Immagine
 Trilingual World Observatory: italiano, english, română. GLOBAL NEWS & more... di Redazione
   
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 

I risultati di un recente studio condotto tra i ghiacci dell’Antartide attribuiscono un nuovo e inquietante ruolo agli oceani, che per colpa del riscaldamento delle loro acque si trasformerebbero in enormi e potenti amplificatori dell’effetto serra.

Amico oceano

Gli oceani catturano circa il 30% della CO2 prodotta dalle attività umane (30 miliardi di tonnellate l’anno secondo l’ONU) e la nascondono nelle loro profondità. Questo sequestro naturale dell’anidride carbonica contribuisce a contenere il surriscaldamento globale del pianeta e i suoi effetti.

Lo stoccaggio oceanico della CO2 non è però permanente: secondo gli studi ha una durata compresa tra i 400 e i 1300 anni, al termine dei quali viene di nuovo rilasciata nell’atmosfera.

Ma qualcosa in questo meccanismo sembra essersi inceppato: il progressivo aumento delle temperature avrebbe infatti velocizzato il processo e gli oceani avrebbero cominciato a rilasciare le loro scorte di CO2 dopo soli 2 secoli, aumentando così la quantità totale di gas serra nell’atmosfera.

Ma quanta fretta, dove corri...

Tas van Ommen della Australian Antarctic Division di Hobart ha analizzato delle bolle di CO2 intrappolate nei ghiacci di Siple e Byrd, nell’Antartico Occidentale, le ha datate e la confrontate con i ati sulle temperature medie di quello stesso periodo.

Lo scienziato ha scoperto che all’aumento delle temperature segue regolarmente un incremento nelle emissioni di CO2 oceanica e che l’intervallo di tempo tra il sequestro e il rilascio del gas sta diventando inferiore ai 200 anni.
Ma in che modo l’aumento delle temperature influenza le emissioni di CO2? "Pensate a una bottiglia di Coca Cola: aumentando la temperatura, l’andiride carbonica disciolta nel liquido sale verso la superficie e fugge" ha spiegato Ommen ai media. Non solo: l’aumento delle temperature favorisce il rimescolamento delle acque profonde e la salita verso la superficie delle bolle di gas.

Ommen ha presentato i dati del suo studio alla conferenza sul clima Greenhouse 2011 che si è tenuta a Cairns, in Australia, nei giorni scorsi ma ha ammesso che prima di poterli applicare alla situazione attuale per trarre conclusioni sull’evoluzione del clima del pianeta occorreranno ancora attente verifiche.

Fonte: Focus.it

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

They also believe rescue attempts are futile as billions more euros will be paid to bail out Greece.

A poll by German newspaper, the Frankfurter Allgemeine, found 71 per cent had “doubt,” “no trust” or thought there is “no future” for the euro. Only 19 per cent expressed “confidence” in it.

Sixty eight per cent said they did not think the emergency bail out of Greece would work.

A separate poll last week showed more than half of Germans thought that Greece should be thrown out of the euro.
Rumours are also rife in Germany that Deutsche Mark bank notes are being printed again in preparation for ditching the euro.

It is said Germany’s central bank, the Bundesbank, has been ordered to print marks as part of contingency plans to leave Europe’s single currency.

This would be an extraordinary step for Germany and would deepen the growing divide between Europe’s leading states.

Since its introduction in 1999, the euro has had a tough time trying to win over a sceptical German public, who saw the mark – one of the world’s most stable currencies – as a symbol of post-war prosperity, second only to the US dollar as the reserve option for investors.

Story Image

Chancellor Angela Merkel now faces her biggest crisis. The opposition is speculating her government may fall as Germans become more vocal in their opposition to bailing out Greece.

Source: express.co.uk

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

L’emolumento annuale del Presidente degli Stati Uniti d’America ammonta a 400.000 dollari più i benefits. Lo Stato della California, che vanta un prodotto interno lordo fra i più alti del mondo (settimo posto), concede al governatore, Arnold Schwarzenegger, 162.598 euro lordi l’anno, un poco più della metà gli altri governatori statunitensi (88 mila euro circa).

I consiglieri delle assemblee legislative italiane superano abbondantemente queste cifre. In Sicilia, per esempio, le istituzioni sono molto più generose sia nei confronti dei deputati regionali, quanto verso i Presidente dell’Assemblea e della Regione. Antonio Stella, autore della Casta, riferisce che il presidente della Provincia autonoma di Bolzano Luis Durnwalder, porta a casa 320.496 euro lordi l’anno, circa 36.000 euro più del presidente degli Stati Uniti.

Le spese correnti di Palazzo Madama, nel 2008, sono salite di quasi 13 milioni rispetto al 2007 per sfondare il tetto di 570 milioni e mezzo di euro, annota diligentemente Stella. “Un’enormità: un milione e 772.000 euro a senatore”.

Grazie al parametro con il Senato le spese dell’Assemblea regionale siciliana seguono la stessa sorte, o quasi.

La lievitazione della spesa nei Palazzi delle istituzioni è stata stimolata anche

Dalle nuove pensioni, o vitalizi, assegnati ai 57 parlamentari che non sono stati rieletti. 7.251.000 euro sono stati concessi generosamente agli ex senatori a titolo di «assegni di solidarietà». Così piangono con un solo occhio.

Si può dubitare di tutto nei Palazzi, ma non della solidarietà: su questa non si transige. Clemente Mastella ha ricevuto un «assegno di reinserimento nella vita sociale» di 307.328 euro, Armando Cossutta 345.600 euro, Alfredo Biondi 278.516, Francesco D’Onofrio 240.100.

E questo al senato. Quanto alla Camera, è ancora Stella a farcelo sapere, non sono stati da meno in quanto a solidarietà verso i colleghi. Angelo Sanza ha ricevuto una specie di premio di consolazione, consistente in un accredito bancario di 337.068 euro oltre al vitalizio mensile di 9.947 euro per dieci legislature “teoriche”. Grazie alle consultazioni elettorali anticipate, infatti, gli anni di attività dei parlamentari sono di gran lunga inferiori.

“Il verde Alfonso Pecoraro Scanio, andato a riposo a 49 anni appena compiuti con gli 8.836 euro al mese che spettano a chi ha fatto 5 legislature pur essendo stato eletto solo nel 1992: 16 anni invece di 25. Il democratico Rino Piscitello: 7.958 euro per quattro legislature nonostante non sia rimasto alla Camera 20 anni ma solo 14”.

Quirinale, Senato, Camera, Corte costituzionale, Cnel e Csm costavano tutti insieme nel 2001 un miliardo e 314 milioni di euro saliti in cinque anni a un miliardo e 774 milioni. Nel 2007 gli organi istituzionali italiani sono costati un miliardo e 945 milioni. Nel corrente anno è stato calcolato che la cifra aumenterà, alla faccia del taglio alle spese della politica, raggiungendo la cifra di un miliardo e 998 milioni. (Quel dispettoso di Stella avverte che la regina Elisabetta ha tagliato del 61 per cento le spese).

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha deciso una svolta di buonsenso al Quirinale, adottando alcune misure che potrebbero avere il valore di una moral suasion “forzata”.

Il segretario generale della Presidenza della Repubblica, Donato Marra, ha scritto al ministro dell’Economia Giulio Tremonti, che il Quirinale non utilizza la possibilità di adeguare il suo bilancio al tasso dell’inflazione. La qualcosa significa che taglia le spese, una decurtazione consistente di 10 milioni e 456 mila euro nel biennio 2010-11.

«Il deciso ridimensionamento delle previsioni del fabbisogno, comunica il segretario generale del Quirinale, è stato reso possibile dal programma di contenimento della spesa, in ogni sua componente, avviato su impulso del Presidente per concorrere al risanamento dei conti pubblici ».

La riduzione delle spese è stata ottenuta attraverso il turn-over, la riduzione del personale distaccato e comandato, la cessazione dell’allineamento automatico delle retribuzioni a quelle del Senato e una riorganizzazione amministrativa.

Scostandosi dal parametro con il Senato e decidendo una piana autonomia amministrativa nella contrattazione con il personale, i risparmi potranno essere mantenuti. Altra novità, l’aggiornamento periodico sul sito internet del Quirinale delle informazioni sulle spese correnti.

Il parametro con il Senato è stato finora mantenuto dall’Assemblea regionale siciliana con il Quirinale. Le scelte di Napolitano lasciano il Parlamento regionale come unica istituzione che lo utilizza.

Siccome ci troviamo alla vigilia della presentazione del bilancio interno dell’Assemblea, presto sapremo che cosa faranno in Sicilia, sia sul fronte dei tagli alla spesa per la politica e le istituzione quanto sul fronte della trasparenza. Una materia che vede in coda il Parlamento regionale.

Fonte: aetnascuola.it

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

1. Din egoism sau pentru ca urasc barbatii.
In societatea moderna, exista oameni, care apartin ambelor poluri sexuale, ce au grija de ei insisi, iubesc singuratatea, nepasandu-le prea mult de sentimentele altora. Ei cred ca urmeaza sa-si vanda sexualitatea pe un pret maxim, astepatand ca cel de langa ei sa cada, pur si simplu, in genunchi. Unora dintre femei le face placere sa umileasca demnitatea masculina sau refuza doar pentru a-i pune pe barbati intr-o pozitie incomoda.

2. Infatisarea nu tradeaza un barbat cu bani.
In cazul alegerii unui partener, situatia sa financiara nu este trecuta chiar pe ultimul plan, cum incearca multi barbati sa se pacaleasca, asa ca daca arati ca un barbat fara un buzunar solid nu te astepta la un raspuns afirmativ.

3. Inima ei este ocupata.
Are deja un partener si nu cauta alte cunostinte.

4. Este o femeie vanitoasa.
Multe femei cu respect de sine scazut, dar si cele casatorite, de obicei, intra in aceasta categorie, deoarece acestea simt nevoia sa se simta atragatoare sexual. Prin urmare, ele pot da semnale afirmative, ca raspuns la invitatia barbatului, dar in realitate sa nu doreasca sa se implice. Ele nu au nevoie decat sa-si hraneasca vanitatea si sa-si simta superioritatea.

5. Ea are probleme emotionale.
Aceste femei au intalnit in calea lor doar barbati pe care ele ii numesc "denaturati". Asa ca, de obicei, dau vina pentru toate esecurile lor pe reprezentantii sexului masculin. Te-ar respinge doar pentru ca esti unul dintre ei.

6. Primul pas a fost gresit.
Multe femei gasesc inedit modul de abordare in care barbatul ii pune alesei un brat pe umar si ii spune, "buna ziua, draga", dar altele ar putea cataloga o astfel de adresare ca fiind culmea nesimtirii si l-ar putea respinge pe indraznet. Evaluati femeia in mod real, tinand cont de statutul ei social, de educatie. Ceea ce este valabil pentru femeia din piata nu are trecere la femeia-intelectual.

7. Alegerea unui moment nepotrivit.
Femeia te poate respinge si din cauza unor motive care n-au nicio legatura cu tine: are probleme personale serioase, dispozitie proasta, crede ca azi arata rau. In alte conditii, aceeasi femeie ti-ar raspunde in cu totul alt mod.

8. Traieste o criza lagata de fosta legatura.
Daca inviti o femeie la cina si auzi neincetat ca spune, "nu vreau sa ma intalnesc cu nimeni, imi trebuie putin timp sa ma regasesc", inseamna, de obicei, ca nu s-a rupt de relatia anterioara si nu este pregatita pentru alta noua.

9. Barbatul este temator.
Daca nu crezi in tine, iti tremura picioarele si iti pierzi cuvintele in preajma unei femei, nu te astepta sa doreasca sa te intalneasca. Cel mult, va dori sa te vada ca prieten.

10. Pur si simplu, nu-i placi.
Neplacut, dar, pe de alta parte, usor. Aici nu este nimic de facut. Ori te place ori nu.

Sursa: sanatate.bzi.ro

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Ministrul Educatiei, Daniel Funeriu, a fost criticat, marti, in plenul Senatului de mai multi parlamentari pentru comportamentul sau in fata acestei Camere, dar si pentru greselile gramaticale facute in timpul interventiei sale.

Daniel Funeriu: Cuvantul coleg e de genul neutru!

Schimbul de replici intre unii dintre senatorii din opozitie si ministru au avut loc la dezbaterea privind retrimiterea la Comisia pentru invatamant a unui proiect de lege privind modificarea si completarea Legii educatiei nationale 1/2011 care prevede, printre altele, ca universitatile private sa poata fi infiintate si de persoane fizice.

In timpul dezbaterilor, ministrul Funeriu s-a adresat senatorilor cu apelativul "colegi", a facut erori gramaticale atunci cand a prezentat plenului punctul de vedere al Guvernului privind initiativa legislativa si a aplaudat din banca invitatilor declaratiile unui senator PDL.

Dupa acest ultim gest, presedintele Senatului, Mircea Geoana, l-a atentionat, fara a folosi microfonul, ca nu poate avea un astfel de comportament, Funeriu explicandu-i ca doar a aplaudat "un coleg".

"Vreau sa ii adresez domnului ministru Funeriu apelul meu insistent de a intelege ca in Senat sunteti invitatul nostru, domnule ministru, ca aici nu se aplauda cand o replica data de un senator sau altul ne convine sau nu ne convine si ca atunci cand aveti in fata dumneavoastra un plen al Senatului si o Comisie de educatie incarcata cu oameni de experienta sa incercati sa intrati intr-un dialog civilizat si constructiv cu institutia noastra", i s-a adresat Geoana lui Daniel Funeriu.

"Am rugamintea insistenta cand sunteti la noi, in Parlament si in Senat, sunteti un invitat al Parlamentului si aveti obligatia constitutionala sa aratati deferenta si respect", a mai spus presedintele Senatului.

El a adaugat ca, din punctul sau de vedere, "a continuat si continua sa existe un razboi de comunicare" intre institutia Ministerului Educatiei si cea a Senatului Romaniei.

De asemenea, Daniel Funeriu a fost criticat de presedintele Comisiei pentru agricultura, Petre Daea (PSD), pentru faptul ca, la inceputul discursului sau in fata senatorilor, Funeriu a folosit sintagma "stimati colegi", pe care senatorul PSD a calificat-o ca fiind nepotrivita.

Ministrul Educatiei a fost apostrofat, pe de alta parte, pentru erorile gramaticale pe care le-a facut in discursul sau.

Senatorul Georgica Severin a mentionat ca substantivul "cadre" este de genul feminin si ca ministrul a gresit folosind cuvantul "ei" cu referire la acestea. El a adaugat ca forma corecta in limba romana este "se vorbeste", si nu "se face vorbire", asa cum a spus, in declaratia sa, Daniel Funeriu.

In replica, ministrul Educatiei a explicat ca a folosit apelativul "coleg" pentru a mai destinde atmosfera, el subliniind ca interventia sa a fost mai mult tehnica decat politica.

"Putem sa dam foarte multe lectii de gramatica, putem sa dam foarte multe lectii de foarte multe lucruri, dar nu imi voi permite acest lucru. Imi voi permite doar sa spun ca in limba romana, in Dictionarul explicativ al limbii romane, cuvantul «coleg» este neutru, nu este defel feminin", a sustinut el.

Afirmatiile sale au fost, din nou, corectate de senatorul Georgica Severin, acesta atentionandu-l pe demnitar ca substantivul "coleg" este de gen masculin - "un coleg, doi colegi".

Sursa: mondonews.ro


"Problemele... este", ne invaţă tocmai ministrul Educaţiei, Daniel Funeriu! Dupa Udrea si Berceanu a venit rândul ministrului Edacatiei, Daniel Funeriu, sa se pozeze cu familia PDL din Dâmbovita! Premierea elevilor fruntasi din câteva unitati de învatamânt din Târgoviste a fost tranformata în propaganda politica. Si exercitiile de imagine ale celor de la putere am înteles ca nu se vor opri aici... urmeaza sa ajunga pe plaiurile dâmbovitene si ministrul Sanatatii.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Proton exchange membrane fuel cells, also known as polymer electrolyte membrane fuel cells (PEMFCs), offer a way to power future emission-free vehicles, by providing stationary and portable power sources. However, the high cost and low durability of platinum catalysts are two major challenges hindering their commercialization. Researchers from the University of Western Ontario, and General Motors Research and Development Center have now discovered a new catalyst, platinum nanostars, that could make fuel cells more cost-effective and stable. [S. H. Sun et al., Angew Chem Int Ed (2011) 50, 422].

 HRTEM image of a multiarmed single-crystal Pt nanostar

Pt is the most effective catalyst for fuel (usually hydrogen) oxidation at the anode and oxygen reduction reaction (ORR) at the cathode. The ORR is considerably slower than the oxidation of H2, and requires more catalyst. But Pt is expensive and relatively rare, and so has pushed up the price of fuel cells. At present, the most widely used cathode catalysts consist of fine particles of Pt supported on carbon black supports. In contrast to Pt nanoparticles, one-dimensional structures of Pt, such as nanowires, exhibit additional advantages associated with their anisotropy and unique structure.

Star-like single-crystal platinum nanostructures were produced, each with several nanowire arms with diameters of ~4 nm on carbon black. The carbon supported star-like Pt nanostructures (star-like PtNW/C) were synthesized in an environmentally friendly process, which does not require high temperatures, organic solvents, surfactants or complicated electrochemical deposition apparatus, by reducing a Pt precursor (H2PtCl6) with formic acid (HCOOH) in aqueous solution at room temperature.

The star-like PtNW/C showed greatly improved activity and durability compared to a state-of-the-art commercial catalyst made of Pt nanoparticles on carbon. More interestingly, the durability can be further improved by eliminating the carbon support.

The key reason this strategy works relies on the combination of a multi-armed network structure and the one-dimensional shape of the arms. This helps the activity and durability. In addition, the few surface defects and the preferential exposure of certain crystal facets further improves the activity. The increased activity and durability means that the amount of Pt needed on an electrode can be reduced, which could significantly lower the cost and increase the durability of PEMFCs.

Source: Materials Today

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
By Admin (from 30/06/2011 @ 11:00:49, in ro - Observator Global, read 1189 times)

 Pamant al superlativelor, Jaipur este unul dintre cele mai cunoscute orase ale Indiei, supranumit „Simfonia in roz”, „Cetatea roz” sau „Cetatea victoriei”. Este o minunata imbinare a elementelor mostenite din cultura Rajasthani, un muzeu in aer liber in care urmele unui trecut minunat, ale unei antichitati cu adevarat aristocratice sunt minutios prezervate.

Istoria orasului este marcata de anul 1699, cand maharajahul Jai Singh al II-lea a urcat pe tronul din Ambir. Pasiunea sa pentru matematica si astronomie devenise legendara si nu era doar un om invatat ci si un priceput constructor si un delicat poet. El a hotarat sa mute aici capitala de pe dealurile Ambirului si piatra de temelie a fost pusa in 1727, orasul numindu-se Jaipur dupa numele fondatorului sau. Acesta a coordonat executia planurilor realizate de talentatul arhitect Vidyadhar Bhattacharya care a pus in practica visurile maharajahului.

Culoarea roz a orasului nu dateaza insa din acele vremuri, ci din 1863 cand orasul a fost astfel pregatit pentru vizita printului Albert, sotul consort al reginei Victoria. Orasul a devenit in timp vestit pentru mestesugarii sai, lucratorii in aur, argint, in piele si lemn fiind vestiti in toata lumea.

Este unul dintre cele mai rezistente la cutremure, deoarece Jan Singh, dupa ce a studiat un atlas tiparit la Nürenberg in 1725, a adus specialisti europeni si a comandat arhitectilor sai harti ale subsolului pentru a alege zonele cele mai lipsite de risc si le-a cerut fundatii adanci si o retea de apa, care sa nu afecteze rezistenta constructiilor. Urmasii lui Jan Singh au infrumusetat orasul inaltand la randul lor cladiri vestite, cel mai cunoscut dintre acestea fiind „Palatul Vanturilor”.

A fost ridicat in 1739 de regele poet Sawai Pratap Singh pentru doamnele regale si pentru diferite procesiuni. Inaltata pe cinci nivele, constructia a fost inchinata marelui Krishna iar fatada este o adevarata dantelarie in piatra, continand 953 de nise si 152 de ferestre, domuri, balcoane impresionante si acoperisuri elegante. Din 1983 cladirea a fost transformata in muzeu si constituie o parte integranta a Palatului Orasului.

Aceasta este un complex construit in 1729-1732 de Sawai Jai Singh si completat de succesorii sai. Este inconjurat de un zid inalt si este impartit intr-o serie de curti si gradini inconjurand cladiri impunatoare. Centrul este ocupat de impunatorul Palat Chandra in apropierea caruia se afla un alt palat gazduind muzeul dedicat lui Sawai Singh al II-lea si deschis publicului din 1950.

Palatul Lunii, cu cele sapte etaje ale sale aminteste splendoarea epocii Marilor Moguli, fascinand si prin gradina sa cu patru porti, reprezentand cele patru anotimpuri, decorate cu modele infatisand pauni rosii, verzi, albastri si aurii. In 1728 Sawai Jai Sing al II-lea a dispus construirea unui Observator astronomic pe care l-a inzestrat cu cele mai performante aparate ale vremii.

In oras exista de asemenea o universitate, teatre, magazine, dar fascinatia sa provine mai ales din aceste ziduri vechi pe care oamenii au stiut sa le conserve. De altfel Jaipur este unul din varfurile faimosului „triunghi istoric” al Indiei, celelalte puncte fiind Agra si Delhi, locuri la fel de minunate incarcate de legende si frumusete.

Autor: IRINA STOICA - Revista Magazin

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Non hanno l’acqua? Bevano la nebbia. Č più o meno questa la sintesi di un recente studio del MIT, dove un team di ricercatori sta mettendo punto sistemi sempre più evoluti per condensare nebbie costiere e brume mattutine e ottenere così acqua potabile.

L’idea di Shreerang Chhatre e dei suoi colleghi, dal punto di vista concettuale, è molto semplice: attrarre l’umidità, intrappolarla e far sì che le goccioline di acqua sospese nell’aria si uniscano una all’altra.

Cacciatori di nebbia

L'idea non è del tutto nuova: impianti simili sono già utilizzati da più di 30 anni in Chile, Perù, Ecuador e Guatemala. Si tratta di grandi reti di nylon o polipropilene che intrappolano e fanno condensare l’umdità sospesa nell’aria.

La novità introdotta da Chhatre è nei materiali: il suo staff sta studiando dei tessuti "spugno-impermeabili", capaci cioè di attrarre le particelle di acqua ma allo stesso stesso tempo idrorepellenti, così da farle scivolare all’interno di speciali contenitori.
In alcuni recenti test i condensatori di Chaatre sono stati in grado di estrarre oltre un litro di acqua al giorno per metro quadrato.

Ma la vera sfida che i ricercatori del MIT stanno tentando di vincere è nelle zone aride, dove spesso le alte differenze di temperatura tra il giorno e la notte danno vita a consistenti nebbie mattutine.

Non solo Africa

Secondo gli scienziati le trappole per la nebbia sono il più efficace sistema per la lotta alla sete dei paesi in via di sviluppo: in condizioni ambientali idonee costa molto meno e ha rese molto più elevate rispetto allo scavo di pozzi o alla posa di acquedotti.

Non solo: le reti potrebbero essere utilizzate con successo anche nel mondo industrializzato, che in questo modo potrebbe ridurre le emissioni di CO2 e i costi legati al trasporto dell’acqua su lunghe distanze.

Fonte: Focus.it

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

LIVE VIDEO STREAMING from GREECE: end June 2011. - Democrazia reale ora: DIRETTA VIDEO dalla GRECIA .

See our live streaming from WWW.NEWS247.GR what is happening in Syntagma Square in Athens, during the two days (28/06/2011 & 29/06/2011) General Strike of GSEE and ADEDY.


Guardiamo grazie lo streaming in diretta dal WWW.NEWS247.GR quello che sta succedendo in piazza Syntagma ad Atene, durante i due giorni (28/06 e 29/06) sciopero generale del GSEE e ADEDY.


LIVE STREAMING: Πεδßο μÜχης το Σýνταγμα de News247
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Via libera della Corte di Cassazione alla coltivazione della marijuana sul terrazzo di casa. Una sentenza rivoluzionaria e quanto meno discutibile la numero 25674 della Suprema Corte, che ha respinto il ricorso con il quale il procuratore generale della Corte di Appello di Catanzaro si era opposto all’assoluzione di un ragazzo di 23 anni sorpreso con una piantina di "maria" sul balcone della sua abitazione a Scalea, in provincia di Cosenza.

I giudici hanno aperto una breccia nel finora rigidissimo orientamento della giurisprudenza in materia, che aveva sempre punito la coltivazione di sostanze stupefacenti. Per essi occorre sposare la linea di giudizio che individua nella "problematica dell’offensività" la leva "destinata in futuro ad innovare tutto il sistema penale". Insomma, in presenza di "modestia dell’attività posta in essere" (in questo caso una piantina in un piccolo vaso sul terrazzo di casa con un principio attivo di 16 milligrammi) il comportamento dell’imputato deve essere ritenuto del tutto inoffensivo e non punibile anche in presenza di specifiche norme di segno contrario. Di fatto per la Cassazione non solo non è punibile alcun comportamento non previsto dalla legge come reato, ma non è punibile nemmeno il reato che non procura danni a nessuno.

Un principio questo che turba il ministro della Gioventù Giorgia Meloni, secondo la quale "il via libera della Cassazione alla coltivazione di marijuana sul terrazzo di casa è scandaloso. Lo stato si regge su leggi uguali per tutti, anche per chi è chiamato a farle rispettare". "La motivazione della sentenza - aggiunge il ministro - ha poi qualcosa di agghiacciante, quando prevede che il fatto è non punibile anche in presenza di specifiche norme di senso contrario, perché inoffensivo. Questo rischia di stabilire un precedente gravissimo: ovvero che un reato non sia più tale, nonostante la legge, quando considerato inoffensivo".

"Se i magistrati vogliono farsi legislatori - conclude Meloni - smettano la toga e si facciano eleggere in Parlamento". Di altro avviso Marco Staderini, segretario dei Radicali italiani, secondo il quale la sentenza della Cassazione "introduce un elemento di buon senso e un principio liberale: non c’è reato se non c’è vittima".

Addirittura secondo Staderini "l’autocoltivazione andrebbe promossa, perché garantisce al consumatore la qualità del prodotto, lo libera dal mercato criminale e riduce i profitti delle mafie". Favorevole alla pronuncia della Cassazione anche Paolo Ferrero, segretario nazionale di Rifondazione: "Finalmente la follia repressiva della legge Fini-Giovanardi viene messa in discussione, applicando correttamente la Costituzione e quindi garantendo la libertà dei cittadini di compiere atti non dannosi per sé o per gli altri".

Fonte: ilgiornale.it - Autore: Enrico Silvestri

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Ci sono 3888 persone collegate

< novembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
 
             

Titolo
en - Global Observatory (605)
en - Science and Society (594)
en - Video Alert (346)
it - Osservatorio Globale (503)
it - Scienze e Societa (555)
it - Video Alerta (132)
ro - Observator Global (399)
ro - Stiinta si Societate (467)
ro - TV Network (149)
z - Games Giochi Jocuri (68)

Catalogati per mese - Filed by month - Arhivate pe luni:

Gli interventi piů cliccati

Ultimi commenti - Last comments - Ultimele comentarii:
Hi, it's Nathan!Pretty much everyone is using voice search with their Siri/Google/Alexa to ask for services and products now, and next year, it'll be EVERYONE of your customers. Imagine what you are ...
15/01/2019 @ 17:58:25
By Nathan
Now Colorado is one love, I'm already packing suitcases;)
14/01/2018 @ 16:07:36
By Napasechnik
Nice read, I just passed this onto a friend who was doing some research on that. And he just bought me lunch since I found it for him smile So let me rephrase that Thank you for lunch! Whenever you ha...
21/11/2016 @ 09:41:39
By Anonimo


Titolo





17/11/2019 @ 21:40:47
script eseguito in 877 ms