui raffigura un personaggio inconsueto come Renée e Paloma, tre solitudini che si danno calore l’un l’altro, tuttavia Kakuro è il mezzo che scuote le due donne dal riccio nel quale si sono rinchiuse. Il film è un alternarsi costante tra il punto di vista di Paloma e quello di Renée, senza che uno dei due prevalga nel corso del racconto.

Mona Achache è stata dietro ad ogni dettaglio, aveva un’idea ben precisa di come rendere i personaggi del libro.

Nel romanzo Paloma scrive un diario, nel film la regista ha scelto di utilizzare una cinepresa, che il personaggio filmasse seriamente, e i disegni. Questo perché Achache ha pensato che questi strumenbti traducessero lo stesso spirito della poesia che traspare nel romanzo. Inoltre nel film c’è un elemento tattile molto presente, la tappezzeria, la carta, l’inchiostro, gli oggetti presenti nella camera di Paloma, l’intento è stato quello di puntare sugli elementi visivi per non caricarlo di troppe parole, che potevano essere superflue.

Una componente, solamente accennata nel libro, qui diventa un personaggio con un suo ruolo specifico, il pesce rosso. Paloma lo filma con la stessa cura che ci mette con le persone, inoltre gli dà una pillola per assistere a cosa succede, lo crede morto e lo butta nel gabinetto per poi ricomparire vivo in casa di Renée.
La regista ha voluto mostrare la morbosità che a volte hanno i bambini, ma soprattutto il pesce raffigura la rinascita, voleva essere una metafora di come la morte di Renée ridia la voglia di vivere a Paloma. Č un passaggio di testmone.

Altra cura si ha avuto per l’ambientazione, Achache concentra la storia all’interno del palazzo “come in un immenso vaso” nel 2009, ma senza che si scorgano cellulari, computer o altri oggetti che lo colleghino al resto del mondo. Voleva che fosse un ambiente senza tempo, reale ma con un tocco di fantasia, come fosse sospeso.

I costumi rivestono un aspetto importante soprattutto nell’evoluzione di Renée, che poco a poco riscopre la sua femminilità, il suo essere elegante, e sensuale a suo modo. Dagli abiti ordinari e spenti si passa ad un tailleur pantalone che valorizza la sua figura e la sua personalità.

Gli attori sono stati straordinari nel dare corpo a tre solitudini, tre individui che la società non vede per quelli che sono, dotati di un enorme sensibilità. Josiane Balasko ha saputo rendere con naturalezza il doppio volto di Renée e la sua trasformazione si legge prima di tutto attraverso gli occhi.

Il riccio è un film delicato, che pone in primo piano l’animo dei suoi personaggi, sottolineando quanto spesso non si conosca la persona che si ha accanto nonostante si passi molto tempo insieme.

L’idea che ci si fa di una persona rimane quella, solo perché non c’è la voglia di confutare il primo giudizio, e c’è l’arronganza di inquadarla solo dall’aspetto, dal riccio che ognuno di noi possiede. ( Fonte: cinemalia.it)

Autore della Recensione: Francesca Caruso

Redazioneonline- Cinema e Spettacoli

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
By Admin (from 10/08/2010 @ 14:26:36, in it - Video Alerta, read 1611 times)

NEW YORK. Abbandonato dagli agenti e alla gogna sui tabloid, Mel Gibson lascia Hollywood con la coda tra le gambe: l'attore e regista che nel 2004 divenne un eroe della destra cristiana per ‘La Passione di Cristo' starebbe per abbandonare gli Stati Uniti per tornare in Australia e riunirsi con l'ex moglie Robyn che lo difende e lo rivuole indietro.

Il Daily Mail ha appreso che Gibson ha venduto la sua villa in Connecticut e si appresterebbe a far lo stesso con quella di Malibu in California. "Robyn lo ha persuaso che deve lasciare Hollywood e ritrovare la pace nel suo ranch. Lei starà al suo fianco con alcuni dei figli", ha detto un amico di famiglia.
C'é in America chi dice che Gibson ce la farà, che supererà questa crisi proprio come Woody Allen, ostracizzato quando si scoprì che andava a letto con la figliastra adolescente della compagna Mia Farrow, ma che poi è tornato a fare film.

Details on projects in development for Mel Gibson are available on IMDb.

Intanto però negli Usa il caso Mel Gibson è diventato politico dopo le raccapriccianti registrazioni in cui il cineasta insulta come "una fottuta troia in calore" degna di "essere stuprata da un branco di negri" la ex compagna Oksana Grigorieva e minaccia di picchiarla anche quando lei aveva in braccio il loro figlio neonato.

Gibson, che nei giorni scorsi è stato scaricato dalla prestigiosa agenzia per attori William Morris, è stato ieri al centro delle riflessioni di Frank Rich, uno degli editorialisti di punta del New York Times, che vede nella sua stella discendente la fine di un'era: "La buona notizia su Mel Gibson è che il giorno del giudizio per il creatore della ‘Passione di Cristo' é arrivato in parallelo con il declino della destra cristiana".
Rich, un progressista che firma sul giornale della domenica, ricorda che sei anni fa Gibson non era solo "una star di serie A con la tendenza all'alcol e al bullismo, ma un potente personaggio canonizzato nel pantheon dei conservatori".

Il columnist ricorda il trionfo al box office e tra le elite repubblicane della ‘Passione' (370 milioni di dollari con la benedizione della Casa Bianca) e osserva che "il fatto che oggi abbia toccato il fondo non dice nulla di nuovo su Gibson, ma la dice lunga sui cambiamenti intercorsi da allora nel nostro paese: cambiamenti di cui bisogna prendere nota e celebraré".
Questi cambiamenti, secondo Rich, hanno a che fare con il declino delle campagne che nella seconda metà del decennio hanno visto divampare le "isterie" sulle presunte "guerre al Natale" e ai Dieci Comandamenti mentre gli Stati Uniti si preparavano alle elezioni 2004 vinte dalla coppia Bush-Karl Rove mobilitando il fervore evangelico sullo spettro delle nozze gay.

Secondo Rich, l'ondata culturale che portò la ‘Passione' sugli altari era molto più grande di Gibson, che fu semplicemente un sintomo e il beneficiario di un momento storico superato: "Gli ayatollah della destra religiosa sono stati marginalizzati dalla morte (il predicatore Jerry Fallwell), la pensione (James Dobson di Focus in the Family) e gli scandali sessuali: sui loro eredi del movimento dei Tea Party le crociate morali ereditate dall'era Reagan non fanno più presa".

Fonte: americaoggi.info

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
By Admin (from 10/08/2010 @ 11:09:12, in it - Scienze e Societa, read 7600 times)

Un piccolo villaggio della Val Brembana, ai piedi delle Alpi Orobie, è diventato oggi il simbolo della purezze delle acque italiana nel mondo e grazie alle sue sorgenti solfato-bicarbonato-alcalino terrose, ricche di calcio ma anche di magnesio.

La fonte, in realtà costituita da tre distinte sorgenti, “Palazzolo", "Salaroli" e "Fonte Vecchia sono note fin dall’antichità. La città venne fondata fondata nel 1395, e fu chiamata San Pellegrino per una chiesa che era stata costruita nella vicina Valle Brembana nel 1250, così nominata per il martirio di San Pellegrino, vescovo di Auxerre e evangelizzatore della Francia.

 

Qualche secolo dopo lo stesso Leonardo da Vinci viaggiò fino alla fonte e ne scrisse un trattato sul tema, ma non essendo ancora stata sviluppata la chimica di laboratorio bisognerà aspettare il 1782 per la prima analisi chimica delle acque.

 

Se la qualità delle acque era già ben conosciuta ed apprezzata, la svolta della popolarità della strada crebbe enormemente nella metà dell’800 grazie ad una nuova strada che collegava più rapidamente San Pellegrino con Bergamo. La popolarità delle acque crebbe velocemente, sia per la loro bontà che per le intrinseche proprietà curative, con la creazione di un complesso termale, e un susseguente elegante sviluppo architettonico in stile Liberty. L’acqua fu messa nel 1899 e San Pellegrino Terme da allora non hai messo di crescere il suo boom economico legato all’acqua ed alla ricerca del benessere. Nel 1988 la San Pellegrino Spa è diventata la prima italiano acqua in bottiglia ad essere esportata verso la Francia.

Per arrivare a San Pellegrino c’è praticamente un unico percorso obbligato: arrivati in zona Bergamo percorrendo la A4 si deve uscire a Dal mine per chi proviene da Milano e a Bergamo per chi arriva da est (Brescia o Veneto). Da qui si seguono le indicazioni per la SS470 – Val Brembana che supera le località di Ponte S.Pietro, Villa d’Almè, Zogno fino ad arrivare a San Pellegrino Terme dopo circa una trentina di chilometri.

 

In estate, per chi si trovasse in Valtellina, San Pellegrino si può raggiungere con facilità da Morbegno, superando il Passo di S. Marco e scendendo in Val Brembana a Olmo. Da qui mancano 17 km per arrivare alla località di San Pellegrino Terme.

Le acque di San Pellegrino hanno sicuramente un origine termale: la temperatura a cui sgorgano le tre sorgenti rimane costantemente posizionata su un valore poco al di sopra dei 26 °C, segno che il circuito delle acque è profondo, non risente della stagionalità delle temperature e nemmeno risente di variazioni di portata correlabili alla piovosità della regione.
La composizione chimica riflette quelle delle rocce della zona, costituite da massicci calcarei e dolomitici, e questo spiega quindi la forte carica di solidi disciolti nelle acque, che con un residuo fisso a 180 °C di quasi un grammo per litro. rendono queste acque particolarmente gustose e con un grande “corpo” ideale ad accompagnare delle pietanze saporite.

Le Terme nacquero all’inizio del 20° secolo: nel 1901 venne inaugurato lo stabilimento dei Bagni e la Sala Bibite, dal 1902 fino al 1907 furono portate avanti la costruzione del Grand Hotel e del Casinò grazie all’opera dell'architetto Squadrelli.

 

Lo Stabilimento Termale attuale è formato da una serie di edifici in stile Liberty all’interno dei quali si tengono le cure idropiniche (cioè l’ingestione delle acque minerali), terapie fanghi, bagni completi di idromassaggi e massaggi, tutte le forme di cure irrigatorie ed inalatorie, la terapia fisica e di riabilitazione funzionale respiratoria e motoria. Le terme sono in corso di riqualificazione e potrebbero aumentare l’offerta curativa nei prossimi anni.

Il Grand Hotel è un edificio molto rappresentativo del nuovo corso architettonico che scosse San Pellegrino circa un secolo fa. Si tratta di uno splendido e grande edificio in stile Liberty, all’epoca all’avanguardia per le sue strutture che includevano anche gli ascensori e impianto di illuminazione elettrica. Dentro si sprecano gli stucchi e le decorazioni e l’hotel era meta di uomini importanti, Re e Regine. La struttura cessò la sua attività nel 1979, ma è previsto un imminente suo recupero. Il Casinò è anch’esso un gioiello Liberty al pari dell’hotel, si trova sulla sponda opposta del Grembo rispetto al Grand Hotel, ma fu attivo solo per una decina d’anni solamente, come casa da gioco. La sua architettura elegante l’ha però visto protagonista di una serie infinita di eventi e manifestazioni culturali importanti.

Il centro di san Pellegrino si snoda lungo le due sponde del fiume Grembo ed oltre ai dei ponti delle Statale 470, ci sono altri 5 attraversamenti in città che mettono in comunicazione le due rive cittadine, di cui quella più sviluppata è senza dubbio quella occidentale.

 

Da segnalare tra i monumenti cittadini la Chiesa parrocchiale di San Pellegrino, l’edificio religioso più importante della città, anche se molto famoso è il Tempio della Vittoria. Eretto nel 1919 in memoria dei caduti della prima guerra mondiale. Un altro edificio religioso importante è La chiesa di San Nicola, edificata nel 15° secolo.

 

Per gli appassionati di scienze e natura è da ricordare Museo Brembano di Scienze Naturali, con una notevole collezione di fossili, insetti ed due sezioni di botanica e fauna selvatica. Interessante all’interno uno spettacolare Diorama che rappresenta uno dei paesaggi più spettacolari delle Alpi Orobie, quello di conca del Calvi. Il museo si trova presso Villa Speranza.

Eventi e manifestazioni:
L’associazione Festiva di Poesia promuove il tradizionale evento del Premio Nazionale di Poesia Città' di San Pellegrino Terme, che si svolge in genere all’inizio dell’estate, tra giugno e luglio.
Il periodo migliore per visitare San Pellegrino terme è l’estate, quando è possibile unire alle cure termali anche l’attività fisica con piacevoli passeggiati lungo i sentieri della Val Brembana. Le temperature estivr sono infatti gradevoli, a tratti un po’ afose di giorno, ma basta salire un po’ di quota per trovare il clima giusto e rilassante. Fino agli anni ’80 era in funzione una funicolare che portava ai 653 m de La Vetta, ma ora è dimessa ed in rovina.

 

Tra le escursioni consigliate in zona segnaliamo la Val Taleggio che si insinua verso ovest in direzione del Resegone, mentre ad est si può salire ad Oltre il Colle che offre sentieri e pista da sci sul Monte Alben e sull’Arera. Una volta esisteva una sciovia anche a San Pellegrino, ma non è più in funzione da anni visto alla difficoltà di ottenere un adeguato innevamento a queste basse altitudini. In inverno infatti il clima è freddo ma piuttosto secco, con frequenti inversioni termiche che fanno ristagnare il freddo a fondo valle ma consentano temperature più gradevoli sulle colline e vette circostanti a San Pellegrino. ( Fonte: ilturista.info)

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Buongiorno a tutti, oggi smontiamo un altro luogo comune, un altro di quelli slogan, come quello della separazione delle carriere che ci vengono bombardati da anni e che molti finiscono per prendere sul serio proprio perché il martellamento ha questo di bello, lo diceva già Goebbels ripeti una bugia 10/20/30 volte, alla fine diventerà una verità, mi riferisco a quell’espressione incredibile di grande presa che è quella dei pentiti a rate o a orologeria, l’hanno ritirata fuori per cercare di screditare Gaspare Spatuzza, il quale avrebbe fatto delle rilevazioni non tutte subito, ma scaglionate nel tempo.

Imputati che parlano.

Intanto diciamo subito una cosa: chi sono i pentiti? Noi abbiamo creato questa categoria dello spirito, i collaboratori di giustizia, in realtà i pentiti non esistono, esistono semplicemente degli imputati che si comportano in modo diverso a seconda della loro scelta processuale, ci sono degli imputati che parlano e degli imputati che non parlano, tra gli imputati che parlano ci sono quelli che dicono la verità e qui che raccontano balle, è un diritto dell’imputato in Italia raccontare balle ai giudici, quindi non c’è problema, all’estero, in America c’è l’oltraggio alla Corte, ti danno una pena aggiuntiva se scoprono che hai pure mentito nel processo, perché?
Perché è assurdo consentire all’imputato di prendere in giro i giudici, hai il diritto di tacere sulle cose tue, negli Stati Uniti, per esempio, ma se parli devi dire la verità, da noi invece c’è il diritto di tacere e c’è anche il diritto di mentire, va beh pazienza, siamo generosi!
Quindi l’imputato può decidere di stare zitto, oppure di parlare e se parla può dire la verità o può raccontare balle, se l’imputato dice la verità e fornisce ai magistrati degli elementi utili per scoprire autori di reati che senza le sue parole non si scoprirebbero, ecco il collaboratore di giustizia che se appartiene a organizzazioni come la mafia, ‘ndrangheta o camorra che vivono dell’omertà dei loro membri e quindi già si sa che se un loro membro viola il giuramento del segreto e parla e denuncia reati di altri suoi complici oltre ai suoi, viene eliminato fisicamente e se non si riesce a eliminarlo fisicamente perché è ben protetto, si eliminano suoi familiari, vendette trasversali per farlo stare zitto o per farlo ritrattare, allora lo Stato decide che è conveniente per l’interesse pubblico, proteggere questa persona per vietare che venga eliminata o che venga eliminato qualche suo parente e è conveniente anche dare degli incentivi ai criminali delle grandi organizzazioni mafiose, terroristiche etc., perché essendo delle organizzazioni compartimentate e impenetrabili, spesso l’unico modo per scoprirne i segreti, gli arcani è quello di far parlare qualcuno dall’interno, ecco quindi la legislazione premiale, per i pentiti non l’abbiamo mica inventata noi, l’hanno inventata gli americani molto prima di noi e noi l’abbiamo, in parte, importata anche se la nostra è molto diversa.
Gli incentivi sugli Stati Uniti per i delinquenti che collaborano, arrivano addirittura all’impunità perché in America non è obbligatoria l’azione penale e quindi si può decidere di non aprire un processo nei confronti di un mafioso che collabora, questo mafioso non verrà mai condannato né processato per i suoi crimini e vivrà da incensurato per tutta la vita, protetto a spese dello Stato. Da noi invece c’è l’obbligatorietà dell’azione penale, quindi li si processa, se colpevoli li si condanna, ma si concedono delle attenuanti, degli sconti di pena stabiliti per legge in cambio della loro collaborazione, solo lì si riesce a convincerli e a rompere il vincolo dell’omertà e a superare la paura che comunque avranno sempre che l’organizzazione di cui facevano parte li raggiunga anche in capo al mondo e li elimini o elimini qualcuno dei loro parenti, è per questo che abbiamo la legge sui pentiti, legge che è stata poi codificata e perfezionata da Giovanni Falcone quando era al Ministero, legge che ha pagato con la vita Falcone, perché soltanto dopo la sua morte è stata perfezionata come la voleva lui e poi è stata snaturata nel 2001 dal centro-sinistra e centro-destra insieme quando si decise che i pentiti erano troppi, non i mafiosi erano troppi, i 30 mila mafiosi irriducibili, no erano troppi quei 1200/1300 pentiti che c’erano, quindi si decise di sfoltire e infatti ci sono riusciti, da allora non si è quasi più pentito nessuno, uno dei pochissimi della mafia vera che si sono pentiti è Gaspare Spatuzza, il quale è un pentito molto strano perché è molto più pentito dei pentiti normali, nel senso che non è un collaboratore di giustizia nel senso che ha fatto i suoi conti e ha capito che gli conveniva schierarsi dalla parte dello Stato, ha avuto proprio una specie di folgorazione religiosa, tant’è che ha avuto un percorso con il Vescovo de L’Aquila dove era detenuto, ha avuto la crisi mistica. Sta di fatto che comunque anche con la crisi mistica per chi ci crede e per chi non ci crede, bisogna comunque andare a verificare quello che uno dice, ci interessa a noi quando lo dicono? Personalmente a me non me ne frega niente di quando lo dicono, l’importante è che quando lo dicono, dicano la verità, il fatto che il pentito non dica tutto subito è umano, intanto prima ti raccontano le cose proprie e poi ti raccontano le cose degli altri, magari hanno degli amici carissimi che ne hanno combinate di tutti i colori e quindi per non fare la spia magari cercano di salvare qualcuno dei loro amici carissimi, mentre invece il pentito per avere la protezione e mantenerla deve dire tutto, poi mettetevi nei panni di uno che è stato mafioso per 50 anni, da quando aveva i pantaloni corti e deve raccontare tutto subito, magari non si ricorda tutto, magari gli vengono in mente delle altre cose mesi dopo, anni dopo, magari viene in mente al giudice di chiedergli una notizia che lui magari non si era ricordato oppure non era importante, non gli sembrava importante, invece il giudice ha scoperto delle altre cose e chiede delle conferme al collaboratore di giustizia e magari quello dice: ah già è vero, avevo sentito dire quella cosa o avevo visto quella cosa, non l’ho fatta io, non l’avevo raccontata, non me l’ero ricordata, il pentito ti serve sempre, lo devi proteggere sempre perché potrebbe venire utile in qualsiasi momento.
In America non c’è problema, quando il pentito parla, aggiunge, lo si sta a sentire, si verifica se è vero ok, se non è vero pazienza, in Italia abbiamo dal 2001 questa legge folle, la Fassino – Napolitano che ha tolto beneficio ai pentiti, ha tolto attenuanti e in più li ha obbligati a dire tutto entro 6 mesi, i primi 6 mesi sono decisivi, devono dire tutto almeno dettagliare l’indice delle cose che vorranno dire se non fanno in tempo poi a entrare nei particolari, bisogna sapere i titoli dei capitoli dei delitti che vuole affrontare, e se si ricorda qualcosa dopo? E se oggi un pentito dopo i 6 mesi decide per ragioni sue di rivelarci chi ha ucciso il Generale Dalla Chiesa, cosa facciamo buttiamo via? Stante così la legge è esattamente quello che prevede, dopo i 6 mesi non vale più.
Ci dicono che Spatuzza ha raccontato di quello che gli raccontò Graviano Giuseppe su Berlusconi, Dell’Utri e le stragi dopo i primi 6 mesi e questo non varrebbe, in realtà la Cassazione ha detto che i 6 mesi valgono per le cose che sai di tuo perché le hai fatte tu, non perché te le ha dette un altro, se le cose te le ha dette un altro le puoi dire anche dopo, ma in ogni caso per questa ragione, per avere detto cose su Berlusconi dopo i 6 mesi, contro il parere delle procure antimafia e della Procura nazionale antimafia, la Commissione del Governo presieduta dall’On. Mantovano ha negato il programma di protezione a Spatuzza, così chi volesse fare come Spatuzza già sa che certi nomi non li deve fare.

Zitto Spatuzza, zitti tutti.

E’ un sasso in bocca è un segnale a lui e agli altri, ma questa storia dei pentiti a rate è interessante perché ci viene sempre detto: negli altri paesi non si consente ai pentiti di raccontare le cose quando vogliono loro.
Al processo Andreotti venne a testimoniare Richard Martin, chi era? Era il Procuratore Federale di Manhattan che ha collaborato con Falcone nella megaindagine sul riciclaggio tra la mafia siciliana e la mafia americana detta Pizza connection e poi è diventato il rappresentante speciale degli US General Attorney e infine è diventato special assistent US Attorney presso la Procura federale del distretto meridionale di New York perché è importante Dick Martin? Perché Dick Martin ricevette le prime confidente di Buscetta nel 1983, Buscetta era detenuto negli Stati Uniti e poi fu estradato in Italia e cominciò a parlare con Falcone, ma prima di parlare con Falcone aveva già parlato con Dick Martin e a quest’ultimo aveva rivelato di sapere che Andreotti era uomo di mafia, perché l’aveva detto all’americano e non l’ha poi detto al giudice italiano? Perché in America non è obbligatoria l’azione penale e quindi lui aveva detto: qui lo dico e qui lo nego, le dico Andreotti ma lei non ci faccia niente perché tanto io… in Italia un giudice sarebbe obbligato a aprire un fascicolo su Andreotti, in America possono fregarsene tranquillamente e poi comunque non erano competenti i giudici americani nel giudicare Andreotti, quindi Buscetta ha confidato a Dick Martin, fin dal 1983, 9 anni prima di dirlo a Caselli e ai magistrati di Palermo, il nome di Andreotti, quando Falcone gli chiese di parlare di mafia e politica, Buscetta disse: meglio di no perché ci prendono per matti e ci mettono in manicomio e ci ammazzano tutti e due.
Decise di parlarne quando il sistema di cui Andreotti era uno dei perni, il prima Repubblica, crollò nel 1992 e quando Falcone morì, come risarcimento morale, lui Mannoia e altri cominciarono a parlare dei rapporti mafia – politica, questa è un’altra spiegazione del perché ogni tanto parlano a rate, ma cosa dice Dick Martin al processo Andreotti? Spiega com’è il sistema americano che prevede proprio i pentiti a rate, dice: già nel 1985 a una mia domanda sul livello politico di Cosa Nostra in Italia, Buscetta mi rispose: dico un solo nome Andreotti!
Da noi, spiega Martin, non esiste alcun obbligo di dire tutto e subito, ma solo l’obbligo di dire la verità, come mi insegnò Falcone, sviluppare la testimonianza di uno che è stato dentro un’organizzazione come Costa Nostra non è semplice, non è una cosa che si fa in una settimana o in un mese, quando uno ha vissuto come Buscetta 30 anni in Cosa Nostra, ci sarà un lungo periodo durante il quale si devono fare interrogatori, verifiche, anche in Italia Falcone non insisteva mai che qualcuno dicesse tutto subito, perché capita spesso che ci siano questioni, domande o informazioni che non sembrano rilevanti al momento e perché il testimone non può sapere tutto quello che serve al Procuratore, ma con il tempo possono venire fuori delle altre cose, delle altre domande, questo è il metodo utilizzato da Falcone anche con Buscetta, se dopo anni il collaboratore dice cose nuove, magari aprendo il discorso politico, per noi americani non fa differenza, se si parla di Cosa Nostra o di politica è sempre la stessa cosa, è sempre necessario fare le verifiche, ma non è proibita una testimonianza su un soggetto isolato anche se è stata resa dopo un lungo periodo.
Lo stesso Manganelli, oggi capo della Polizia, all’epoca Questore di Palermo, già capo del servizio centrale di protezione dei pentiti e dei testimoni disse al processo Andreotti: negli Stati Uniti ogni procuratore ha il suo pentito, cioè quello funzionale alla sua inchiesta, tant’è che il magistrato è definito prosecutor sponsor del collaboratore, con lui stringe un contratto, nessun altro giudice può utilizzare nel frattempo quel pentito, finito il processo se questi viene ancora richiesto fa un altro contratto, altrimenti esce di scena, sempre protetto.


Perché a Spatuzza è stata negata la protezione dal governo Berlusconi dopo che ha parlato di Berlusconi? Perché l’ha detto fuori tempo massimo? No, perché ha parlato di Berlusconi, ce la vogliono raccontare, ci vogliono dire che stiamo diventando come gli americani, la testimonianza di Dick Martin ci dimostra che il modello americano è esattamente quello che aveva importato Falcone in Italia e che abbiamo abbandonato grazie alla destra e alla sinistra infami che ci toccano in sorte nel 2001, non ce l’hanno con Spatuzza perché parla in ritardo, ce l’hanno con Spatuzza perché parla di Berlusconi, passate parola!

Fonte: BeppeGrillo.it

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Un nuovo sito finanziario su Twitter… e non solo.Un laboratorio di idee dove incontrarsi, discutere, riflettere, per maturare una più completa comprensione delle dinamiche che muovono i processi economici ed i mercati finanziari.


 

Russia Incendi Centrali Nucleari


 Gli impianti nucleari sono sicuri. Estremamente sicuri.

 Allora sarà per un eccesso di zelo che i militari russi si stanno affannando da giorni a scavare chilometri di fossati intorno alle loro centrali, per difenderle dalle fiamme dell'incendio epocale che sta devastando la Russia, e a fare terra bruciata intorno ai reattori con enorme dispendio di forze (e di ansie). Le centrali insomma sono sicure: sono gli uomini ad essere a rischio.Come se non bastasse, il pericolo maggiore non è neppure l'estendersi degli incendi. Lo dice la stessa Open Joint Stock Company «Concern for Production of Electric and Thermal Energy at Nuclear Power Plants» («Rosenergoatom» Concern OJSC), la compagnia russa responsabile non solo della sicurezza dei reattori e dei livelli di radiazione, ma anche della produzione e della vendita dell'energia elettrica di 10 centrali nucleari , per una capacità totale di 23.242 MW. 
 In una nota del due agosto scorso, il gestore russo afferma che i pericoli arrivano dall'interruzione delle linee di approvvigionamento elettrico delle centrali. I danneggiamenti a cavi e tralicci inflitti dalle fiamme mettono infatti a rischio l'alimentazione dei sistemi delle centrali, che non possono sempre fare affidamento sul fatto che i generatori di emergenza si attivino in corrispondenza di ogni black-out.

 Andrei Ozharovsky - fisico nucleare laureatosi a Mosca, ecologista e scienziato rispettato e riconosciuto anche dalla stessa Rosenergoatom - rincara la dose.

« Le interruzioni nell'approvvigionamento elettrico e i guasti al trasformatore causano l'arresto di emergenza del reattore. Per un reattore, ogni regime di transizione è molto pericoloso, perché può portare a situazioni imprevedibili. E' esattamente ciò che successe a Chernobyl quando, dopo numerosi tentativi di accendere e spegnere il reattore, questo finì fuori controllo. »

 Fonti interne alla Rosenergoatom hanno confessato al sito web russo Bellona che, nonostante le rassicurazioni ufficiali, ulteriori arresti di emergenza potrebbero verificarsi nelle centrali nucleari di Kalinin, Balakovo, Novovoronezh e Rostov. Le riserve dalle quali viene prelevata l'acqua per i sistemi di raffreddamento delle quattro centrali si stanno riscaldando progressivamente, con temperature che raggiungono i 30 gradi Celsius, cosa che può causare problemi ai reattori. “Se la temperatura dell'acqua si innalza di altri due gradi, dovremo arrestare le centrali", è la fosca previsione del gestore russo.

 Non solo, riprende Ozharovsky, i reattori dipendono fortemente anche dal livello delle acque nei laghi e nei fiumi dai quali si approvvigionano, e periodi prolungati dicaldo torrido come questo, che da settimane soffoca la Russia Centrale con temperature al di sopra dei 40 gradi, abbassano l'asticella in maniera critica. Tra l'altro, la dominanza delle quote derivanti da fonti nucleari sul mix energetico russo rende estremamente pericoloso il fermo degli impianti, che oltretutto in situazioni di emergenza economica come questa, a causa del dilagare degli incendi, non potrebbero essere sostituiti da fonti energetiche di altra natura e lascerebbero così vaste aree dell'ex Unione Sovietica letteralmente al buio.

  Intanto, nuovi pericolosissimi incendi si sono sprigionati vicino all' All-Russian Research Institute of Experimental Physics, una struttura di ricerca nucleare che si erge a Sarov, nella regione di Nizhny Novgorod. Ed è proprio a Sarov che sono stati dispiegati molti mezzi militari, insieme a un centinaio di veicoli di varia natura, come treni e aerei anti-incendio, dopo che il 2 agosto violenti roghi hanno assediato il pianoterra del centro di ricerca che ospita alcuni reattori nucleari in un'area militare segreta adibita ad operazioni di ricerca e sviluppo. Inconvenienti talmente trascurabili da avere richiesto l'immediata presenza del numero uno di Rosatom, la corporation nucleare di stato russa, Sergei Kiriyenko, che è subito accorso sul luogo.


  Andrei Ozharovsky ricorda come il fattore di efficienza di una centrale nucleare non superi il 33%, ragion per cui i due terzi del calore prodotto dagli impianti deve giocoforza essere assorbito dall'ambiente circostante, il chè rappresenta un'impresa ardua in condizioni di calura estrema come quelle attuali. Già nel 2006, in condizioni climatiche simili, numerosi reattori europei e statunitensi erano stati spenti, mentre la produzione energetica di molti altri era stata notevolmente ridotta. La Francia, in quella stessa estate, dovette importare 2.000 megawatts al giorno per affrontare la crisi. Molti sono i paesi ad avere introdotto o adeguato norme chiare circa la temperatura massima consentita alla quale le acque di raffreddamento utilizzate dalle centrali nucleari possono essere scaricate, per evitare ultioriori rischi di tipo ambientale.

 Secondo Ecodefense!, gruppo ecologista russo, i piani di costruzione di nuovi impianti porteranno la Russia verso l'instabilità energetica e verso nuovi incidenti, i quali si intensificheranno, dato che le condizioni climatiche estreme sono attese con sempre maggiore frequenza. Appare ovvio, secondo Ecodefense!, che in epoca di importanti cambiamenti climatici, la produzione di energia deve fondarsi su fonti rinnovabili, che stanno diventando sempre più economiche e soprattutto sono sicure per le persone e per l'ambiente.

« Il governo russo si sta condannando con le sue stesse mani. E' solo questione di tempo prima che le correlazioni antropologiche con le mutazioni climatiche vengano provate definitivamente. Più il tempo passa senza che vengano prese le necessarie misure, più saranno ingenti le perdite economiche che dovrà affrontare », sostiene Vladimir Slivyak, co-responsabile di EcoDefense!

 Nel clima generale di garanzia verso la libertà di espressione che ormai accomuna sempre di più il nostro paese all'est europeo, meno di un anno fa Andrei Ozharovsky era stato arrestato ad Astraviec, in Bielorussia, mentre faceva ingresso nel cinema dove si teneva un dibattito sul rapporto preliminare delle valutazioni di impatto ambientale delle centrali nucleari bielorusse, nel corso del quale era stato invitato a parlare. Il suo speech era il terzo in scaletta. Andrei fu avvicinato nella hall da militari bielorussi in abiti civili che gli piegarono il braccio dietro la schiena e lo costrinsero a entrare in una macchina, e dovette scontare 7 giorni di galera, nonostante fosse atteso ad una conferenza a Stoccolma.

 I media russi lo definirono come un teppista, ma è difficile immaginare uno scienziato, ex esperto delle Nazioni Unite, con due figli, che si comporta male in uno stato confinante, nella hall di un teatro dove si tiene un evento pubblico nel quale è stato espressamente invitato in qualità di oratore.  Ma si sa: paese che vai, repressione del dissenso che trovi. 

 Se le centrali nucleari sono sicure per chi le costruisce, di sicuro non lo sono per chi le contesta.

Fonte: byoblu.com

Articolo (p)Link Commenti Commenti (1)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
By Admin (from 09/08/2010 @ 15:57:29, in it - Video Alerta, read 1419 times)

Jack, un ex marine, viene inviato insieme a una spedizione sul pianeta Pandora, abitato da una razza umanoide e ricco di risorse minerarie. La popolazione locale vive in completa empatia col pianeta e non ha mai avuto contatti con altri. Il piano degli scienziati è quello di infiltrare militari all'interno della popolazione indigena per poi prendere possesso del pianeta. Ma Jack, e alcuni altri si innamoreranno del luogo e della sua popolazione e cercheranno di impedirne la distruzione.

Ci sono diversi modi di approcciare al commento di un film del genere.
Il primo e sicuramente quello di maggiore rilievo, riguarda il comparto tecnico e la messa in scena complessiva. Ovvio che, dato il notevole dispendio di risorse, siamo di fronte a un lavoro tecnicamente perfetto. Non c'è nulla che non sia stato curato nel più piccolo dettaglio e, di conseguenza, niente è lasciato al caso. Il pianeta e i suoi abitanti sono il meglio che ci si possa, al momento, aspettare dall'accurato lavoro in computer grafica di un manipolo di grossi esperti senza praticamente nessun limite di budget.

La poesia sottesa al concetto di un pianeta in empatia coi propri abitanti ricorda i sogni nostalgici dei figli dei fiori e, in verità rapisce anche un pochino lo spettatore dal cuore non ancora indurito del tutto dalla realtà politica attuale. Inoltre le immagini hanno quel sapore magico e leggermente onirico, che regala il brivido in 3d del videogioco totale.

Insomma siamo dentro il sogno di una natura che ha vinto, prima di svegliarci a colpi di arma da fuoco e scoprire che era solo una vittoria temporanea. Gli americani e in particolare i militari si sa, amano l'ordine e le risorse di un pianeta non possono restare là dove sono originate, devono per forza entrare a far parte di un qualche progetto per arricchire qualcuno.

A questo punto si entra nel vivo della questione se sia lecito o meno aspettarsi qualcosa di più da un siffatto capolavoro tecnico.

Forse è pretendere troppo, ma una trama degna di questo nome ci sarebbe stata più che bene.
Però è anche vero che, di fronte a tale stupita meraviglia solo lo spettatore più insensibile e ingrato si sognerebbe di chiedere anche un senso al tutto. Gli sceneggiatori americani, che non sono mai tenuti in gran conto nella realizzazione di un film, in questo caso danno il peggio nel saccheggio di tutte, ma proprio tutte, le icone storiche e fantasmatiche della storia locale.

Abbiamo nell'ordine: cinquant'anni dopo L'invasione degli ultracorpi, un gruppo di ex marine che decide di far parte di un'esperimento il quale gli consentirà di possedere il corpo di un indigeno e fingere di essere lui, ovviamente col segreto intento di colonizzare il pianeta e impossessarsi delle risorse di cui è ricco. Vi ricorda nulla?

Poi c'è un'invasione a terra con gli elicotteri, stile Vietnam, con tanto di militari cattivi, manca solo la cavalcata delle valchirie e il napalm di prima mattina. La novità in questo caso è che dietro i militari ci sono le multinazionali.

Davvero una gran novità.

Inoltre c'è uno sterminio della popolazione indigena, inizialmente pacifica, che ricorda assai da vicino quello dei nativi americani, un nome carino per definire la popolazione indiana prima che venisse cacciata dalla sua terra e ridotta a sopravvivere nelle riserve. E infine un'esportazione massiccia di democrazia mai vista neanche in Iraq, col conseguente passaggio alle ruspe della foresta amazzonica locale.

I nativi vengono prontamente addestrati alla battaglia, di cui non sospettavano neanche l'esistenza prima di essere invasi, dall'americano buono che ha perso la sua identità abitando il corpo di un indigeno e frequentando una ragazza del posto. Residui di melassa avanzati dal Titanic infestano la parte centrale del film, che però si riprende alla grande nella battaglia finale a colpi di mitragliatrici e con un bel ritorno in grande stile dell'antico eco-vengeance.

Tutto qua. Sarebbe da considerarsi un peccato, se veramente fosse mai stato possibile pensare che una parte, anche piccola, di tutto quello che è stato speso per la realizzazione, potesse andare a uno sceneggiatore. Magari europeo. Uno non così ossessionato dalla storia americana da dover ancora una volta passarla in rassegna tutta per non dimenticare.

Sperando che la gente intanto si beva il fatto che, a volte, ci sono americani buoni che contravvengono agli ordini, in nome dell'amore per qualcosa di cui manco sospettavano l'esistenza: un pianeta pacifico.
Ma tant'è. Adesso se non vogliamo passare per i soliti guastafeste ci tocca dire che comunque il film è bellissimo e merita la visione, cosa del tutto vera. Ma purtroppo questo non esime lo spettatore dal provare una leggera rabbia di fronte all'ennesima presa per i fondelli, mascherata da sentimenti buonisti, e dal desiderio di mostrare l'altra faccia dell'America.

Quella che ha votato Obama. Ma che al momento sta con le braccia incrociate aspettando che i militari finiscano con le ruspe e con l'esportazione di democrazia residua dell'amministrazione precedente. ( Fonte: cinemalia.it)

Autore della Recensione: Anna Maria Pelella

Redazioneonline- Cinema e Spettacoli

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pochi abitanti gentili, un paesaggio indeciso tra mare e montagna, alberi folti degni di una foresta e vegetazione mediterranea che profuma d’estate: sono questi gli ingredienti di Dolceacqua, componenti di una formula magica in grado di trasportare fuori dal tempo, lontani dal mondo. A popolare le case vecchie del borgo antico, fatto di sassi che sembrano rubati al fiume, ci sono poco più di 2 mila abitanti: forse per questo a Dolceacqua, paese ligure in provincia di Imperia, il silenzio è così dolce che si riesce ad ascoltare il gorgoglio del torrente.

Incastonata tra le vie del sale, la Provenza e il Mar Ligure, nel cuore splendido della Val Nervia, la cittadella medievale è infatti percorsa dall’omonimo torrente: su una riva il tempo è rimasto fermo, nella parte dell’abitato che gli abitanti locali chiamano Terra; su quella opposta, invece, si arrampicano le case più moderne del cosiddetto Borgo, lungo la strada che risale la valle.

Prima di arrivare in paese ci si immerge nel paesaggio tipico della Liguria: i gradoni lunghi e stretti carichi di uva, delimitati dai muretti a secco inventati dai contadini di una volta, si impreziosiscono di acini succosi che daranno un vino prelibato, il Rossese di Dolceacqua. Dopo aver attraversato la campagna si arriva in paese, dove un dedalo intricato di stradicciole, i cosiddetti “caruggi”, rivela da subito la funzione difensiva originaria. Le vie acciottolate si arrampicano verso monte o scivolano a valle, intrecciandosi o avventurandosi in stretti cunicoli ombreggiati. Quasi non ci si stupirebbe se si incontrasse un cavaliere, una fata o, nelle sere autunnali, una strega venuta dal bosco.

Le atmosfere tipiche del medioevo sono alimentate dalla presenza imponente del Castello Doria, in posizione dominante sul resto dell’abitato. All’inizio della sua storia, nel XII secolo, si trattava semplicemente di una torre circolare affiancata da un piccolo edificio che ospitava l’ufficio di guardia. Fu il signore locale Stefano Doria, nel XVI secolo, ad aggiungere un bastione speronato e due torri quadrate, e oggi il maniero si presenta diviso in due parti ben distinte: davanti i locali di servizio, le vecchie prigioni e i magazzini; dietro gli ambienti di rappresentanza e il cortile.

Il tessuto sassoso delle strade raggiunge anche diverse chiese suggestive, tra cui la Chiesa di Sant’Antonio Abate del XV secolo, arricchita all’interno dal pregiato polittico di Santa Devota realizzato da Ludovico Brea nel 1515. Da vedere anche la Chiesa di San Giorgio dell’XI secolo, con la cripta contenente le tombe della famiglia Doria; il Santuario dell’Addolorata e, per finire, le rovine del Convento dei Padri Agostiniani realizzato nel XVI secolo.

Un momento in cui Dolceacqua diventa ancor più suggestiva è la festa che si tiene il primo sabato dopo ferragosto: per l’occasione il borgo viene invaso da bancarelle e spettacoli musicali, ma il vero pezzo forte sono i fuochi d’artificio che esplodono nel buio e si specchiano nel torrente in un brulichio di bagliori. Un’altra importante manifestazione è la processione in onore di San Sebastiano, che si svolge la domenica più vicina al 20 di gennaio.

Un’ultima caratteristica irresistibile di Dolceacqua è il clima, di tipo cosiddetto mesomediterraneo. Nel mese più freddo dell’anno, gennaio, la temperatura media registrata si aggira intorno ai 7,6°C, mentre in quello più caldo, luglio, è di circa 22,3°C. Le precipitazioni sono moderate: mediamente piove 55 giorni all’anno e i mesi più colpiti sono ottobre e novembre, quando cadono circa 85 mm di pioggia.

Raggiungere il borgo non è difficile, qualunque mezzo di trasporto si scelga per gli spostamenti. Chi viaggia in auto deve percorrere l’Autostrada A10 Genova-Ventimiglia e uscire a ventimiglia o Bordighera. Da Ventimiglia bisognerà poi proseguire sulla SS Aurelia, quindi sulla Strada Provinciale al bivio per la Val Nervia, dopo Camporosso. Da Bordighera, invece, si continua in direzione Camporosso per poi seguire le indicazioni fino a Dolceacqua. La stazione ferroviaria più vicina è quella di Ventimiglia, sulla linea Ventimiglia-Genova, mentre l’aeroporto internazionale più vicino è quello di Nizza, in Francia, a circa 50 km. ( Fonte:
 
www.ilturista.info)
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Ci sono 2997 persone collegate

< novembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
 
             

Titolo
en - Global Observatory (605)
en - Science and Society (594)
en - Video Alert (346)
it - Osservatorio Globale (503)
it - Scienze e Societa (555)
it - Video Alerta (132)
ro - Observator Global (399)
ro - Stiinta si Societate (467)
ro - TV Network (149)
z - Games Giochi Jocuri (68)

Catalogati per mese - Filed by month - Arhivate pe luni:

Gli interventi piů cliccati

Ultimi commenti - Last comments - Ultimele comentarii:
Hi, it's Nathan!Pretty much everyone is using voice search with their Siri/Google/Alexa to ask for services and products now, and next year, it'll be EVERYONE of your customers. Imagine what you are ...
15/01/2019 @ 17:58:25
By Nathan
Now Colorado is one love, I'm already packing suitcases;)
14/01/2018 @ 16:07:36
By Napasechnik
Nice read, I just passed this onto a friend who was doing some research on that. And he just bought me lunch since I found it for him smile So let me rephrase that Thank you for lunch! Whenever you ha...
21/11/2016 @ 09:41:39
By Anonimo


Titolo

Latest NEWS @
www.TurismoAssociati.it

Non-Hodgkin lymphoma cured by CANNABIS. The video of Stan and Barb Rutner.

Dr. Joycelyn Elders, U.S. surgeon general: Myths About Medical Marijuana in The Providence Journal, 2004.

Marihuana vindeca CANCERUL: marturii despre uleiul de cocos si canabis.

Yahoo Incorporated Mail. My account recovery information is incorrect. The Password Helper says my password can't be reset online. "First time signing in here?" message.

All information in a video about Donatio Mortis Causa and The Venus Project

What is TOR browser?

Trump says he will 'strongly consider' testifying in impeachment inquiry

Pompeo declines to defend ex-U.S. ambassador after Trump attack

U.S. softens stance on Israeli settlements, draws Palestinian outrage

Late financier Jeffrey Epstein's estate faces lawsuit from new accuser

Wall Street nudges up as investors await U.S.-China trade clarity

Coty takes $600 million bet on reality star Kylie Jenner's beauty brands

Ultimele articole - Antena3.roSinteza zilei. Ce pregate?te Radu Tudor pentru dezbaterea organizata de Iohannis

Masuri pentru calatorii certa?i cu igiena. Ce propune un primar din România

PressAlert: Autorita?ile au descoperit substan?a care a produs tragedia de la Timi?oara. E un co?mar!

Rasturnare de situa?ie în cazul dezbaterii lui Iohannis: Viorica Dancila poate sa participe - cu o condi?ie

SPANIA - ROMÂNIA LIVE TEXT. Ru?ine istorica pentru trupa lui Contra

Viorica Dancila: Si eu am dat meditatii, dar nu am cerut bani





18/11/2019 @ 22:33:01
script eseguito in 2488 ms