Immagine
 Trilingual World Observatory: italiano, english, română. GLOBAL NEWS & more... di Redazione
   
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 

Con questa motivazione la Terza sezione penale della Corte di Cassazione ha disposto l'invio degli atti alla Consulta perché valuti i dubbi di legittimità della legge sulla droga Fini-Giovanardi.

La decisione della Suprema Corte arriva in risposta ad un ricorso presentato da un 46enne originario di Palermo, condannato a 4 anni di reclusione e ad una multa di 20 mila euro per essersi rifornito di quasi 4 kg di hashish. Il difensore ha sollevato in Cassazione la questione di legittimità costituzionale della norma sulla base del fatto che l'eliminazione della distinzione "e il rilevantissimo aumento delle pene edittali" per le condotte che riguardano le droghe leggere "non sarebbe conforme né al principio di proporzionalità rispetto al disvalore espresso dalla condotta incriminatrice, né all'esempio di proporzionalità predisposto a livello comunitario". I giudici della Terza sezione penale, ritenendo fondate le questioni sollevate, ha rinviato gli atti alla Corte Costituzionale.

I dubbi della Cassazione riguardano però anche il percorso che portò all'approvazione della Giovanardi-Fini e in particolare la possibile violazione dell'articolo 77, secondo comma, della Costituzione, che regola i decreti legge e le leggi di conversione: le norme in questione, infatti, vennero inserite nella legge di conversione con un maxiemendamento al dl 272/2005, inerente "misure urgenti dirette a garantire la sicurezza e il finanziamento per le Olimpiadi invernali di Torino, la funzionalità dell'amministrazione dell'interno e il recupero di tossicodipendenti recidivi".

Per la Suprema Corte, dunque, la questione di legittimità della norma che "parifica ai fini sanzionatori" droghe pesanti e leggere - elevando così le pene (prima comprese tra 2 e 6 anni) per chi spaccia hashish prevedendo la reclusione da 6 a 20 anni con una multa compresa tra 26mila a 260mila euro, riguarda, in via principale, "il profilo dell'estraneità delle nuove norme inserite nella legge di conversione all'oggetto, alle finalità e alla 'ratio' dell'originale contenuto del decreto legge". In via subordinata, la Cassazione chiede che, "qualora le nuove norme siano ritenute non del tutto estranee al contenuto e alla finalità della decretazione d'urgenza" venga valutato il profilo della "evidente carenza del presupposto del caso straordinario di necessità ed urgenza" relativo ai decreti legge. "Appare non manifestamente infondato - si legge nella sentenza n.25554 depositata - ritenere che l'introduzione delle nuove norme abbia travalicato i limiti della potestà emendativa del Parlamento tracciati dalle pronunce della Corte Costituzionale".

Fonte: repubblica.it

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
By Admins (from 22/06/2013 @ 06:07:39, in ro - Stiinta si Societate, read 678 times)

Pestele proaspat are solzi stralucitori si pielea ferma si elastica, acoperita uniform cu un strat de mucus.

Abdomenul pestelui proaspat nu este balonat, ochii sunt bulbucati si limpezi, nu opaci si uscati.

La pestele proaspat, carnea se desprinde greu de oase.


Numarul de portii: 4

  • biban de mare (file) 300 g
  • iaurt 3 linguri
  • paine statuta din faina de grau 80 g
  • patrunjel verde tocat 1 lingura
  • maghiran 4 fire
  • oua 2
  • capere 2 linguri
  • pesmet 1/2 pahar
  • suc de lamaie 2 linguri
  • ulei 2 pahare
  • piper negru macinat
  • sare

Fileul de biban de mare se marunteste in blender.

Se amesteca impreuna piureul de peste, iaurtul, painea faramitata, verdeata tocata, ouale si caperele maruntite. In compozitie se pune sare si piper si se mai amesteca o data.

Din compozitia de carne de peste se modeleaza crochete.

Crochetele se dau prin pesmet, se prajesc in grasime si se pun pe un servetel, dupa care se stropesc cu suc de lamaie.

Crochetele se servesc aranjate movilita pe platou, ornate cu felii de lamaie si verdeata.

Sursa: www.roossa.ru

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
By Admins (from 21/06/2013 @ 05:06:06, in ro - Stiinta si Societate, read 829 times)

Pentru a afla daca este proaspat pestele, trebuie sa ne uitam la branhiile lui. Ele trebuie sa fie de culoare rosu-aprins, fara mucus, sa aiba miros caracteristic pestelui. In cazul in care sangele pestelui s-a scurs, culoarea branhiilor este deschisa. Branhiile pestelui care a fost recongelat sunt gri, cu o nuanta de rosu. Pentru a va convinge ca branhiile nu au fost vopsite, stergeti-le cu o carpa umeda. Culorile pestelui proaspat sunt vii. Cu trecerea timpului, ele devin mai sterse.

Numarul de portii: 4

  • hering sarat (file) 150 g
  • cartofi 200 g
  • ceapa uscata 2-3
  • mere 250 g
  • ulei 2 linguri
  • un ou fiert
  • patrunjel verde 8 g
  • un ardei

Fileul de peste se taie cubulete.

Cartofii se curata si se taie pai. Ceapa se taie pestisori.

Cartofii si ceapa se prajesc in ulei. Se adauga fileul de peste taiat bastonase.

Compozitia se amesteca bine si se trece prin masina de tocat impreuna cu merele curatate de coaja. Se drege cu ulei si piper.

Forshmak-ul se asaza intr-o farfurie pentru servit pestele si se orneaza cu felii de ou si crengute de verdeata.

Sursa: www.roossa.ru

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

“We have to create culture, don't watch TV, don't read magazines, don't even listen to NPR. Create your own roadshow. The nexus of space and time where you are now is the most immediate sector of your universe, and if you're worrying about Michael Jackson or Bill Clinton or somebody else, then you are disempowered, you're giving it all away to icons, icons which are maintained by an electronic media so that you want to dress like X or have lips like Y. This is shit-brained, this kind of thinking ...

... That is all cultural diversion, and what is real is you and your friends and your associations, your highs, your orgasms, your hopes, your plans, your fears. And we are told 'no', we're unimportant, we're peripheral. 'Get a degree, get a job, get a this, get a that.' And then you're a player, you don't want to even play in that game. You want to reclaim your mind and get it out of the hands of the cultural engineers who want to turn you into a half-baked moron consuming all this trash that's being manufactured out of the bones of a dying world.”


--- Terence McKenna

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

El a dezmintit, astfel, versiunea oficiala, potrivit acesteia, avionul MIG-15 pilotat de Gagarin s-ar fi prabusit ca urmare a unei manevre bruste de evitare a unui stol de gaste salbatice.

„Aceasta explicatie poate fi acceptata de oricine, dar nu de specialisti”, a spus Leonov intr-un interviu acordat televiziunii Russia Today. In realitate, a spus Aleksei Leonov, „lucrurile au stat cu totul altfel: la 27 martie 1968, in timpul zborului avionului pilotat de echipajul Seriogin – Gagarin, in acelasi perimetru s-a aflat, fara permisiune, alt aparat, un Su-15, care decolase de pe aerodromul Jukovski. In plus, pilotul a incalcat regimul de zbor, coborand la altitudinea de 450 metri”, a relatat cosmonautul rus.

„Stiu toate astea, pentru ca am fost prin apropiere, am auzit zgomotul motorului Su-15 si am discutat cu martori oculari. Avionul a iesit din formatie si, intrrand intr-un strat de nori, a trecut la o distanta foarte mica de avionul lui Gagarin, l-a acrosat, practic, aruncandu-l intr-o spirala adanca la o viteza de 750 kilometri pe ora. Aparatul lui Gagarin nu a reusit sa se redreseze la timp, lovindu-se de pamant”, a povestit Leonov.

Leonov a precizat, in context, ca varianta sa este confirmata de documente, dar ca este extrem de mahnit de faptul ca, stiind adevarul, comisia care s-a ocupat de accident, a prezentat cu totul altfel lucrurile. In cei 20 de ani de cand Leonov se straduieste sa aduca la cunostinta opiniei publice aceste fapte, el a fost animat de dorinta ca familia primului om care a zburat in spatiul extraterestru sa stie ce s-a intamplat in realitate.

Acum i s-a permis sa faca aceste dezvaluiri, cu o singura conditie: „Mi s-a dat voie sa spun adevarul, cu o singura conditie, si anume sa nu divulg numele pilotului, care are acum peste 80 de ani si a carui stare de sanatate este foarte precara. Mi-am dat cuvantul ca nu voi face aceasta dezvaluire”, a mentionat Leonov.

Si cate zvonuri nu au circulat, de-a lungul timpului, legate de acest subiect. S-a spus, spre exemplu ca Iuri Gagarin ar fi avut unele divergente cu liderii sovietici si ca totul a fost pus la cale de KGB. Sau ca a fost arestat in secret si, dupa o operatie estetica, ar fi fost internat intr-un spital de nebuni, unde a si murit. S-a mai spus ca, dupa inscenarea accidentului, Gagarin ar fi primit o identitate falsa, cu care ar fi trait multi ani. Ba unii au crezut ca, inainte de zbor, el si Seriogin ar fi baut cate un pahar de votca.

Sursa: incomemagazine.ro

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Tutto è studiato per attirare la nostra attenzione e indurci a scelte commerciali spesso con inganni od omissioni. 

Quindi la necessità di approfondire la tematica "stile di vita" come elemento sempre più importante nella prevenzione e nell'affiancamento della terapia è ormai un dovere per ogni medico e paziente attento alla salute. 

Sempre più spesso accedono al mio ambulatorio persone che sviluppano patologie che dipendono da uno scorretto stile di vita. La domanda è sempre la stessa "ma dottore perché mi è successo…ho sempre vissuto così e non è mai successo nulla!" Ed io ad usare la solita metafora del bicchiere che goccia dopo goccia impiega molto tempo a riempirsi ma poi trabocca. 

Inoltre gli stimoli che inducono una risposta alla domanda iniziale sono l'interesse per la terra, l'amore per la natura, l'attenzione per l'ecologia, per la coltivazione biologica, e, per un atavico richiamo dei nostri geni, che si esprime in tante persone, per esempio, curando un piccolo orto. 
Così nel tempo si sono accumulate sulla scrivania notizie sempre più inquietanti, che al di là di un allarmismo forse eccessivo, meritavano una attenta disamina. 

"Nel 2030 stop carne per tutti" titolava un articolo che dimostrava come presto non ci sarà più terra a disposizione per far crescere il nutrimento per gli animali da allevamento, un altro sottolineava il problema della scarsa qualità delle proteine animali sulle nostre tavole. I polli si nutrono con scarti di pesce e i pesci d'allevamento crescono grazie agli scarti dei polli cosicchè il risultato dopo molte generazioni è che il gusto di queste carni sono molto simili e di scarsa qualità nutritiva. Di fronte alle 24.000 persone che ogni giorno muoiono per fame (18.000 sono bambini al di sotto di 5 anni di età) i 22 kg di cereali per produrre 1 kg di carne da mettere sulle nostre tavole, il cosiddetto rapporto di conversione, colpisce troppo. Come l'enorme quantità di scarti di macellazione (il 60%!!). Le nostre bistecche e i nostri hamburger stanno costando troppo care ad una parte dell'umanità e non da nessuna possibilità di futuro ai nostri figli in termini di sostenibilità globale.

Per non parlare dell' acqua, il grande tema sempre più di attualità, che a noi, gente di montagna, tocca poco da vicino ma che ha delle derive mondiali inquietanti per il prossimo futuro. Il recente rapporto The Word's Water sostiene che il 90% delle malattie nel mondo dipendono da mancanza di igiene da mancanza di acqua e che circa 1,4 milioni di bambini muoiono ogni anno per mancanza di acqua potabile.  

Ebbene, con questa carenza evidente di acqua, la parte ricca, obesa, e trasudante colesterolo e trigliceridi del mondo ne impiega una quantità abnorme (dai 15000 ai 70000 litri) per allevare un solo kg di carne di manzo da cuocere sul barbecue. 
Questa parte dell'umanità paga questo squilibrio con una salute sempre più cagionevole. Con lo stesso cinismo con cui le case farmaceutiche costruiscono patologie per vendere farmaci (disease mongering) le grandi industrie alimentari sono sotto accusa per l'uso sconsiderato di zuccheri, sali e grassi con cui imbottiscono il cibo che troviamo sugli scaffali dei supermercati. Questa critica ha un razionale: le malattie che questa alimentazione induce sono tante: obesità, stitichezza, diabete, ipertensione, osteoporosi, ipertrofia prostatica, aterosclerosi, infarti, demenza senile, tumori (intestino, mammelle e prostata). Molti importanti studi lo hanno confermato da China Study, Epic e altri vari studi dell'Istituto Tumori di Milano in collaborazioni con strutture europee. Vien quasi da pensare che si siano messe d'accordo: la prima fa ammalare, l'altra propone la terapia! 

L’omeopatia ha sempre affrontato il tema della prevenzione e della corretta igiene di vita nelle terapie di patologie acute e croniche. Il suo teorizzatore Samuel Hahnemann indica nel suo testo fondamentale dell’omeopatia “Organon dell’arte del guarire” il corretto comportamento del paziente affetto da patologia cronica per permettere alla terapia di agire nel migliore dei modi. 
Questo avveniva cento anni prima della istituzione della branca medica di Igiene e medicina preventiva, e in epoca premicrobiologica: i batteri non erano ancora stati scoperti. 

Oltre ad eliminare caffè, tè e tutte le tisane e gli infusi con proprietà medicamentose, sconsiglia l’uso di alcoolici come birra, liquori con sostanze aromatiche ( i nostri aperitivi, cocktails) e il vino che non sia abbondantemente annacquato. Sconsiglia l’uso di profumi forti dalle colonie ai fiori troppo profumati tenuti in casa. Nell’alimentazione del malato cronico in terapia sono da evitare, secondo Hahnemann, tutti i legumi con azione medicamentosa come gli asparagi, il sedano, il prezzemolo, il dragoncello, l’aglio e la cipolla, i formaggi fermentati, le carni di maiale, di anatra o di oca, la carne di vitello troppo giovane, le carni sotto aceto o fortemente speziate. Mette in guardia sull’eccesso di sale e zucchero nella dieta, sconsiglia di stare in ambiente troppo caldi, di fare una vita troppo sedentaria al chiuso ma consiglia esercizio fisico all’aria aperta come passeggiate quotidiane e piccoli lavori manuali. Invita ad una attenta pulizia del fisico e ad una tutela da emozioni troppo forti come collere, dolori e umiliazioni. 

Ora vediamo come duecento anni dopo la medicina abbia confermato gran parte delle indicazioni di Hahnemann. 
L’attività fisica aiuta a prevenire infarti, ictus, diabete, obesità, cancro, morbo di Alzheimer, depressione e rafforza la memoria allontanando il rischio di morte prematura. 

Tutto ciò senza effetti collaterali. Non c'e' organo del corpo umano che non ne tragga beneficio. Questo è ciò che emerge da vari test e lavori scientifici. Tra i tanti l’iniziativa “Exercise is medicine” patrocinato dall’American College of sports medicine di Indianapolis negli USA ha studiato le differenti risposte tra chi seguiva le indicazioni delle linee guida del Governo Statunitense (2h e 30m settimanali di attività aerobica moderata come camminare veloce, il ballo di sala e il giardinaggio o 1h e 15m di attività più intensa come ciclismo corsa nuoto) e chi no. 

I risultati furono che una dose settimanale di esercizio moderato riduce del 40% i rischi di morte per infarto, lo stesso risultato che si ottiene assumendo le statine. L'esercizio stimola la circolazione, elimina i depositi di grasso dalle pareti dei vasi sanguigni e dilata i vasi più piccoli. L'attività fisica altera la struttura dei trigliceridi nel flusso sanguigno permettendo agli enzimi di eliminarli prima che possano provocare danni. Ma ciò che sorprese di più fu registrare che la moderata quantità di esercizio fisico riduce del 58% le probabilità di contrarre il diabete tipo 2: una capacità doppia rispetto alla metformina il più diffuso tra i farmaci contro il diabete (Italia 3 milioni di diabetici con aumento incidenza) e che riduce del 50% rischio tumore mammella donne e del 60% il tumore dell'intestino. 

Un altro studio pubblicato sul British Medical Journal dal Karolinska Institutet di Stoccolma ha evidenziato che i fattori che allontanano la vecchiaia sono una vita sociale intensa, hobby, lavori casalinghi e il volontariato. 

Un enorme studio condotto dal Brigham and Women's Hospital di Boston e di Harward in cui risultati sono stati pubblicati su Plos Medicine ha arruolato ben 650 mila persone con almeno 40 anni seguite per un lasso di tempo fino a 40 anni. 
Ne è emerso che un individuo attivo che cammina poco più di un ora al giorno, anche se leggermente sovrappeso, vive in media 3,1 anni in più rispetto ad un magro sedentario. 

La differenza sale a 7,2 anni tra un sportivo magro e uno ozioso obeso. 
Il ruolo benefico dell’attività fisica è tanto grande da eguagliare quasi quello negativo del fumo. 
Il 1 novembre 2012 è uscito sul Giornale dell'American Heart Association l’ultimo tra le decine di studi che indicano come camminare, pedalare, nuotare o andare in palestra mantengano il cervello ben irrorato di sangue prevenendo la degenerazione cellulare e allontanando il rischio di ammalarsi di demenza del 40%. 

E per finire la ciliegina sulla torta: è stata recentemente pubblicata su Journal of Aging Research 2013 la scoperta dall’Università della British Columbia di una specifica proteina che viene prodotta grazie al jogging e che va a rafforzare i nostri neuroni agevolando la creazione di nuove cellule cerebrali, la BDNF Brain-derived neurotrophic factor. 

Questo a conferma del monito che l’autorevole rivista Lancet lanciava nel luglio 2012 sostenendo che nessun rimedio, a parte non fumare, fa bene alla salute quanto l'attività fisica, ricordando che la sedentarietà uccide 5 milioni di persone all'anno in tutto il mondo, quante ne uccide il fumo. 

Eppure, nonostante questi dati, ad oggi ancora troppo pochi medici considerano la mancanza di esercizio una malattia vera e propria. 
E per concludere affrontiamo il tema alimentazione che se in Italia è preoccupante con 4 italiani su 10 in sovrappeso e l’11% di obesi, negli USA è drammatico con il 75% di popolazione in sovrappeso e il 27% obesa. 

Il già citato THE CHINA STUDY di Colin e Thomas Campbell, che il New York Times ha definito lo studio che può essere considerato il Grad Prix dell’epidemiologia, descrive un’indagine monumentale sulla dieta e sui tassi di mortalità per cancro in più di 2400 contee cinesi e il tentativo altrettanto monumentale di esplorarne il significato e le implicazioni per l’alimentazione. E’ stato definito il più importante libro sull’alimentazione e la salute pubblicato negli ultimi settantacinque anni. La sua scientificità è stata definita indiscutibile ed è stato sostenuto che andrebbe preso a modello per tutti i programmi nutrizionali insegnati alle università.  

Il progetto ha prodotto più di 8 mila associazioni statisticamente significative fra i vari fattori dietetici e le malattie. 
I risultati e le scoperte sono stati che le diete a basso contenuto di proteine inibivano la formazione del cancro. Gli autori hanno sostenuto che di fatto le proteine alimentari si sono rivelate così potenti nei loro effetti da permettere loro di attivare e bloccare la crescita del cancro semplicemente modificandone il livello di assunzione. Ma non tutte le proteine hanno quell'effetto secondo gli autori: la caseina (87% delle proteine del latte vaccino) favorisce tutti gli stati del processo tumorale 
Le proteine sane sono invece quelle vegetali comprese quelle del frumento e della soia. 

In questi studi i soggetti che si nutrivano prevalentemente di cibi di origine animale erano quelli che si ammalavano delle patologie più croniche, mentre le persone che mangiavano le maggiori quantità di cibi vegetali erano le più sane e tendevano ad evitare le malattie croniche. 
Pertanto la dieta si è ripetutamente dimostrata in grado di far retrocedere e\o prevenire malattie come varie forme di cancro, malattie autoimmuni, malattie delle ossa e dei reni, i disturbi visivi e cerebrali in età avanzata e favorire la salute ottimale. 

Colin Campbell sarà in videoconferenza il 12 maggio 2013 ad un simposio dal titolo “La prevenzione inizia mangiando: in tavola contro diabete, tumori e cardiopatie” che si terrà a San Secondo di Pinerolo e a cui parteciperanno molti relatori medici di diverse specialità ( www.be4eat.com). 

Anche l’Istituto Tumori di Milano con lo studio Epic ha dimostrato che una alimentazione ricca di calorie, zuccheri, grassi, proteine animali favorisce obesità, stitichezza, diabete, ipertensione, osteoporosi, ipertrofia prostatica, aterosclerosi, infarti, demenza senile, tumori (intestino, mammelle e prostata). 

Le conclusioni di tutti questi studi ci portano a ripensare completamente al nostro sistema alimentare. Infatti si organizzano conferenze e si stampano libri con questo obiettivo: per esempio la conferenza “Il potere del cibo: viaggio guidato alla scoperta delle antiche tradizioni e delle nuove tendenze alimentari” organizzato dalla rivista L’altra medicina e altre associazioni che si svolgerà a Milano il 18 maggio e che vedrà la partecipazione del Prof Franco Berrino, oppure il libro "Superfoods. Il cibo è la medicina del futuro" di Matt Traverso edito da Salus Infirmorum. 

Un altro problema alimentare è l’eccesso di zuccheri che sta riversandosi sulle nostre tavole con la complicità delle aziende alimentari che, soprattutto negli USA, hanno negli anni abituato il cittadino medio ad abusare della quantità quotidiana soprattutto di bevande zuccherate che hanno un potere calorico mascherato. Pensate che 1 bicchiere di 250 ml della Cola Cola contiene 27 gr di zuccheri equivalente di 6 cucchiai di zucchero che corrispondono a metà del fabbisogno quotidiano di zucchero. Recentemente ho visto in Italia pubblicità che millantano generosità da parte delle case produttrici nell’aumentare la dimensione delle bottiglie senza cambiarne il prezzo. Ma negli USA i consumatori e le istituzioni hanno intrapreso una battaglie contro le aziende per obbligarle a ridurre le dimensioni delle confezioni al fine di prevenire l’obesità. 

E per chi avesse ancora dei dubbi o non fosse convinto degli studi fatti è stato pubblicato di recenti un lavoro sull’autorevole British Medical Journal sugli effetti della grave crisi che ha colpito l’isola di Cuba dopo la caduta dell’Unione Sovietica e la fine degli aiuti da Mosca. Dal 1990 al 1995 con cibo scarso e con poca benzina i cubani cambiarono drasticamente regime di vita mangiando di meno, muovendosi di più a piedi e coltivando i campi con maggior sforzo fisico per carenza di macchinari funzionanti. Il risultato fu che in media persero 5,5 chilogrammi senza arrivare in genere al deperimento. Gli effetti sulla salute? Conseguenze positive sulla mortalità dell’isola: dopo 5 anni dall’inizio della “dieta” la mortalità per diabete iniziò a calare sensibilmente e per 6 anni rimase basso, ma nelle morti per infarti ed eventi cardiovascolari ci fu il vero crollo verticale che rimase basso fino a che il tenore di vita rimase tale. Quando il tenore di vita è ricominciato a salire con auto e fastfood ecco che gradualmente sono riapparse tutte le percentuali di mortalità tipiche del mondo industrializzato. 

Ergo, se vogliamo campare di più e meglio le regole le hanno già scritte nel 1997 il Fondo Mondiale per la Ricerca sul Cancro (WCRF) e l'Istituto Americano per la Ricerca sul Cancro (AICR) nelle Raccomandazioni per uno stile nutrizionale che favorisca la prevenzione del cancro e di altre malattie croniche.   
Scorriamo i loro consigli: 
1. Scegliere prevalentemente alimenti di origine vegetale, con un'ampia varietà di verdura e di frutta, di legumi e di alimenti amidacei non (o poco) raffinati. 
2. Mantenere un peso forma e non aumentare troppo di peso nel corso dell'età adulta (non più di 5 Kg). 
3. Mantenersi fisicamente attivi per tutta la vita. 
4. Mangiare almeno 5 porzioni al giorno (pari a 600/800g) di verdura o di frutta, nel corso di tutto l'anno, approfittando della varietà che offrono tutte le stagioni. 
5. Basare l'alimentazione quotidiana su cereali e legumi. Preferire prodotti che non abbiano subito importanti trattamenti industriali. Evitare invece il più possibile farine (00) e zuccheri raffinati. 
6. Le bevande alcoliche sono sconsigliate. Per chi ne fa uso abituale si raccomanda di non superare 2 bicchieri al giorno per gli uomini e 1 per le donne. L'uso abituale di carne rossa è sconsigliato. In ogni caso non superare 70 gr al giorno. Č preferibile consumare pesce e, qualche volta, carni bianche o carni di animali selvatici. 
8. Limitare il consumo di grassi, soprattutto di quelli di origine animale. Vanno bene, invece, piccole quantità di oli vegetali.
9. Evitare il consumo di cibi conservati sotto sale e limitare l'uso di sale per cucinare e per condire. Privilegiare invece le erbe aromatiche. 
10. Certi additivi alimentari possono essere pericolosi, così come i residui di diserbanti e insetticidi. 
11. Evitare il consumo abituale di carni o pesci cotti ad elevate temperature, alla griglia o affumicati. (ammine aromatiche cancerogene) 
12. Per chi segue queste raccomandazioni ogni integratore alimentare o supplemento vitaminico è inutile. 
13. Comunque non fumare. 

Dunque come dice il ben noto proverbio italiano: Uomo avvisato mezzo salvato! 
Buona vita!

Fonte: informasalus.it - via lastampa.it - Autore: Alberto Magnetti

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
By Admins (from 20/06/2013 @ 09:03:46, in en - Science and Society, read 776 times)

I am not going to talk about the corruption that is holding this plant´s medicinal use back. I am here today to simply speak about the healing power of the hemp plant that I have personally witnessed and what I think causes it.

From my experience all forms of disease and conditions are treatable and often curable with the use of high grade hemp oil as a treatment.

Due to its harmless nature as a medicine, hemp oil is in a class all by itself. Even something like aspirin tablets that is looked upon as being harmless by the public causes thousands of deaths worldwide each year.

If you are looking for a safe medication, look no further than what the hemp plant can provide. On top of all that it’s a medicine we can all grow and produce ourselves. Also there is no need for a doctor’s supervision with its use.

When the hemp plant is grown for medicinal use, you now have your own medical system that is much safer and effective than anything our current medical system provides. You still may require a doctor to set your broken leg, but you will no longer need the chemicals they have been pushing upon us.

Hemp is medicine for the masses and no one has the right to control its use. We are all different and we all have different tolerances for practically everything. So it is up to each and every one of us to determine for ourselves how much oil we require to maintain good health.

Over the years people have come to me who after years of treatment by the medical system did not even have a diagnosis for their conditions. But the oil exercised its amazing healing power and their medical problems were solved.

Another aspect of the use of hemp as medicine is its anti-aging properties. As we age, our vital organs deteriorate and of course this impairs the function of these organs.

Hemp oil rejuvenates vital organs even in small doses it is very common for people to report to me that they feel 20 to 30 years younger after only ingesting the oil for a short time.

Now let’s take it to the next level. What about people who ingest larger quantities of oil over a longer period of time like myself? After 9 years on the oil my body does not appear to be that of a 60 year old man. Instead, my body has the appearance of someone who is a great deal younger. When I have the oil at my disposal I like to take about a quarter of a gram a day. Of course, due to short supply, quite often I must go without so my own treatment has been erratic to say the least.
From my own experience with the oil I cannot help but wonder what would happen if a person was to ingest larger quantities of oil over a longer period of time. If a person were to do this, can they actually reverse the aging process and grow younger instead of aging.

From the oils effect on my own body by all appearances this seems to be the case. Someday soon when I have enough oil I intend to start taking a gram a day for a year to see what effect it has on my body.

Many people who have taken the oil have stated that they thought it to be the fountain of youth. From my own experiences with the oil I believe this to be true.

Throughout our lives the system has told us they want preventative medicine. Now what greater preventative medicine could there possibly be than hemp oil? Judging from what I have seen, if children were given tiny doses of oil each day like a supplement, diseases like cancer diabetes MS and many other conditions could be eliminated entirely.

Now I am not talking about getting the kiddies high for once a person gets accustomed to this medication, they do not even feel or exhibit effects from the oil they are ingesting.

Hemp oil is a safe and harmless medication that all age groups can benefit from by ingesting it and that goes for our children too. So if the system truly wants preventative medicine, here it is now why are they refusing to use it.

I know the words cure all is a hard pill to swallow. When I worked in the medical system, such terms were thought of as a joke. But when you see for yourself what this oil can do like I did, what else could it be called?

What other medicine works on everything and in many cases can cure thought-to-be incurable conditions. What else can heal diabetic ulcers, skin cancers or heal third degree burns in no time leaving no scars?

I will tell you what other medicine – no other medicine. So why on god’s green earth is it not being used? As a medication to ease our suffering and to heal us. For there is nothing better.
Myself and many others have gone through realms of so-called scientific studies which I found to be mostly double-talk and most of these studies were about synthetic THC which bears little resemblance to natural THC and its associated cannabinoids found in the hemp plant.

After studying all this scientific jargon, I had learned what amounted to nothing. But the oil continued to work the miracles so who was I to question it.

I had just about given up hope that we would ever find out why the oil worked so well for all these different medical conditions. But recently a lady named Batya Stark has provided me with what I think is all the missing pieces to the puzzle.
She has sent me a great deal of information about melatonin and the pineal gland which produces it. It seems that the pineal gland is in the driver’s seat when it comes to healing our bodies.

The melatonin it produces is an essential part of healing. When the function of the pineal gland is impaired, it produces much less melatonin and therefore we become sick and diseased.
Studies have been released that show people suffering from cancer have low levels of melatonin in their bodies. Also studies have shown that just smoking hemp can raise the melatonin levels in our bodies. So one can only imagine what the oil that is in a concentrated state can do to increase melatonin levels.

As we age we acidify and cancer thrives in an acidic environment. So bringing the body´s PH level up is very important when you are suffering from cancer and many other conditions. The oil works to do this but also other things can be of great benefit. Simple things like baking soda and lemon juice can raise the body´s PH very rapidly.

Tumors are simply the symptom of an underlying condition that is present in the bodies of people who are suffering from cancer. Indeed this underlying condition must be treated to cure the cancer and prevent it from returning.

Melatonin travels to every cell in our bodies and is the key to good health. And I am not just talking about treating cancer, it seems that melatonin levels are important to treat all conditions. Now all you have to do is connect the dots like Batya and I have; it all adds up.

Hemp oil promotes full body healing and raises melatonin levels thousands of times higher than normal. When the pineal gland produces vast amounts of melatonin, it causes no harm to the body but it is very hard on the condition you are suffering from and indeed can eliminate it. From what I can gather, all this along with your PH being raised while the oil is detoxifying your body we think causes the healing effect of this medication.
Now myself and those around me are not doctors or scientists and I like you can only wonder at why it is not them bringing this to the public. But after years of research on our part, this is the only thing we have found that connects all the dots and explains in a simple way why this medicine can do what it does.
Now we must look at what could be causing the function of our pineal gland to become impaired. Much of the time it is caused by our own lifestyles and things like cell phones that we come in contact with everyday.

Companies that produce cell phones do not like to talk about it and would prefer that we did the same. But our bodies run on electrical impulses. Now do you think it’s a good idea to put something against your head that produces an electromagnetic field which can interfere with the electrical impulses in our bodies that keep us healthy?

Cell phones are just one of the culprits. Look at studies of cancer rates of people who live near and around high tension power lines. I myself did not understand the importance of all this until a friend of mine cured his heart condition by having two electrical problems in his home repaired.

It´s frightening that so many things we come into contact with frequently can harm our health. But still there are a number of other things that do the same.

Can someone out there give me a rational explanation as to why fluoride seems to be in everything these days and please do not call me and try to tell me it’s to prevent tooth decay? Did Hitler not use fluoride in his death camps to keep the inmates calm so they would not try to escape or revolt?

I wonder what possible purpose it serves our system to be giving us so much fluoride. Does what´s going on currently not smell a little like a death camp to you? I can only wonder what effect all this fluoride is having on our brains and our pineal glands.
What about the effects of all those chemicals the doctors have been feeding to us? Would these chemicals interfere with the function of our pineal glands and could they also acidify our bodies more quickly?

I will leave that one for all you medical experts out there to figure out.

Now what about our food supply. The meat that is sold to the public in Canada and some other countries cannot even be sold in Europe. It seems that Canadian beef is looked down upon by Europeans because it has too many contaminates like antibiotics and growth hormones. Do you not find it strange that our meat is deemed unhealthy in Europe? Yet it is freely sold to anyone that is dumb enough to eat it back in Canada.

Now what about fruits and vegetables and all the other fare we find in supermarkets in North America. Pesticides, additives, preservatives, genetic modification – does this not all sound just yummy and possibly somewhat deadly?

But of course no one in authority has stood up to do something about this situation, so I guess the food they are selling the public must be good for us. Trust your government because they would never allow anyone to sell us something that was not good for us would they.

So as you can plainly see, practically everything that we come into contact with can have an effect on our health and wellbeing. And of course many things I have just mentioned could have a devastating effect on the pineal gland´s ability to function properly.

It’s almost as if they knew that by interfering with the function of the pineal gland, they could cause us to become unhealthy and in need of their wonderful chemical medications. But of course only someone who is a conspiracy nut could think in such a way. Do you think the same as I do about all this? If so, then welcome to the asylum.

Rick Simpson
May 23, 2010

Source: phoenixtears.ca

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
By Admins (from 20/06/2013 @ 04:08:42, in ro - Stiinta si Societate, read 743 times)

Putem determina daca este proaspat pestele punandu-l intr-un vas cu apa. Daca nu se lasa la fund, este proaspat; in caz contrar, este mai bine sa renuntam la el.

Putem constata daca pestele inghetat este proaspat infingand in el un cutit pe care l-am cufundat in prealabil pentru cateva clipe in apa fierbinte. Pestele proaspat marin sau de rau are un miros caracteristic, fara semne de alterare.

Numarul de portii: 4

  • somon afumat (file) 500 g
  • cartofi fierti 400 g
  • ceapa uscata 2
  • cascaval Adygeya 250 g
  • ulei 2 linguri
  • gelatina
  • zeama in care au fiert legume
  • mustar 1 lingura
  • radacina de hrean rasa 1 lingura
  • smantana 2 linguri
  • otet de vin 4 linguri
  • marar verde
  • frunze de salata

Cartofii se taie cubulete. Ceapa se taie marunt, se caleste, se pun cartofii, se adauga otet si totul se amesteca.

Gelatina se pune la muiat in apa fiarta racita. Cand se umfla, se pune in zeama de legume clocotita. Cascavalul, hreanul, smantana, mustarul, mararul tocat se pun toate in mixer si se maruntesc; se adauga jumatate din gelatina dizolvata, se amesteca din nou, apoi compozitia obtinuta se pune impreuna cu cartofii.

Fileul de somon se taie cubulete. Intr-o forma pentru copt se pun straturi cartofii si fileul de somon. Stratul superior se orneaza cu marar si peste el se toarna jeleul ramas.

Aspicul se scoate din forma si se taie felii. Pe fiecare farfurie se pun cate 1-2 felii de piftie si se orneaza cu marar.

Sursa: www.roossa.ru

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Analistul acesta de 29 de ani tocmai a renuntat la toată viata lui -- la prietenă, job si casă -- pentru a deconspira programul PRISM al Statelor Unite -- program care ne citeste si înregistrează emailuri, mesaje de Skype, postări de Facebook si telefoane de ani de zile.

Când Bradley Manning a trimis informatiile astea la Wikileaks, Statele Unite l-au încarcerat dezbrăcat în conditii despre care Natiunile Unite au declarat ca fiind "crude, inumane si degradante".

În cele ce urmează autoritătile si presa decid cum să reactioneze la scandalul ăsta. Dacă milioane dintre noi îl sustin pe Edward în următoarele 48 de ore, vom trimite mesajul puternic că el trebuie tratat ca un denuntător curajos, si că Statele Unite ar trebui să destrame PRISM, si nu pe Edward.

SEMNEAZĂ PETITIA:

adresată Presedintelui Barack Obama:

"E de datoria noastră să ne asigurăm că denuntătorul Edward Snowden este tratat corect, uman si i se respectă drepturile legale. Programul PRISM reprezintă una dintre cele mai grave abateri privind violarea intimitătii, comise de un guvern vreodată. Cerem terminarea lui imediată, iar Edward Snowden să fie recunoscut ca persoană care a actionat în interes public, în nici un caz ca un criminal periculos."

Tocmai am semnat o campanie prin care-l sustin pe tipul ăsta grozav care a renuntat la toate pentru a ne proteja de spioni guvernamentali. Cred că e ceva ce te-ar interesa si pe tine. Vezi aici: --

https://secure.avaaz.org/ro/stop_prism_global/?dIzwPbb

Semnalat de Vana Bogdan

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
By Admins (from 19/06/2013 @ 08:02:44, in ro - Stiinta si Societate, read 541 times)

Nu intamplator pestele este prins in cantitati atat de mari din oceane, lacuri si rauri, fiind inmultit in bazine cu apa; bucatariile multor popoare ale lumii ar saraci substantial fara mancarurile din peste. Acesta se poate fierbe, se poate pregati la cuptor, pe gratar, in tigaie, se poate manca sarat, in forma cruda (sushi si sashimi japoneze), umplut; din el se poate face umplutura pentru placinte si pateuri,  se pot fierbe tot felul de ciorbe si supe.

Numarul de portii: 4

  • peste macrou 1
  • zucchini 1
  • rosii 2
  • cascaval Parmezan 100 g
  • sare

De macrou se desprinde fileul impreuna cu pielita, care apoi se taie bucatele si se sareaza.

Zucchini se taie felii, rosiile - rondele. Cascavalul se rade.

Jumatate din feliile de zucchini se pun pe o tava unsa cu ulei, peste ele se presara jumatate din cascavalul ras.

Deasupra se pun rondelele de rosii, bucatile de peste, care se acopera cu feliile de zucchini ramase, se presara cascavalul ramas si se introduc pentru 20 de minute in cuptorul incins la 200o C.

Gustarea se serveste asezata pe frunze de salata verde.

Sursa: www.roossa.ru

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Ci sono 2757 persone collegate

< dicembre 2016 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
             

Titolo
en - Global Observatory (605)
en - Science and Society (594)
en - Video Alert (346)
it - Osservatorio Globale (503)
it - Scienze e Societa (555)
it - Video Alerta (132)
ro - Observator Global (399)
ro - Stiinta si Societate (467)
ro - TV Network (149)
z - Games Giochi Jocuri (68)

Catalogati per mese - Filed by month - Arhivate pe luni:

Gli interventi piů cliccati

Ultimi commenti - Last comments - Ultimele comentarii:
Nice read, I just passed this onto a friend who was doing some research on that. And he just bought me lunch since I found it for him smile So let me rephrase that Thank you for lunch! Whenever you ha...
21/11/2016 @ 09:41:39
By Anonimo
I am not sure where you are getting your info, but great topic. I needs to spend some time learning much more or understanding more. Thanks for fantastic information I was looking for this info for my...
21/11/2016 @ 09:40:41
By Anonimo
PLEASE just GROW UP! On your own. Do not take any chance with/of any possible scam... just for your money... CANNABIS REALLY CURES and TREATS CANCER, any University/medical study shows it's TRUE... Ju...
16/02/2016 @ 18:14:15
By Turismo Associati


Titolo


TurismoAssociati.it uses cookies to ensure you get the best experience on the internet (European Union User Consent Policy)

More info



Publishes and comments on leaked documents alleging government and corporate misconduct.




Trilingual World Observatory: italiano, english, romana. GLOBAL NEWS- If you want to make information and not suffer it, become a CITIZEN JOURNALIST.


TurismoAssociati.it & Facebook

notizie globali, global news, stiri globale, reti sociali, social networks, retele sociale


Atlas City Project 4 All Of Us Radio The Ecova Project Backyard AQUAPONICS - Bringing food production home EuropeanOrganizationforSustainability The New Z-Land Project Pangea Organization - United towards a sustainable future Resource Based Economy Foundation


TurismoAssociati. it FEED Reader


CURRENT MOON

Trilingual World Observatory: italiano, english, romana. GLOBAL NEWS- If you want to make information and not suffer it, become a CITIZEN JOURNALIST.



Prenotazioni hotel, voli, offerte viaggi e vacanze, case vacanze, voli low cost, noleggio auto, offerte speciali.



Latest NEWS @
www.TurismoAssociati.it

Non-Hodgkin lymphoma cured by CANNABIS. The video of Stan and Barb Rutner.

Dr. Joycelyn Elders, U.S. surgeon general: Myths About Medical Marijuana in The Providence Journal, 2004.

Marihuana vindeca CANCERUL: marturii despre uleiul de cocos si canabis.

Yahoo Incorporated Mail. My account recovery information is incorrect. The Password Helper says my password can't be reset online. "First time signing in here?" message.

All information in a video about Donatio Mortis Causa and The Venus Project

What is TOR browser?

Conflict over Russia is rocky start for Trump and intelligence agencies

Russia intervened to help Trump win election: intelligence officials

Trump likely to name Exxon CEO secretary of state - source

Twin bombing outside Istanbul soccer stadium kills 29, wounds 166

Republican wins Senate runoff in Louisiana, giving party 52 seats

Cadillac disavows casting call for 'neo-Nazi' character in brand ad

Ultimele articole - Antena3.roMedicul Gheorghe Burnei, de la Spitalul Marie Curie, a fost re?inut

Imagini ?ocante de la atentatele din Istanbul - VIDEO

ALEGERI PARLAMENTARE 2016. Românii care vor vota în cladiri parasite sau anexe de biserici

Antrenamentul nationalei de handbal a României, întrerupt de o alarma de incendiu. Jucatoarele au fost evacuate

Blestemul înfiorator aruncat de Vlad ?epe? asupra Bucure?tiului

În timp ce era în vacan?a a simtit ca un parazit i-a intrat în cap. Dupa o luna s-a întâmplat ceva halucinant - FOTO





11/12/2016 @ 05:07:28
script eseguito in 766 ms